Casilina News
Calcio a cinque

Legio verso la storia: 6-1 all’Anagni e punteggio pieno a 5 giornate dal termine

La Legio non delude le attese e con una prova maiuscola batte una pur volenterosa Vis Anagni con un netto 6-1. La formazione di Colleferro è a cinque passi dalla storia, visto che con altrettanti successi negli ultimi turni di campionato chiuderebbe il girone a punteggio pieno, per quello che sarebbe un record difficilmente eguagliabile in futuro.

I bianconeri di casa partono subito forte: Tapurali ruba palla a centrocampo, vince un contrasto e serve Mene, che da vero bomber non perdona. Dopo 4 minuti la Legio passa di nuovo: questa volta è capitan Chialastri dopo un’ azione corale a mettere la palla in rete. Al 20′ l’Anagni accorcia le distanze su un rigore dubbio concesso dall’arbitro. La squadra locale però chiude l’incontro con altri 2 gol prima dell intervallo: prima Di Francesco, prontamente servito da Molle, e poi ancora Mene fissano il risultato sul 4-1.

Nella ripresa la Vis Anagni prova la carta del portiere di movimento, ma capitan Chialastri punisce la squadra ospite alla prima occasione con un tiro da dietro centrocampo che si insacca nella porta ormai sguarnita. Negli ultimi minuti la squadra locale amministra intelligentemente il largo margine ed è proprio con un azione da manuale che nasce il sesto gol: Passerini serve l’accorrente Molle, che di prima gira a Tapurali per il più facile dei gol. A fine gara strette di mano e grandi applausi per due squadre che hanno dato vita ad una bella gara e ad un campionato avvincente.

“La partita si è subito incanalata bene – spiega il laterale Andrea Molle, uno dei pilastri della squadra -. siamo andati subito sul 2-0 e nonostante l’Anagni avesse accorciato le distanze sapevamo dentro di noi che potevamo fare una grande gara. Abbiamo comandato le operazioni dal primo all’ultimo minuto e sono contento della mia prova – continua il “senatore”della squadra lepina -. In questa partita non ho segnato, ma ho mandato in rete due miei compagni aiutando la squadra a vincere ed è questo quello che conta veramente.

Purtroppo adesso staremo fermi per quasi un mese, ma questo stop servirà a ricaricarci per il finale di stagione. Mancano 7 punti per vincere il campionato ma il nostro obiettivo è vincere tutte e 5 le partite che restano, in modo da stabilire un record che in futuro potrà essere al massimo eguagliato, ma mai superato”.

Scrivi un Commento

1 × 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy