Casilina News
Tailorsan
Ciclismo

Team Coratti, prova di carattere al Trofeo Città di Spello

Quando la strada sale il Team Coratti raramente si fa trovare impreparato e questa domenica in Umbria, al 1° Trofeo Città di Spello, tale tendenza ha trovato più di una conferma. I gialloneri si sono infatti mossi con coraggio e determinazione lungo gli aspri strappi alle pendici del Monte Subasio, raccogliendo una bella top 10 con Matteo Prata. L’atleta romano, piazzamenti recenti alla mano uno dei più in forma al momento dell’intera squadra, ha infatti strappato un brillante 8° posto, dopo essersi inserito nell’azione a 9 che ha segnato il finale di una corsa oltremodo selettiva.

La formazione capitolina ha contribuito ad animare sin dall’avvio la gara, forte di un percorso che, con le brevi ma arcigne ascese di Sasso Rosso e Spello, ben si sposava con le caratteristiche dei propri atleti. In tal senso è stata ottima soprattutto la prova di Marco Lolli, capace di chiudere al 3° posto nella classifica dei GPM, grazie ai tanti attacchi sferrati nella prima metà di corsa. Il gruppo, sempre più assottigliato tornata dopo tornata, ha subito la scrematura definitiva a cavallo tra il 4° ed il 5° dei 6 giri totali, quando sono riusciti a prendere il largo, proprio in compagnia di Matteo Prata, Giacomo Cassarà (Secom Forno Pioppi), Bruno Asllani (UC Foligno), Gabriele Brega (Team Ciclistico Campocavallo), Riccardo Ciuccarelli (Cicli Falgiani), Aurelio Massaro (Il Pirata Zannoni), Lorenzo Barbieri, Michael Antonelli e Nicola Poggiali (Team Alice Bike).

I corridori della compagine romagnola hanno fatto valere la loro superiorità numerica nel finale, frazionando prima il drappello di testa nell’ultimo passaggio a Sasso Rosso, per poi portare al successo in solitaria il sanmarinese Antonelli. Prata ha invece concluso a poco meno di un minuto dal vincitore, preceduto allo sprint da Cassarà, dando prova ancora una volta della propria generosità e delle proprie doti in salita.

Al netto degli squilli individuali anche la prestazione di squadra è stata comunque positiva. Nonostante la durezza del tracciato ben 10 degli 11 elementi del team presenti al via hanno portato a termine la corsa, a testimonianza di una condizione fisica generale in netta crescita. I presupposti per fare bella figura anche domenica prossima ci sono tutti, con la squadra che si ritroverà di nuovo di Umbria, per la precisione a Foligno, per la 55° Coppa San Michele.

Marco Bea

Scrivi un Commento

undici + 15 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy