Casilina News
Attualità

Serrone, sentita partecipazione per il 25 aprile: Liberazione viva e partecipata (FOTO)

Serrone, sentita partecipazione per il 25 aprile: Liberazione viva e partecipata (FOTO)
Scoperta targa di intitolazione via Sandro Pertini e dibattito su libertà e resistenza
A Serrone una Liberazione viva e partecipata
Iniziativa sentita e partecipata quella che si è svolta a Serrone, nell’ambito delle celebrazioni del 25 aprile, aperta dall’intitolazione a Sandro Pertini, partigiano e indimenticato presidente della Repubblica, della strada di collegamento tra Serrone centro e la frazione di San Quirico.

Alla manifestazione, che è proseguita in aula consiliare alla presenza di cittadini e studenti dell’istituto compresivo, accompagnati dai docenti e dalla vice preside, sono intervenuti, oltre al sindaco Natale Nucheli e all’assessore alla cultura, Antonietta Damizia, il segretario generale Spi Cgil Latina-Frosinone, Guido Tomassi; il presidente Anpi Frosinone, Giovanni Morsillo, e lo scrittore e storico del territorio, Roberto Salvatori.

Un’occasione di confronto importante che, come ha sottolineato il sindaco Nucheli, proprio nella memoria trova le fondamenta per imparare dagli errori del passato per costruire, giorno dopo giorno, un futuro migliore. L’assessora Damizia ha ricordato che vivere in una nazione libera significa impegnarsi nel quotidiano, anche e soprattutto nelle scuole, a mantenere vivo il ricordo della fatica fatta per la conquista della libertà.

Oltre a Morsillo, che ha tracciato con passione ed entusiasmo la figura storica di Sandro Pertini nell’ambito della Resistenza, particolarmente apprezzato è stato l’intervento di Tomassi, che ha sottolineato come la libertà sia strettamente legata al rispetto dei diritti dei lavoratori, mentre Salvatori ha portato la propria testimonianza nel ricordare il ruolo avuto anche dal nostro territorio nel corso della lotta di Liberazione.

Vivo e interessante il dibattito che ne è scaturito con numerosi interventi da parte degli alunni e dei presenti che hanno avuto modo di confrontarsi in modo sereno e costruttivo con gli ospiti.

Scrivi un Commento

quattordici − tredici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy