Casilina News
Cronaca

Roma, studentessa svedese violentata da tre camerieri: due sono stati arrestati

villa borghese donna violentata

La notte tra il 6 e il 7 settembre dello scorso anno tre ragazzi abusarono sessualmente di una studentessa svedese. I carabinieri hanno individuato gli autori del crimine.

Violenza sessuale subita da una studentessa svedese. La notte tra il 6 e il 7 settembre dello scorso anno, una studentessa svedese, che era stata persuasa al fine di assumere alcol e droga, è stata violentata da tre ragazzi in un noto locale al centro di roma. Dopo attente indagini i carabinieri della Stazione di Roma San Pietro hanno individuato gli autori del crimine che ora sono in guai molto seri.
Si tratta di un ragazzo 23enne ucraino, di un egiziano 26 enne e di una terza persona che attualmente gira a piede libero. Tutti questi ragazzi, da anni, lavoravano nel mondo della ristorazione. I primi due sono stati arrestati l’altra sera dai Carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari, Dott.ssa Anna Maria Fattori, su richiesta del pm Cristiana Macchiusi della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.

La vicenda- La donna ha raccontato che dopo aver trascorso la serata con delle amiche è stata richiamata dai tre che l’hanno convinta a farsi riportare a casa. Una volta entrati all’interno dell’appartamento, i giovani sono riusciti a drogare la vittima abusando sessualmente del suo stato di incoscienza. Secondo le prime ricostruzioni, il terzo giovane, che ora è ancora ricercato, non avrebbe partecipato all’abuso, ma si sarebbe “limitato” a guardare. Per lui c’è comunque la responsabilità del medesimo reato.

Scrivi un Commento

10 + 16 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy