Casilina News
Attualità

Ceccano. Il Sindaco Caligiore incontra in Prefettura il nuovo Capo Regionale della Protezione Civile

CALIGIORE INCONTRA IN PREFETTURA IL NUOVO CAPO REGIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE

Un saluto di benvenuto da parte di tutta la Città di Ceccano è stato espresso ieri mattina, in Prefettura, dal Sindaco Roberto Caligiore a Carmelo Tulumello, il nuovo Capo della Protezione Civile della Regione Lazio invitato a Frosinone da S. E. il Prefetto Emilia Zarrilli. Nell’incontro in cui hanno partecipato insieme al primo cittadino di Ceccano, anche i Sindaci di Frosinone, Anagni, Veroli, Alatri, il Presidente dell’Amministrazione provinciale e i Comandanti dell’Aeroporto Militare e della Guardia di Finanza, Caligiore ha voluto estendere “il benvenuto della nostra comunità” ricordando “la consolidata tradizione e il forte impegno che a Ceccano, proprio in termini di organico e di collaborazione con l’intera comunità, la Protezione Civile fornisce sempre con prontezza e professionalità”. “Accrescere la capacità di intervento della Protezione Civile cittadina – ha comunicato poi il Sindaco nel corso dell’incontro istituzionale – è un compito che vede la nostra Amministrazione impegnata nel mantenimento dell’importantissima esperienza maturata sul campo dai volontari ceccanesi, che hanno sempre dimostrato grande efficacia e capacità di assistenza nei confronti di tutta la nostra cittadinanza”.

E proprio per avere un migliore contatto con la struttura regionale di Protezione Civile, Caligiore si è messo pienamente a disposizione invitando Tulumello nella nostra città “sia per verificare la struttura cittadina, sia per rafforzare una maggiore sinergia, tale da poter essere utile in termini di consigli per migliorarne l’operatività sul territorio”.  Per il primo cittadino di Ceccano “l’obiettivo è quello di far conoscere le attività, il funzionamento e quindi l’importanza della macchina locale legata alla Protezione Civile, allo scopo di migliorare anche nei cittadini la consapevolezza che questo sistema, preposto alla tutela dell’incolumità della popolazione, degli animali e dell’ambiente, è un patrimonio da ringraziare nelle persone di tutti i volontari per l’attento e scrupoloso compito che esercitano, ma soprattutto da valorizzare e mantenere sempre attivo”.

Scrivi un Commento

cinque × 2 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy