Casilina News
Rugby

Ldm Colleferro Rugby, Cipriani: “Speriamo di salvarci prima dell’ultima giornata”

La serie B della Ldm Colleferro Rugby 1965 non è riuscita a muovere la classifica. Nel match giocato domenica in casa contro Civitavecchia, gli ospiti si sono imposti per 34-16. «Ma la squadra ha messo in campo una discreta prestazione – dice il preparatore altetico Marcello Cipriani che assieme a coach Giampietro Granatelli era il grande ex dell’incontro – Di fronte abbiamo avuto una compagine di tutto rispetto che non a caso è quarta in classifica, ma i nostri ragazzi hanno dimostrato una buona attitudine e voglia di vincere la partita, purtroppo senza riuscirci».

Tra prima e seconda frazione la prestazione della Ldm Colleferro Rugby 1965 è stata abbastanza lineare. «Non ho visto picchi: a inizio ripresa abbiamo provato a rimontare il gap creatosi nel corso della prima frazione, ma alcuni errori ci hanno condannato» spiega Cipriani. La serie B rossonera, comunque, è rimasta ancora davanti alla Partenope in classifica. «Anche loro hanno perso il match interno con la Capitolina e, considerato che le squadre davanti a noi si sono allontanate, dovremo cercare di rimanere davanti ai campani per ottenere la salvezza. Tra l’altro mancano quattro partite da giocare e l’ultima è in programma in casa contro di loro, ma sarebbe meglio riuscire a chiudere in anticipo il discorso salvezza».

Il prossimo turno potrebbe avere un significato importante per la Ldm Colleferro Rugby 1965: la Partenope osserverà il turno di riposo, mentre i colleferrini saranno impegnati sul campo del Villa Pamphili che è terzultimo (con discreto vantaggio sulle ultime due) e che all’andata fu battuto dai ragazzi di Granatelli. «Dovremo ripetere quel tipo di prestazione – dice Cipriani -, cercheremo di muovere la classifica. Loro hanno dei trequarti veloci, ma sono una formazione con cui possiamo giocarcela». La serie B colleferrina è pronta per un finale di stagione intenso. «Abbiamo recuperato alcuni infortunati e la squadra fisicamente sta bene» conferma Cipriani. Ora il verdetto definitivo spetta al campo.

Scrivi un Commento

dodici − 9 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy