Eventi

Published on marzo 19th, 2017 | by Loredana Velocci

0

Veroli: la conferenza stampa di presentazione Giornate Fai 2017

Condividi

 

Conferenza stampa di presentazione delle giornate FAI di Primavera 2017, riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa dell’Amministrazione Comunale e della Delegazione Fai Frosinone.

Si è svolta a Veroli presso la Sala Consiliare, la conferenza stampa di presentazione delle “Giornate FAI di Primavera”, che si svolgeranno in tutta Italia e, nella provincia di Frosinone a Veroli, sabato 25 e domenica 26 marzo 2017.

Sono intervenuti il sindaco di Veroli, Simone Cretaro, il Capo delegazione FAI di Frosinone, Giuliana Marsella, il consigliere provinciale, Germano Caperna, il dirigente scolastico del Liceo Sulpicio di Veroli, Salvatore Cuccurullo, la storica dell’arte e guida turistica provinciale, Nicoletta Trento e la docente del liceo classico Turriziani di Frosinone, Simonetta Pacioni, oltre che a molti amministratori comunali, la vice presidente delegazione FAI di Frosinone, Mariafranca Pacioni Pompeo, altri docenti delle scuole superiori e rappresentanti della Pro Loco e della Consulta delle Associazioni di Veroli. 

“Siamo onorati di poter ospitare un evento di straordinaria importanza che il FAI promuove da 25 anni sul territorio nazionale” ha detto il sindaco Cretaro, che ha aggiunto: “Per raggiungere tali obiettivi è indispensabile il lavoro di tante persone che, a vario titolo e responsabilità, sono impegnati in questo evento. E’ doveroso, quindi, un ringraziamento al FAI per l’opportunità concessa alla nostra città e contemporaneamente ringraziare la Pro Loco e la Consulta della Associazioni di Veroli, gli Istituti scolastici ed in tantissimi giovani studenti aspiranti ciceroni, nonché gli operatori economici che hanno aderito all’iniziativa. Sicuramente saranno due giornate piene di arte, storia, tradizioni e cultura in cui il nostro centro storico sarà protagonista all’insegna della migliore accoglienza”.

“Le Giornate di Primavera  – ha illustrato Giuliana Marsella  –  sono il fiore all’occhiello del FAI da 25 anni. Nel 1993 furono 50 i luoghi aperti in poche decine di città italiane. Oggi siamo arrivati a 1000 siti aperti in 400 città d’Italia, con ben 35 mila apprendisti ciceroni, di cui oltre 150 saranno a Veroli il prossimo 25 e 26  marzo. Fondamentale risulta il coinvolgimento dei giovani in quanto la prevenzione, la tutela e la valorizzazione dell’arte e della cultura passa proprio dalle giovani generazioni. Siamo, insomma, impegnati nell’attuare tutti insieme il forte messaggio del FAI per questa iniziativa: 2 giorni per scoprire l’Italia, 365 per amarla”.

Le felicitazioni agli Istituti scolastici coinvolti con gli “apprendisti ciceroni” anche da parte del consigliere provinciale Germano Caperna che ha sottolineato la “grande maturità della scuola superiore della nostra provincia, impegnata con docenti e dirigenti a valorizzare il territorio e le sue peculiarità”.

Anche la docente Pacioni ha evidenziato lo “straordinario interesse e l’impegno con il  quale i giovani studenti si immergono nell’esperienza di cicerone” mentre il preside Cuccurullo ha tenuto a sottolineare “l’importanza della convenzione sull’alternanza scuola-lavoro sottoscritta dal liceo di Veroli con il FAI provinciale al fine di agevolare l’orientamento degli studenti, dando loro un’opportunità davvero unica per intraprendere percorsi sull’arte, l’architettura e tanto altro ancora”.

Nicoletta Trento, dopo aver elogiato l’enorme potenziale dei giovani coinvolti nell’iniziativa, ha illustrato il percorso dei siti che caratterizzeranno le Giornate FAI di Primavera   il 25 e 26 marzo prossimi anticipando che a Veroli  “il turista si sente a casa, tanto è accogliente”.

I luoghi meta dei turisti saranno: lo storico Palazzo comunale con il museo archeologico ed il Criptoportico, il Monastero di clausura delle Suore Benedettine, la Biblioteca Giovardiana, il Palazzo Episcopale, la Basilica di Santa Salome con la Scala Santa, la Cattedrale di S. Andrea ed il suo inestimabile Tesoro, il Calendario romano dei Fasti Verolani, la Basilica di S. Erasmo, il Borgo e la Rocca di S. Leucio.

Uno straordinario itinerario di storia, arte, cultura, paesaggio che, nell’occasione, sarà corredato dalla naturale bellezza del centro storico di Veroli, da sempre considerata la “Firenze della Ciociaria” e da un mercatino e da una moltitudine di locali dove acquistare e degustare le tipiche eccellenze dell’enogastronomia locale. Fattori anche questi di rilevante importanza in un pacchetto turistico creato ad hoc per l’occasione.

“La cultura ed il turismo sono una risorsa – hanno concluso Giuliana Marsella del FAI  ed il sindaco Simone Cretaro – e dobbiamo impegnarci nel tutelare i nostri beni storici ed artistici. La partecipazione di tanti giovanissimi nell’organizzazione di eventi come quello che ci apprestiamo a vivere, è senz’altro di buon auspicio per l’ulteriore valorizzazione turistica del nostro territorio”.

 

Alessandra Di Legge

Responsabile comunicazione e relazioni istituzionali – Delegazione FAI di Frosinone

Contatti: aledilegge@gmail.com

 

Mauro Ranelli

Responsabile Ufficio Stampa Comune di Veroli

Contatti: m.ranelli@comune.veroli.fr.it – mauro.ranelli@gmail.com

(FOTO)


Condividi

Tags: , , ,


Notizie sull 'autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + dieci =

Torna su ↑
  • Seguici su Facebook

  • Archivio dei nostri articoli