Casilina News
Attualità

Mentana, approvato il regolamento per la tutela degli animali sul territorio

portuense uccide cane ex danneggia auto

E’ stato approvato in Consiglio comunale il Regolamento che tutela tutti gli animali sul territorio. Il Regolamento è stato voluto al fine di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale, con particolare riguardo alla tutela della salute pubblica e dell’ambiente.

L’Amministrazione, con l’adozione di questo nuovo strumento, si vuole adoperare per la promozione di un sistema educativo rivolto all’intera popolazione, che punti alla cultura del rispetto per gli animali ed al principio della corretta convivenza con essi.

Il corposo Regolamento, infatti, riguarda tutte le tipologie di animali tenuti in casa o in libertà sul territorio di Mentana, tutelandoli da maltrattamenti, avvelenamenti, abbandoni, uccisioni o dall’utilizzo come premi nei giochi popolari.

Questo documento regolamenterà, inoltre, anche gli affidi, i sequestri, gli allevamenti, le esposizioni a fiere e mostre nonché l’accesso degli animali negli esercizi pubblici o al trasporto pubblico.

Uno sguardo è poi rivolto alle attività come la “pet therapy”, terapia che integra, rafforza e coadiuva le tradizionali terapie e può essere impiegata su pazienti affetti da differenti patologie con obiettivi di miglioramento comportamentale, fisico, cognitivo, psicosociale e psicologico-emotivo. Vengono infine disciplinati l’inumazione, la macellazione, le deiezioni ed il randagismo.

La stesura di un regolamento che disciplini il rapporto tra uomo ed animali sul nostro territorio è dettato dalla sempre maggiore attenzione e sensibilità su questo tema”, ha commentato l’Assessore ai Lavori Pubblici e Ambiente Maurizio De Angelis. “E’ uno strumento – ha proseguito De Angelis – rafforzato anche dalle convenzioni stipulate con le associazioni ecozoofile che, con il proprio operato, lavorano per il controllo sul territorio e la salvaguardia degli animali domestici e selvatici. Il Regolamento, che si rifà alle normative regionali e statali esistenti, sarà la base per la programmazione futura della nostra Amministrazione in questo ambito. E’ inoltre uno strumento importante per la lotta al randagismo ed utile a promuovere campagne di sterilizzazione anche in collaborazione con l’Asl ed i veterinari liberi professionisti”.