Casilina News
Cinema

Recensione Kong: Skull Island

Recensione Kong: Skull Island

Il 9 marzo arriva nelle sale italiane Kong: Skull Island. Torna nei maggiori cinema l’epopea del mostro di King Kong: animale forse umano degli umani stessi. Leggiamo insieme sinossi e recensione, senza fare spoiler.

LA TRAMA

Gli Stati Uniti, per bocca del Presidente Nixon, hanno appena annunciato il ritiro dal conflitto nel Vietnam. Siamo nel 1973 e il colonnello Preston Packard (Samuel L. Jackson), che ha prestato servizio in guerra, non ha la minima voglia di starsene in pace. Accetterà così volentieri di far parte di una missione ambientata in un luogo sperduto: quello di Skull Island. Packard non è il solo a far parte della spedizione. Insieme a lui ci sono soldati e reporter, ancora ignari dei pericoli che li attendono.

LA RECENSIONE

Il regista, Jordan Vogt-Roberts, ha diretto un reboot del franchise in maniera egregia. Si è mantenuto sugli standard che hanno reso celebre la saga. Nonostante l’ampio budget a disposizione (comunque ben sfruttato per gli effetti speciali), ha scelto di rimanere un film di nicchia, di realizzare una pellicola concependola come fosse un B-Movie. Forse qualche significato nemmeno tanto velato aleggia nell’aria, ma in fondo i temi battuti sono sempre gli stessi e la trama resta secondaria. Infatti, i presupposti sono quelli classici dei film horror: una spedizione si reca in un luogo sperduto e dovranno lottare per la sopravvivenza. Colonna sonora più che azzeccata e cast di prim’ordine fanno da sfondo a un film che non si prende (giustamente) sul serio e si lancia nelle sale senza troppe pretese. Si tratta di un prodotto valido, ottimo per intrattenere. Quando appare Kong sullo schermo se lo prende tutto e il suo volto ha espressioni rabbiose e umane. Così come sono umane le ragioni che lo spingono a una lotta contro alcuni animali dell’isola dove dimora. La nostra recensione premia lo stile con il quale è stato concepito Kong: Skull Island. Un film che non mancherà di fare egregiamente il suo dovere. Di seguito, il trailer italiano.

Scrivi un Commento

16 − sedici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy