Casilina News
Attualità

Roma, la nota del Codacons sul progetto Stadio della Roma

Roma, Codacons: "I cittadini bocciano tutti i servizi tranne l'acqua"

In caso di ricorso al Tar da parte dei proponenti del progetto Stadio della Roma, il Codacons interverrà in giudizio a difesa del Comune. Lo afferma l’associazione dei consumatori, che spiega: “Il parere della Soprintendenza va rispettato, e non è possibile scavalcare le autorità per dare vita a speculazioni private che si tradurrebbero in colate di cemento in barba a qualsiasi divieto – spiega il presidente Carlo Rienzi – Proprio in tal senso il prossimo 3 marzo, in sede di Conferenza dei Servizi, presenteremo dei quesiti tecnici da sottoporre all’attenzione della Regione Lazio e dell’amministrazione comunale, perché i cittadini vogliono capire i dettagli del progetto e quali conseguenze potrà avere l’opera sull’ambiente e sull’assetto urbanistico. Già troppe volte nella capitale sono state costruite “cattedrali nel deserto”, impianti e centri abitativi privi di qualsiasi servizio agli utenti e senza alcuna armonizzazione né collegamento col resto della città”.
Il Codacons dunque è pronto a scendere in campo a difesa del Comune in caso di eventuale ricorso al Tar, e il prossimo 3 marzo il presidente Carlo Rienzi interverrà  personalmente alla Conferenza dei Servizi sul nuovo stadio della Roma.

 

Messaggi – Contatti – Calendario – Opzioni – PEC webmail – Logout

Copyright © 2016 – Aruba S.p.A. – tutti i diritti riservati

Scrivi un Commento

18 + quattordici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy