Casilina News
Basket

La Virtus Cassino nella tana del Barcellona, “mission impossible”

virtus cassino barcellona

Riceviamo e pubblichiamo:

La BPC Virtus Cassino è al crocevia stagionale, in occasione della quarta giornata del girone di ritorno della regular season del Campionato Nazionale di Serie B, girone C, edizione 2016-17 infatti renderà visita al Barcellona di Milan Nisic che può essere a ragion veduta considerata come una delle più forti compagini del girone cadetto.

Tra le mura amiche infatti il team siciliano è risultato una vera e propria bestia nera per le prime della classe. Ci hanno lasciato le penne, sul parquet del PalaAlberti, infatti, sia la capolista, Azzurro Napoli, che le dirette inseguitrici, ovvero Palestrina e la corazzata Valmontone.

Se poi pensiamo che nel girone d’andata, in occasione dell’ultima gara giocata in esilio dagli uomini di coach Luca Vettese, sul parquet di Atina, i siciliani maramaldeggiarono con un eloquente 80 a 65, travolgendo Marsili e compagni, la trasferta di domenica prossima appare assumere i contorni ben definiti di una sorta di “mission impossible”.

Non sarà infatti una passeggiata di salute” esordisce coach Luca Vettese “tutti questi motivi che avete elencato, fanno della prossima trasferta una delle più difficili e complicate da affrontare. Barcellona non lascia scampo sul suo parquet e dunque non puoi non considerare il fatto che noi si debba per forza di cose gettare il cuore oltre l’ostacolo se non vuoi fare la fine della vittima sacrificale” continua l’allenatore delle “V” rossoblù.

“Barcellona è un team complicatissimo da affrontare. Hanno grandi risorse da gettare nella mischia sia di tipo tecnico che tattico che morali. Rappresentano la miglior difesa del campionato e sono granitici nel modo di affrontare le difficoltà che le gare pongono sul loro cammino. Hanno sinora effettuato un cammino speculare al nostro ma se vado ad analizzare le 5 sconfitte finora ottenute, fatta eccezione per quella all’esordio per mano di Cefalù, quanto mai poco veritiera, non trovo débacle tali da far pensare che possano avere dei punti deboli. Insomma sono un gran brutto cliente da affrontare” prosegue nella disamina e nella presentazione del match Vettese.

La loro forza è caratterizzata anche dall’amalgama di squadra raggiunto e poi tatticamente sono in grado, e quindi bravissimi a leggere il match ed indirizzarlo a proprio favore. Cosa dovremo fare? Proveremo, tenteremo di restare nel match il più a lungo possibile ma sappiamo che non sarà affatto semplice” conclude il coach cassinate.

Barcellona, allenata, come detto, da coach Milan Nisic, arriva allo scontro contro il team della città martire, con un record di 12 vittorie e 5 sconfitte 8 ha in realtà una gara da recuperare vs Vis Nova Roma, ndr), 24 punti in classifica, 5 vittorie nelle ultime 6 partite. Una squadra in piena forma, con un roster lungo, fisico e competitivo che, con l’arrivo a stagione in corso di Yancarlos Rodriguez, ha sicuramente alzato il livello tecnico e di conseguenza tattico del proprio organico. Il giocatore di origini dominicane è un playmaker dalle indubbie doti fisiche e realizzative, capace in 15 partite, non solo di mettere a segno 13,4 punti e catturare 5 rimbalzi di media a partita, ma anche di dare una dimensione diversa sia nella metà campo offensiva che difensiva alla sua squadra.

Calarsi velocemente in un roster già costruito da mesi non è per niente facile e la società ha dimostrato di saper scegliere bene.

Poi c’è l’ex di turno, il bomber per eccellenza Daniele Grilli che sta confermando, se mai ce ne fosse stato bisogno, e sta dimostrando il suo valore indiscusso di leader del team siciliano oltre ad essere un fenomenale realizzatore. Daniele Grilli ex di due stagioni con la maglia rossoblù di Cassino, sta contribuendo alla causa barcellonese con un bottino personale stratosferico di 16,3 punti di media a partita oltre a distribuire per i compagni ben 3,8 assist di media per gara.

Completano il roster dei siciliani anche Brunetti, Stefanini e De Angelis che sono giocatori da temere particolarmente per quanto riguarda il roster siculo. Completa il pacchetto dei lunghi siciliani il temibile Giacomo Sereni.

“All’andata ci fecero molto male e soprattutto ci fecero capire quanto fosse complesso giocare questo girone del Campionato Nazionale di Serie B” queste le parole del DS dei rossoblù cassinati, il dott. Leonardo Manzari “Ci diedero una vera e propria lezione ma, soprattutto, nel prosieguo del campionato, si sono confermati in tutto il loro valore. Sono un team tosto e molto difficile da affrontare. Sono fisici e tecnici allo stesso tempo, non ti perdonano distrazioni e soprattutto grazie all’indiscusso valore del loro leader, Daniele Grilli, sono una delle formazioni papabili, a mio avviso, per il salto di categoria” continua il direttore tecnico dei cassinati.

Incalzato poi sull’argomento Daniele Grilli continua “Daniele non devo scoprirlo di certo io. L’ho portato a Cassino due anni orsono e ne conosco molto bene il valore. Un giocatore in grado di cambiare le sorti di una partita in un amen, smaliziato e decisamente in grado di fare la differenza in questo campionato. Lo temo molto, anche perché è in grado di vincere da solo le partite. Contro di noi all’andata fu autore di una prestazione mostruosa ben coadiuvato da tutto il team. Credo che faremo molta fatica ad arginarlo. Prepariamoci alla battaglia, perché sarà per noi una vera e propria gara da giocare in trincea per evitare di rimanere travolti dalla squadra siciliana così come è capitato alle prime della classe. Tutte le più forti del campionato infatti hanno perso sul parquet del PalaAlberti” conclude il dirigente cassinate.

Dunque per la quarta di ritorno del Campionato Nazionale di serie B Girone C ,19aª giornata – Basket Barcellona Pozzo di Gotto vs BPC Virtus Cassino si giocherà domenica 5 febbraio. Palla a due alle ore 18,00 al PalAlberti; 1° arbitro sarà il signor Edoardo Gonnella di Genova, 2° arbitro: Andrea Cassinadri di Bibbiano.