Casilina News
Cronaca

Ostia, controlli nel mondo della prostituzione e scoperta base di smercio di cocaina: arrestati 2 giovani

Ostia, controlli nel mondo della prostituzione e scoperta base di smercio di cocaina: arrestati 2 giovani

OSTIA – CONTROLLI DEI CARABINIERI NEL MONDO DELLA PROSTITUZIONE. 

ARRESTATO UN UOMO PER UNA RAPINA AD UNA TRANS.

OSTIA – I Carabinieri della Compagnia di Ostia hanno intensificato i servizi di controllo nelle aree interessate dal fenomeno della prostituzione di strada, per scoraggiare i clienti e reprimere ogni forma di illegalità connessa.

Proprio nel corso di uno di questi specifici servizi, questa notte, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Ostia  hanno arrestato un cittadino romeno, classe ’94, che aveva appena commesso una rapina ai danni di una transessuale che si prostituisce sul lungomare di Ostia Levante.

Nei pressi di uno stabilimento balneare di Ostia, dopo aver concordato il prezzo, il cittadino romeno si era appartato con la sua auto con una trans, ma non soddisfatto della prestazione aveva preteso la restituzione del denaro già pagato. Quella che era inizialmente una richiesta di restituzione si è trasformata in una rapina, quando il cittadino romeno ha estratto un taglierino e lo ha puntato al fianco del trans, pretendendo di ricevere ben oltre i soldi pagati, minacciandola di morte. A quel punto la trans è stata costretta a pagare ma una volta libera ha chiesto aiuto al 112, mentre il rapinatore si dava alla fuga a bordo di una VW Golf insieme ad un connazionale. I Carabinieri che si trovavano nei pressi hanno subito avviato le ricerche del rapinatore, che è stato trovato poco distante nei pressi di un altro stabilimento balneare e condotto questa mattina presso le aule del tribunale di piazzale Clodio.

SCOPERTA UNA BASE DI SMERCIO DELLA COCAINA NEL CUORE DI OSTIA. I CARABINIERI ARRESTANO GIOVANE PUSHER

Ostia –  I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Ostia hanno arrestato Armando S., romano di 20 anni, disoccupato, già conosciuto alle forze dell’ordine, per detenzione ai fini dispaccio di sostanza stupefacente.

Già da qualche giorno i Carabinieri tenevano d’occhio l’andirivieni sospetto di alcuni malviventi, presso una delle mansarde abusive ubicate all’ultimo piano nei condomini siti in Piazza Gasparri, fino a che ieri, nel tardo pomeriggio, è scattato il blitz nell’appartamento: l’uomo, appena si è reso conto che i Carabinieri erano alla sua porta, ha cercato di nascondere la sostanza stupefacente, ma senza successo. Infatti i militari lo hanno sorpreso, verificando che in  quel momento era impegnato nella preparazione delle varie dosi di cocaina.

Gli uomini dell’Arma si sono trovati davanti un vero e proprio laboratorio di preparazione e di smercio della sostanza illecita. La perquisizione della mansarda ha consentito di rinvenire alcune dosi di cocaina già confezionate, nonché tutto il necessario per la preparazione, il taglio, la lavorazione ed il confezionamento della stessa, oltre a più di 400 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività.

Il malvivente, già sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla p.g., è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, e nella mattinata di oggi sarà accompagnato presso le aule del Tribunale di Roma.

 

Scrivi un Commento

uno + sedici =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy