Eventi

Estate Romana 2023, tutti gli appuntamenti dal 6 al 12 settembre

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram Condividi su Twitter Condividi su Email Condividi su Linkedin
2 giugno ingresso gratuito musei siti archeologici di Roma

Proseguono i tanti eventi promossi dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale. Anche questa settimana un ricco programma di iniziative, tra cinema, teatro, musica, danza, arte, incontri e attività per bambini e famiglie, proposte dalle istituzioni culturali cittadine, tra cui l’apertura del Romaeuropa Festival 2023, e dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico biennale “Estate Romana 2023-2024”. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono disponibili sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma. Ecco alcuni degli appuntamenti.

IN EVIDENZA

La capacità delle arti di oltrepassare confini geografici e temporali, dando vita a territori aperti al confronto e al dialogo tra linguaggi ed estetiche, visioni del presente e del futuro, sono i presupposti della XXXVIII edizione del Romaeuropa Festival che, presieduto da Guido Fabiani con la direzione generale e artistica di Fabrizio Grifasi, torna dal 6 settembre al 19 novembre con una delle edizioni più ricche di sempre. Con oltre due mesi di programmazione in 13 spazi della Capitale tra musica, danza, teatro, nuovo circo, creazione per l’infanzia e arti digitali. Si parte nella cavea dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone il 6 e 7 settembre con Ukiyo-e, il nuovo spettacolo del coreografo Sidi Larbi Cherkaoui per il Ballet du Grand Théâtre de Genève (di cui Larbi è attualmente direttore artistico): diciotto interpreti in scena daranno vita a un’opera contemporanea in cui le composizioni di Szymon Brzóska e Alexandre Dai Castaing si fondono ai suoni della tradizione, interpretati dal maestro dei Taiko, compositore e cantante Shogo Yoshii. Un invito a esplorare la bellezza creata dall’essere umano, la sua capacità di reagire alle continue mutazioni e fratture del presente. Il 10 e 11 settembre, dopo il successo di Drumming, l’icona della danza internazionale Anne Teresa De Keersmaeker, con la sua compagnia Rosas, prosegue la ricerca sul rapporto tra musica e movimento in EXIT ABOVE – After the Tempest, un inedito confronto con le radici della musica pop occidentale. Un viaggio che, partendo dalla canzone “Walking Blues” del leggendario Robert Johnson, approda a “Der Wanderer” di Schubert.

A inaugurare i percorsi dedicati alla musica elettronica del Romaeuropa Festival 2023, il 12 settembre, sarà il rappresentante della techno di Detroit nel mondo Jeff Mills, che ha sviluppato, insieme ai musicisti Jean-Phi Dary e Prabhu Edouard, un progetto incentrato sulla trascendenza mentale: Tomorrow Comes The Harvest. Il lavoro raduna i tre artisti intorno alle sonorità che caratterizzavano l’omonimo album a cui Mills ha lavorato nel 2018 insieme al pioniere dell’Afrobeat Tony Allen, scomparso nel 2020. Tre luminari provenienti da mondi musicali differenti e appartenenti ad altrettante tradizioni si cimentano in un rituale musicale dedicato all’ignoto, alle sonorità che invitano a trascendere la realtà.

Spettacoli alle ore 21; biglietti online su https://romaeuropa.vivaticket.it.

CINEMA

Con il tema Geografie emotive, si conclude il 9 settembre, nell’Arena del Parco Giordano Sangalli (ingresso da via di Tor Pignattara), l’undicesima edizione di Karawan, il festival di cinema a cura di Bianco e Nero aps dedicato alle commedie in chiave interculturale a cui sono abbinati un concorso di cortometraggi internazionali e uno di lungometraggi di giovani autori italiani incentrati sui temi della sostenibilità ambientale. Di seguito, le ultime proiezioni in programma: il 6 settembre si parte con il cortometraggio Condominio N° IMX172 di Gaia Longobardi per proseguire con l’anteprima romana del film Hit the Road di Panah Panahi che prenderà parte alla serata in compagnia della giornalista Annalisa Camilli; il 7 settembre appuntamento con il corto Super Jesus di Vito Palumbo e a seguire l’anteprima assoluta in Italia di Rickshaw Girl di Amitabh Reza Chowdhury; l’8 settembre sono in cartellone il cortometraggio Mammarranca di Francesco Piras e il lungometraggio Freibad di Doris Dörrie, anteprima assoluta in Italia alla presenza della regista in collaborazione con il Goethe-Institut di Roma. Il 9 settembre la serata si aprirà con la premiazione dei film vincitori alla presenza della giuria a cui farà seguito, con l’introduzione di Brando De Sica, la proiezione del capolavoro di Luigi Comencini Pane, amore e fantasia in versione originale sottotitolato in lingua bangla. Orari: cortometraggi e premiazione finale alle ore 20, lungometraggi alle 20.30. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

In chiusura il 10 settembre anche Arena Garbatella, la rassegna cinematografica ospitata nel Parco Maurizio Arena di piazza Benedetto Brin (VIII Municipio) a cura di Olivud srl. In programma: Mon Crime – La colpevole sono io di François Ozon (6 settembre ore 21.30); Scordato di Rocco Papaleo (7 settembre ore 21.30). Le ultime tre serate saranno dedicate ai film vincitori del Molise Cinema Festival 2023: l’8 settembre si parte alle 21 con Sciaraballa di Mimmo Capuano (Miglior corto italiano MC 2023) a cui seguirà alle 21.30 I pionieri di Luca Scivoletto (Premio del pubblico MC 2023) alla presenza del regista; il 9 settembre alle 21 verranno proiettati i due corti Mondo Loren (in collaborazione con Cineteca Nazionale e CSC) e La notte di Martina Generali, Simone Pratola e Francesca Sofia Rosso (Menzione Speciale MC 2023) mentre alle 21.20 è in programma Las Leonas (Miglior documentario MC 2023) diretto da Chiara Bondì e Isabel Achával che saranno presenti insieme a Nanni Moretti. Ad aprire l’ultima serata del 10 settembre sarà la proiezione alle 21 del Vincitore del premio Miglior corto Internazionale MC 2023 Blind spot di Patrycja Polkowska; a seguire, alle 21.20, Come pecore in mezzo ai lupi diretto da Lyda Patitucci che prenderà parte alla serata. Apertura biglietteria alle 20.30. Biglietti online su http://www.2tickets.it. L’Arena, dedicata all’attrice Rossana Di Lorenzo vissuta nel quartiere e scomparsa la scorsa estate, aderisce anche all’iniziativa Cinema Revolution con biglietto a € 3,50 per tutti i film italiani ed europei aderenti a questa promozione.

A largo Alessandrina Ravizza (XII Municipio) termina sempre il 10 settembre Cinevillage Monteverde, l’arena cinematografica all’aperto a cura di AGIS Lazio. Questi gli ultimi film in programma: Astolfo di Gianni Di Gregorio (6 settembre); La quattordicesima domenica del tempo ordinario di Pupi Avati che introdurrà il film con Antonio Avati (7 settembre); Romantiche di Pilar Fogliati che prenderà parte alla serata (8 settembre); Tutti su! Buon compleanno Claudio di Duccio Forzano (9 settembre); Tre di troppo di Fabio De Luigi (10 settembre). Inizio proiezioni ore 21. Biglietti online su https://nottidicinema.it.

Prosegue fino al 16 settembre in piazza Vittorio Emanuele II, nel quartiere Esquilino (I Municipio), la XXIII edizione del Cinevillage Piazza Vittorio – Notti di Cinema a Piazza Vittorio, la manifestazione promossa da ANEC Lazio che propone un’interessante selezione di film a cura del critico cinematografico Franco Montini, affiancati da incontri con attori e registi, momenti di musica, danza, libri, tornei di scacchi e il Villaggio dello Sport a cura del CONI Lazio. Tra gli appuntamenti della settimana si segnalano le seguenti proiezioni: Mia di Ivano De Matteo (6 settembre); La quattordicesima domenica del tempo ordinario di Pupi Avati che incontrerà il pubblico a fine visione in compagnia di Antonio Avati (7 settembre); Romantiche di Pilar Fogliati che interverrà dopo la proiezione (8 settembre); The Whale di Darren Aronofsky (9 settembre); L’ultima notte di Amore di Andrea Di Stefano (10 settembre); Le otto montagne di Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersch (11 settembre); Il sol dell’avvenire di Nanni Moretti che sarà presente nel corso della serata (12 settembre). Inizio proiezioni ore 21. Biglietti online su https://nottidicinema.it.

Ultime battute anche per la rassegna di cinema all’aperto Cinema alle Mura… e non solo, a cura del Comitato Mura Latine che, nei Giardini di via Sannio, questa settimana propone Benvenuti… ma non troppo di Alexandra Leclère (8 settembre) e Svegliati Ned di Kirk Jones in versione originale sottotitolata in italiano (9 settembre). Entrambe le visioni saranno introdotte dalla presentazione delle attività del Comitato Mura Latine. Inizio proiezioni ore 21. La manifestazione si chiuderà il 10 settembre con una serata dedicata a Renato Nicolini nel corso della quale verrà proiettato Giocando fuori ruolo. Renato Nicolini, documentario ideato da Orazio Carpenzano (Rettore della Facoltà di architettura presso l’Università La Sapienza Roma) e scritto e diretto da Federica De Falco. Inizio evento: ore 20.30. Ingresso libero.

Nell’ambito di Cinema sul tetto. Visioni periferiche, la rassegna cinematografica con vista panoramica a cura di Fusolab, in corso fino al 26 settembre sulla terrazza al IV piano del Casilino Sky Park (in viale della Bella Villa 106 – V Municipio), il 12 settembre alle 21 è in programma Qui rido io di Mario Martone. Ingresso libero fino a esaurimento posti (max 200 persone).

La Casa del Cinema, gestita dalla Fondazione Cinema per Roma, fino all’11 settembre, in occasione dell’80ᵃ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, propone la rassegna Un giorno da Leone con le proiezioni di alcuni film vincitori negli anni del prestigioso Leone d’Oro. Nella Sala Cinecittà questa settimana si potrà assistere alle proiezioni di: Così ridevano di Gianni Amelio (6 settembre), Brokeback Mountain di Ang Lee (7 settembre v.o.s.), La La Land di Damien Chazelle (8 settembre v.o.s.), The Shape of Water di Guillermo del Toro (10 settembre v.o.s.), Joker di Todd Phillips (11 settembre v.o.s.). Il 12 settembre infine, con la proiezione di Jane par Charlotte di Charlotte Gainsbourg (v.o.s.), Casa del Cinema rende omaggio a Jane Birkin, l’attrice, cantante e regista britannica naturalizzata francese, scomparsa lo scorso luglio. Inizio proiezioni ore 21. Info e biglietti: https://www.casadelcinema.it.

In occasione del cinquantesimo anniversario del golpe in Cile avvenuto l’11 settembre 1973, per il ciclo Cinema di Raccordo 2, il Teatro Tor Bella Monaca propone il 9 settembre Il Cile raccontato dal Cinema, una maratona di quattro pellicole internazionali che riportano, sotto diversi punti di vista, vicende e protagonisti del colpo di stato cileno. Si parte alle 18 in Sala Piccola con la proiezione di Santiago, Italia di Nanni Moretti. La serata prosegue nell’arena esterna con Cile – Il mio paese immaginario di Patricio Guzmán (ore 20), Un bastardo e l’eredita di Pinochet di Pepe Rovano (in anteprima mondiale alle ore 22) e Maglietta rossa di Mimmo Calopresti (ore 24). Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Sempre nell’ambito delle commemorazioni per i 50 anni dal colpo di stato cileno, il Palazzo delle Esposizioni ospita in Sala Cinema dall’8 all’11 settembre la rassegna In occasione del 50° anniversario del Golpe in Cile che vedrà la proiezione gratuita di cinque pellicole: Allende, mi abuelo Allende di Marcia Tambutti Allende (8 settembre ore 18; v.o.s.); Una squadra di Domenico Procacci (8 settembre ore 20); Salvador Allende di Patricio Guzmán (9 settembre ore 20; v.o.s.); La memoria dell’acqua sempre diretto da Guzmán (10 settembre ore 20; v.o.s.); Santiago, Italia di Nanni Moretti (11 settembre ore 20). Ingresso libero fino a esaurimento posti con prenotazione obbligatoria su www.palazzoesposizioni.it fino a un’ora prima della proiezione.

KIDS

Appuntamento fino al 23 settembre con La città in tasca, la manifestazione a cura di Arciragazzi Comitato di Roma odv, giunta alla XXVIII edizione, dedicata alle bambine e ai bambini di Roma. Tante attività creative, tra letture, giochi, spettacoli, film e laboratori, per trascorrere pomeriggi di fine estate spensierati con tutta la famiglia, alla scoperta dei linguaggi universali dell’arte. Questi alcuni degli appuntamenti in programma questa settimana al Parco degli Scipioni (via di Porta Latina 10): il 6 settembre alle 19, Ali – Una storia d’amore e… immondizia, performance di clownerie di e con Sara Gagliarducci (Mimì Clown) in cui scenografia e costumi sono realizzati con materiali di recupero; alle 21, proiezione del film Sulle ali dell’avventura di Nicolas Vanier (per un pubblico dagli 8 anni in su). Il 7 settembre alle 19 Andrea Antoniella, aka Mago Lapone, porta al piccolo pubblico il suo Giocoleria e bolle di sapone; alle 21, Proscenio Teatro propone Cenerentola in Bianco e Nero. Da Basile, Perrault e Grimm, spettacolo scritto e diretto da Marco Renzi, con Mirco Abbruzzetti e Simona Ripari, in cui verranno messe a confronto le diverse versioni di una delle storie più conosciute e raccontate al mondo (dai 4 anni in su). L’8 settembre alle 21 Molino Rosenkranz porta in scena Il Magico Bosco di Gan, una favola che intreccia narrazione, ombre proiettate sugli alberi e giochi di luce diretto da Roberto Pagura, che cura anche le scenografie e che sarà in scena con Serena Riservato e Martina Dell’Osbel; le ombre sono di Stefano Jus (dai 4 anni in su). Il 9 settembre alle 19 da non perdere l’Orchestra Improvvisata con il suo Concerto improvvisato, una composizione musicale collettiva a cura di Michele Braguti e Gonzalo Teijeiro, creata totalmente sul momento attraverso il metodo d’improvvisazione musicale “Ritmo con Segni” ideato da Santiago Vazquez; alle 21 Italo Pecoretti del Teatro delle Dodici Lune presenta Astrocomico, un viaggio magico e divertente che accompagnerà i piccoli spettatori attraverso il mistero e lo stupore dei pianeti del sistema solare. Il 10 settembre alle 19 Anonima Armonisti in concerto, sei cantanti e un beatboxer per un’esibizione vocale completamente a cappella; alle 21, Il Laborincolo propone Somari, spettacolo di burattini in baracca sulla voglia di riavere le proprie storie dell’infanzia di Gyula Molnàr e Marco Lucci (dai 6 anni in su). Ingresso libero.

Fino al 15 ottobre al Teatro Ciak (via Cassia 692 – XV Municipio) c’è Ciak Cinema Arena, rassegna cinematografica che propone film, cortometraggi, dibattiti e incontri con importanti critici cinematografici, ponendo l’accento sui temi dell’accoglienza, della diversità e delle amicizie che nascono nei modi più inaspettati. Il 7 settembre sarà dedicata alla proiezione di cortometraggi proposti da autori emergenti; l’8 settembre tornano i lungometraggi con il film d’animazione Azur e Asmar di Michel Ocelot per proseguire con Wonder diretto da Stephen Chbosky (9 settembre) e My name is Adil di Adil Azzab e Magda Rezene (10 settembre). Inizio proiezioni ore 20.30; ingresso libero.

Al Parco del Torrione (via Prenestina 73 – V Municipio) nell’ambito di Estate al Torrione a cura Nonna Roma Odv, appuntamento il 9 settembre alle 18 con Al Torrione si gioca!, un pomeriggio di laboratori e spettacoli per bambine e bambini a cura delle associazioni culturali di quartiere. Ingresso gratuito contingentato.

A Villa Bonelli (via Camillo Montalcini 1), Stravilla! Bonelli Playground, il festival di teatro e nuovo circo a cura dell’Associazione Disambigua APS, propone il 9 settembre Alla ricerca dell’applauso perfetto, magia, giocoleria e clownerie con Scannamago (Paolo Scannavino) e Tipota (Laura Donzella); il 10 settembre va in scena Lo strano caso dei tre porcellini, spettacolo di teatro circo in cui il Detective privato Walter Appesca è alle prese con i problemi delle fiabe. Sul palco: Francesco Picciotti e Simona Oppedisano. Spettacoli alle ore 18.

Secondo appuntamento, l’8 settembre dalle 17 alle 20, con il Parco dell’immaginario, laboratorio itinerante nel verde a cura dell’Associazione Art Ludik pensato per bambine e bambini di tutte le età, con giochi di strada, movimento e precisione, laboratori d’arte e letture ad alta voce per risvegliare l’interesse per il pianeta. Il 9 e 10 settembre, inoltre, dalle 18.30 alle 21, c’è Giochi al Parco, animazione diffusa con truccabimbi, teatrino di marionette, baby dance e giochi di squadra a cura degli animatori dell’Associazione Lampada Blu.

Tutte le attività sono a ingresso libero.

Si inaugura con le attività dedicate ai più piccoli L’Aperossa, la rassegna promossa e organizzata dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS. Il 12 settembre alle 17 è in programma Cinelab Kids, primo appuntamento del ciclo di laboratori indirizzati a ragazze e ragazzi dai 7 ai 14 anni per far loro conoscere, in maniera interattiva, i meccanismi della moviola e i processi di lavorazione della pellicola cinematografica. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria alla mail eventi@aamod.it.

A Villa Borghese, nell’Arena Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti 2023, nell’ambito della programmazione Al Globe con mamma e papà dedicata ai più piccoli, il 9 e 10 settembre alle 10.30 va in scena Catarina dei Pupazzi, scritto e diretto da Gigi Palla che cura anche la regia. La storia si svolge in un accampamento di giostrai. Il vecchio e ricco Nèboja ha due figlie: Bràdena, la più piccola, bella e dolce come un angelo e con uno stuolo di pretendenti e Catarìna, la più grande, irriducibile e indomabile, che cura lo stand del tiro al pupazzo e che di matrimonio non ne vuole proprio sapere. Finché di lei non si innamora iI giovane domatore di tigri Emìr Slòbodan. Tra colpi di scena e perfidi intrighi da parte di insospettabili personaggi, l’intero campo dei giostrai sarà coinvolto nel turbolento rapporto dei due giovani. Dai 4 ai 14 anni. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Tra gli eventi delle Biblioteche di Roma dedicati ai bambini e ai ragazzi nel segno della lettura e delle attività culturali, il 6 settembre alle 16.30, presso la Biblioteca Borghesiana si terrà Quizzando, letture ad alta voce e quiz di cultura generale per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni, con un quiz di cultura generale, per una sfida sul sapere e un ripasso prima di tornare sui banchi. Durante l’incontro ci saranno letture ad alta voce sui temi trattati nel quiz. Prenotazione: 06.45460361 – borghesiana@bibliotechediroma.it.

Il 7 settembre alle 16.30 alla Biblioteca Centrale Ragazzi, per bambini dai 3 anni, si terrà l’incontro Letture selvagge, l’ultima occasione per salutare le volontarie del progetto “Un nido di libri” Martina, Ilaria e Livia.

Il 9 settembre alle 11, invece, la Biblioteca Villino Corsini ospiterà le letture Nati per Leggere, incontro rivolto ai genitori e bambini di età compresa fra i 12 e i 24 mesi.  Prenotazione obbligatoria: l.nocchi@bibliotechediroma.it.

Il 12 settembre alle 17 presso la Biblioteca Flaminia si terrà l’incontro Libri fantastici e dove trovarli, evento dedicato al libro e rivolto a bambini dai 4 ai 6 anni, durante il quale verranno letti alcuni libri dedicati alla passione per la lettura. Al termine dell’incontro verrà chiesto ai piccoli partecipanti di disegnare la copertina del libro che vorrebbero leggere. Prenotazione obbligatoria: ill.flaminia@bibliotechediroma.it – 06.45460441.

Ancora il 12 settembre, sempre alle 17, alla Biblioteca Villa Leopardi nuovo appuntamento con Un nido di libri, letture ad alta voce di albi illustrati e racconti nuovi da poco arrivati in biblioteca, per bambini dai 3 anni in su, a cura delle volontarie del Servizio Civile. Prenotazione obbligatoria: 06.45460621 – villaleopardi@bibliotechediroma.it.

Tra le iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e rivolte alle famiglie e ai ragazzi dai 18 anni in su, il 10 settembre alle 15, alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, nell’ambito della mostra in corso Erratico – 30 artisti italiani per un taccuino naturalistico itineranteCarlotta Mazzocchi terrà il workshop di disegno con matite colorate Natura su carta (prenotazione obbligatoria: iscrizioniaipan@gmail.com – 335.6874471).

TEATRO E DANZA

Torna If Body, il festival di arti visive e performative promosso da Aps Locales e a cura di Sara Alberani e Marta Federici (LOCALES) che mette al centro il corpo come linguaggio artistico e metodologia di apprendimento basata sull’esperienza e la partecipazione. Fino al 15 ottobre, una serie di eventi diffusi, per rileggere la città come un corpo di luoghi, narrazioni, entità in movimento tra loro interconnesse. Il 7 settembre (dalle 10.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 16.30) è in programma il workshop Memorie da sottopelle. Laboratorio di coreo/grafie decoloniali a cura di Marie Moïse e Mackda Ghebremariam Tesfau’ (ricercatrici, attiviste e traduttrici del libro “Memorie della piantagione. Episodi di razzismo quotidiano” di Grada Kilomba, Capovolte 2021), ospitato presso il Teatro India. Il laboratorio, in collaborazione con Short Theatre Festival, nasce all’interno del progetto Decolonizzare il sapere. Pratiche di femminismo antirazzista, in un percorso che ricama sui corpi come sulle pagine scritte. Le due ricercatrici propongono una pratica collettiva di rielaborazione teorica e performativa dell’esperienza incarnata dai rapporti di dominio e della loro colonialità. Gratuito con prenotazione obbligatoria a localesproject@gmail.com (max 20 partecipanti).

L’Associazione Culturale Kollatino Underground propone fino al 15 settembre Anomalie. La sperimentazione in periferia, festival internazionale di nuovo circo contemporaneo nel Municipio VI con la direzione artistica di Chiara Crupi e Nicola Danesi de Luca, giunto quest’anno alla XVII edizione. Questi gli spettacoli: al Teatro Tor Bella Monaca, il 7 settembre alle 21 va in scena Io Mussolini, performance provocatoria e divertente di teatro-circo di e con Leo Bassi. L’8 settembre ci si sposta nel Parco Canapiglie di Torre Maura (ingresso via delle Canapiglie angolo via delle Pispole) per ScenikAttiva, pièce realizzata in collaborazione con la popolazione del territorio (dai 55 anni in su) che ha partecipato al laboratorio anomalo di Canzone Popolare Romanesca a cura di Alessandra Magrini Antonio Carbone (ore 18.30); Clown Cabaret di e con Costantino Pucci (ore 19.30); Dimmi di sì, spettacolo di magia comica, clown, acrobatica eccentrica e performance di fuoco di e con Federica Fattori in arte Eva Q (ore 20); L’Etoilette (primo studio), in cui Donatella Morabito interpreta una strampalata prima ballerina (ore 20.30); Molin… una storia, performance di magia, improvvisazione e arte di strada di e con Fabrizio Velocci (ore 21); Theseus – Prologue, presentazione di un lavoro in costruzione di Collettivo Flaan, scritto da Anton de Guglielmo, che ne cura anche la regia con Leonardo Varriale, in cui tre acrobati (Francesco Fiore, Nicola Carbone, Alice Bellini) si muovono all’interno di una indefinita navicella spaziale (ore 21.30). Il 10 settembre dalle 17 alle 20 il parco ospiterà il Camion Teatro della Compagnia Dromosofista, progetto nato in collaborazione con Girovago e Rondella Family Theatre: un camion allestito a teatro che vedrà in scena al suo interno Antipodi, spettacolo di teatro di figura e senza parole per un massimo di 35 spettatori alla volta (prenotazione a kollatinounderground@gmail.com; dai 7 anni in su). Nella stessa giornata sono in programma, inoltre, Historieta de un abrazo, un mondo immaginario fatto di musica e teatro, ombre e burattini, sogni e misteri creato e messo in scena da Facundo Moreno e Rugiada Grignani (ore 18.30); Gianni Risola propone lo spettacolo di clownerie Ottopanzer Show (ore 20.15) mentre in Cabaret Zuzzurellone il DuoFlosh, formato dagli amanti del gioco e dello scherzo Nicola Carbone (in arte Nik) e Francesco Fiore (in arte Frank), darà vita a uno show fatto di numeri acrobatici, giocoleria e gag comiche al limite della coerenza (ore 21.30). Alle 17 è in programma anche una tavola rotonda a cura della rete P.A.C. – performing arts contemporanee in cui si approfondiranno le tematiche del welfare culturale e delle sperimentazioni ed estetiche delle performing arts contemporanee.

Ingresso gratuito contingentato per i residenti del VI Municipio (prenotazione obbligatoria a kollatinounderground@gmail.com); per il resto del pubblico, biglietti online su https://dice.fm.

Prosegue fino al 17 settembre Queer Summer Festival, la rassegna biennale di performing art e arti queer a cura di Ondadurto teatro con la direzione artistica di Karma B e Margò Paciotti che per questa prima edizione hanno scelto il sottotitolo HumanitiesDal 7 al 10 settembre al BAR.LINA (viale dello Scalo S. Lorenzo 49) appuntamento con C’era una volta / a VR experience: storie, leggende e favole della grande tradizione, da Lewis Carroll ai Fratelli Grimm, da Johann Karl August Musäus a Hans Christian Andersen, reinterpretate in chiave noir e con un gusto “agrodolce”, rivivono in uno spettacolo unico tutto in 3D per la regia di Margò Paciotti, Lorenzo Pasquali e Omar Rashid (2 repliche al giorno alle 17 e alle 20; massimo 2 partecipanti. Gratuito con prenotazione obbligatoria su Whatsapp al 351.6521328 o sul sito https://queersummerfestival.it).

Il 7 settembre alle 21.30 al Monk Roma (via Giuseppe Mirri 35) Chiara Becchimanzi accoglierà sul palco Frad e Simonne (Simonetta Musitano) per SummerQueer Up!, serata di stand up sui generis, che vedrà alternarsi sul palco l’eccellenza della comicità attivista LGBTQIA+ con suggestioni queer con un MC etero cis. Il 10 settembre alle 21.30, sempre al Monk, Karma B e Margò Paciotti presentano The Summer Gala, spettacolo evento che vedrà esibirsi alcune delle più talentuose Drag Queen della scena contemporanea: Aura eternal, IWanda Sbelletti, La SHEEVA, Narciso e TekemaYa. Biglietti online su https://dice.fm.

Prosegue il progetto Metropolitan a cura di E45fino al 30 settembre un ciclo di laboratori di scrittura creativa e arte scenica che esplorano specifiche aree del V Municipio in cerca di ispirazione per lo sviluppo di partiture drammaturgiche. L’11 e 12 settembre, dalle 18 alle 21, appuntamento a Fortezza Est (via Francesco Laparelli 62) in compagnia di Umberto Francia e Alfio Montenegro e persone selezionate tramite call. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria scrivendo a e45.social@gmail.com.

A Villa Borghese, nell’Arena Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti 2023, la nuova struttura provvisoria adiacente allo storico Globe Theatre della città di Roma, a cura della società Politeama e con la direzione artistica di Nicola Piovani, per la rassegna Proposte d’attore, il 6, 7 e 8 settembre, ogni sera alle 18.30, andrà in scena Una mosca su Amleto di e con Edoardo Ribatto, che ne firma anche la regia. La vicenda di Amleto, con i suoi monologhi celebri, sarà l’occasione per divagare su cinema, poesia, letteratura di genere, serie televisive, fantasmi e tanto altro.

Proseguono fino al 17 settembre, inoltre, le repliche dell’Otello, la tragedia scritta da Shakespeare agli inizi del XVII secolo, nella versione diretta da Marco Carniti, che vede protagonista il Moro di Venezia interpretato da Maurizio Donadoni. Con lui in scena: Maria Chiara CentoramiAntonella CivaleDario Guidi (anche cantante solista), Paolo SassanelliSebastian Gimelli MorosiniMatteo MilaniMassimo NicoliniGigi Palla e Loredana Piedimonte. Le musiche sono di David Barittoni e Giacomo De Caterini (orari: da mercoledì a venerdì alle 21, sabato e domenica alle 18.30).

L’11 e 12 settembre alle 21 ultime due repliche de Il Caso Shakespeare Show di Claudio Pallottini: sul palco, trasformato nel salotto di un talk televisivo con ospiti del passato e del presente, si ricostruiscono la vicenda e la personalità del Bardo, in un divertente gioco teatrale. Regia di Marco Simeoli anche in scena con Edoardo BaiettiAndrea BianchiSebastiano CollaMelania GiglioAndrea GiulianoStefano Messina, Claudio Pallottini e Carlotta Proietti. Le musiche sono di Andrea Bianchi.

Infine, il 12 settembre alle 18.30 debutta Lettere da una tempesta con Antonella Civale, la mise en espace e la regia a cura di Marco Carniti. Le pagine di Shakespeare vengono lette attraverso gli occhi di due geni del teatro del ‘900: Giorgio Strehler e Luciano Damiani. Musiche di Fiorenzo Carpi. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Al Teatro Tor Bella Monaca, prosegue la rassegna UILT – Libero Teatro in un Teatro Libero. Questi gli spettacoli in programma nella Sala Piccola alle ore 21: il 7 settembre in scena La potenza delle tenebre di Lev Tolstoj nell’adattamento e con la regia di Marialuce Bianchi anche sul palco con Laura Baldassarre, Rosina Biondo, Silvia Gigli, Lidia Latella, Denis Presepi, Emanuele Scopigno e Ilario Sirri. Il racconto di un dramma realmente accaduto di cui lo scrittore conobbe tutti i particolari dall’amico Davidoff. L’8 settembre è la volta di Rosalyn di Edoardo Erba, tragedia contemporanea, fredda e ironica diretta da Fabrizio Romagnoli sull’incontro casuale tra due donne (interpretate da Francesca Sangiorgi e Carlotta Sperati) che scatena una serie di situazioni a catena, perverse, pericolose e irreversibili. Il 9 settembre appuntamento con Le cinque età di Albertina di Michel Tremblay, la storia di una donna che, trovandosi sola in una casa di riposo, fa un bilancio della sua vita attraverso un dialogo con se stessa in cinque epoche diverse. Regia di Alba Di Costanzo che ne è anche interprete con Maria Pia Rossi, Daniela Di Tizio, Lilli Fusco, Silvia Delle Site e Antonella Murrali. Il 10 settembre si alza il sipario su Chocolat… una commedia peccaminosamente deliziosa!, una storia scritta, diretta e interpretata da Roberta Costantini e Marco Marino piena di magia, sensualità, segreti e pregiudizi che vedrà sul palco anche Lorena Mordà, Pasquale Vezza, Claudia Casale, Gabriele Cannavale, Salvatore Forcina, Elisabetta Celozzi, Morgana Petrone e Giovanna Rebecchi. Appuntamento il 12 settembre con Il Cunto de li Cunti, un viaggio nel mondo e nei personaggi di Giambattista Basile, riadattati in un moderno dialetto napoletano da Sergio Mutone (anche in scena) e Teresa Polimei (in scena e alla regia). Altri interpreti: Saverio Allegretti, Mario Carbonara, Stefania Cofano, Salvatore De Rosa, Rosanna D’Urso, Gaetano Marsico, Antonella Raimondi, Anna Rebecchi e Rita Urbani; musiche eseguite dal vivo da Mario Albanesi e Carla Costigliola.

Continuano, inoltre, gli appuntamenti nell’arena esterna del Tor Bella Monaca Teatro Festival: l’8 settembre va in scena lo spettacolo di Paolo Logli, per la regia di Norma Martelli, WILD BOYS! Sogni di una ragazza selvaggia con Claudia Campagnola (accompagnata da Ivana Pellicanò) che trasporterà il pubblico in un viaggio alla riscoperta della propria voglia giovanile di ribellarsi.

Spettacoli alle ore 21. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Al Teatro Biblioteca Quarticciolo il 10 settembre alle 18 verrà presentato l’esito del laboratorio Piccole donne crescono, un progetto di Teatro integrato a cura della regista-autrice Fabiana Iacozzilli e Cranpi, che ha coinvolto attrici, attori e giovani ragazze e ragazzi in cura presso Villa Pia, centro specializzato nel trattamento dei disturbi alimentari e obesità di Korian Italia di Guidonia Montecelio (RM). Il progetto è partito dallo studio di Piccole donne di Louisa May Alcott e dai temi centrali di questo romanzo di formazione: la sorellanza e la competizione, il rapporto con il materno, i sogni e le aspettative, le punizioni subite e quelle autoinflitte, il rapporto con la malattia la morte e la rinascita. L’esito di laboratorio intende dare alle partecipanti e ai partecipanti lo spazio per raccontare cosa hanno scoperto di loro attraverso la lettura delle quattro sorelle March. In apertura, alle 16, ci sarà la proiezione di PICCOLE DONNE CRESCONO_il backstage a cura di Filippo Maria Gori e, a seguire, la tavola rotonda I percorsi possibili nel trattamento del comportamento dei disturbi alimentari a cura del Dott. Antonio Sarnicola (Villa Pia/Korian Italia).  Biglietti con prenotazione obbligatoria su https://www.eventbrite.it. Il costo del biglietto andrà a sostenere la realizzazione del progetto. Tutti gli spettatori che acquisteranno un biglietto per Piccole donne crescono avranno diritto alla tariffa ridotta sugli spettacoli dello Short Theatre Festival.

MUSICA

Torna il Festival ArteScienza, la rassegna a cura CRM – Centro Ricerche Musicali in cui arti, musica, scienze e nuove tecnologie sconfinano verso nuovi spazi percettivi e dove il pubblico diventa parte attiva nel processo creativo. Instabile. Espansione e mutamento creativo è il tema scelto quest’anno dai coordinatori artistici Laura Bianchini e Michelangelo Lupone. Appuntamento nell’Auditorium del Goethe-Institut Rom (via Savoia 15) il 6 settembre alle 21 con BHB La discesa di Amleto nel Maelström, spettacolo in prima assoluta di musica e fisica con Margherita Cappelletto e Guido Barbieri accompagnati al pianoforte da Silvia Paparelli e con live electronics di Federico Martusciello; il 7 settembre alle 16 si potrà prendere parte alla masterclass di Roberto Doati con la partecipazione di Ciro Longobardi i quali saranno protagonisti, alle 21, del concerto Klavierstücke e risonanze elettroniche. Prenotazioni alla mail info@crm-music.it o allo 06.69308046 (dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 17), o direttamente presso i luoghi di spettacolo. La biglietteria è aperta al pubblico dalle ore 19.30.

Fino al 15 ottobre al Parco del Celio (nell’area tra viale Parco del Celio e via Celio Vibenna) l’Associazione culturale Sound&Image propone Jazz&Image, con la direzione artistica dell’Alexanderplatz di Eugenio Rubei. Questi i concerti in programma questa settimana alle 21.30: il 6 settembre ultima data per Two, Three, Four con il pianista Enrico Pieranunzi che sarà sul palco con Thomas Fonnesbæck, Rosario Giuliani e Roberto Gatto; il 7 settembre è la volta dei Deidda Brothers con Amedeo Ariano alla batteria e Pierpaolo Bisogno al vibrafono; l’8 settembre concerto della ListeNew Band di Paolo Damiani (contrabbasso, composizioni) accompagnato da Sara Jane Ceccarelli (voce), Simone Alessandrini (sax alto e soprano) e Luigi Masciari (chitarre); il 9 settembre Enrico Pieranunzi, Thomas Fonnesbæck e Rosario Giuliani tornano live con Cesare Mangiocavallo alla batteria. Il 10 settembre, eccezionalmente alle ore 13, appuntamento con la big band Soul Peanuts; in serata, al consueto orario, la JBJO – Jodice Bros Jazz Orchestra di Pino Jodice presenta Magic Miles, serata tributo a Miles Davis. L’11 settembre è la volta dello Stefano di Battista quartet che propone il concerto Ennio Morricone Stories con Frédéric Nardin special guest; il 12 settembre, infine, Massimo Leoni porta al pubblico il suo ultimo lavoro discografico ne Le Amanti – Live!. È possibile prenotarsi alla mail: prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com. Acquisto biglietti presso il botteghino della manifestazione.

Fino al 18 settembre, sulla panoramica piazza Giuseppe Garibaldi, la manifestazione Piazza Gianicolo, a cura di Scomodo in collaborazione con il Cotton Club, propone ogni sera diversi eventi culturali, musicali, laboratori e talk. Questi alcuni degli appuntamenti: il 6 settembre alle 21 concerto del Duo Italia composto da Claudio Gregori Max Paiella; il 7 settembre alle 22, serata live jam session Come mamma mi ha fatto; l’8 settembre alle 21 musica dal vivo e dj set a cura di Egeeno e Pierpanico; il 9 settembre alle 20 Ballrhome Project, un progetto di fund raising e socializzazione finalizzato alla raccolta fondi per la casa famiglia Refuge LGBT; il 10 settembre alle 21 concerto dedicato alla musica degli anni ’80 e ’90 con la band di Adika Pongo; l’11 settembre alle 20 c’è Scomedy, serata di stand up comedy con Eterobasiche. Ingresso libero.

A Villa Bonelli (via Camillo Montalcini 1), per il progetto Stravilla! Bonelli Playground a cura dell’Associazione Disambigua APS, l’8 settembre alle 18 Catia Lazzerini e Giancarlo Evangelisti saranno sul palco con EsseBez, serata in cui si ripercorrerà la musica melodica spaziando tra i classici brasiliani, italiani e americani. Ingresso libero.

Nell’ambito del Queer Summer Festival, la rassegna biennale di performing art e arti queer a cura di Ondadurto teatro e con la direzione artistica di Karma B e Margò Paciotti, appuntamento l’8 settembre alle 22 a Largo Venue (via Biordo Michelotti 2) per l’incontro a ingresso gratuito Summer Queer… incontra Immanuel e Romina: dopo la conclusione del tour Insegnami La VitaImmanuel Casto e Romina Falconi saranno insieme per un talk speciale in cui racconteranno storie e retroscena di una carriera artistica e musicale decennale. Non mancheranno sorprese che il duo dedicherà al pubblico e ai propri fan, in una serata unica nel suo genere.

Nel Parco del Torrione (via Prenestina 73 – V Municipio) prosegue Estate al Torrione, il festival di cultura e socialità proposto da Nonna Roma Odv. Tra gli appuntamenti in programma, il 12 settembre alle 20 ANAH in concerto: il duo formato dalla cantante Ludovica Manzo e dalla musicista elettronica e pianista Alessandra Bossa proporrà un originale mix di art pop, elettronica e sperimentazione. Echi di musica classica e jazz si mescoleranno in un impianto che guarda al mondo dell’elettronica di ricerca e della scena scandinava contemporanea. A seguire, le sonorizzazioni a cura di Mr. Goofy. Ingresso libero contingentato.

Dopo la pausa estiva, il 6 settembre alle 20.30, nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, torna la grande musica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. A salire sul palco sarà la Turkish National Youth Philharmonic, un ensemble di giovani musicisti apprezzato in tutto il mondo, che riunisce i migliori talenti turchi tra i 16 e i 22 anni, diretto da Cem Mansur. Quest’ultimo sarà affiancato sul palcoscenico da Anna Fedorova, apprezzata pianista ucraina classe ’91 la quale eseguirà il Secondo Concerto per pianoforte di Rachmaninoff. La seconda parte del concerto si aprirà con uno dei capolavori di Felix Mendelssohn, le musiche del Sogno di una notte di mezza estate, composte nel 1843 per la commedia shakespeariana; seguirà il poema sinfonico Finlandia di Jean Sibelius. La serata con i giovani musicisti turchi offrirà anche un brano della musica di oggi, Adagio, del compositore turco Ulvi Cemal Erkin che aprirà il concerto ceciliano. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Si terrà nello Studio 2 dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, il 9 settembre dalle 10 alle 18, l’evento “The Dark Side of the Moon” Listening Tour. Per la ricorrenza dei 50 anni dall’uscita di “The Dark Side Of The Moon” dei Pink Floyd, uno dei più iconici e influenti album musicali di sempre, e in occasione dell’uscita del cofanetto che comprende CD e vinile gatefold con la nuova rimasterizzazione 2023 dell’album in studio, il music designer Marco Fullone, attraverso un impianto in Dolby Atmos. JBL Everest con migliaia di watt, condurrà gli ascoltatori presenti in un percorso unico tra le pieghe dell’album, facendo apprezzare tutte le sfumature che la nuova e profonda rimasterizzazione ha portato alla luce. L’evento, a ingresso gratuito, è strutturato in sessioni orarie: 10-11.15; 11.30-13; 14-15.15; 15.45-18.

Al Teatro Tor Bella Monaca, nell’ambito della rassegna UILT – Libero Teatro in un Teatro Libero, appuntamento il 6 settembre in Sala Piccola con Note già note & Versi per… versi, spettacolo musicale scritto e diretto da Carlo Selmi in cui verranno eseguiti dal vivo brani in inglese, con la lettura dei testi tradotti in italiano e l’introduzione sul contesto storico in cui vennero pubblicati. Sul palco, con lo stesso Selmi, Patrizia D’Onofrio, Francesco B. Pica, Carlo Selmi, Eleonora Selmi, Elena Selmi, Martina Di Giacomo e Giulia Crispoldi.

Proseguono, inoltre, nell’arena esterna, gli appuntamenti del Tor Bella Monaca Music Fest: il 10 e 11 settembre Inti-Illimani e Històrico in concerto con El Pueblo Unido (1973-2023) – Cinquantanni, un live imperdibile per celebrare un cinquantennio di musica, lotte e speranze; il 12 settembre c’è Gente del Sur, storie di sogni, musiche e terre latine, un viaggio alla scoperta del patrimonio musicale e dei ritmi dell’Argentina e dintorni che vedrà sul palco Roman Gomez (voce, pianoforte, chitarra, bandoneon), Paolo Cozzolino (basso elettrico, voce), Paolo Innarella (flauto), Michael Rodi (piano, tastiere), Raul ‘El Cuervo’ Scebba (batteria, percussioni, coro).

Spettacoli alle ore 21. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

ARTE

Nell’ambito di Decima Fest, la rassegna multidisciplinare proposta da Decima50 ETS, l’8 e 9 settembre nel Parco di Decima (viale Camillo Sabatini) sarà disponibile per il pubblico la mostra fotografica di Ludovico Sulpizii che porterà, all’interno di uno stand allestito dall’arch. Arturo Tranfo, una serie di foto in cui la dimensione “street” incontra la tecnica della pellicola. Visitabile gratuitamente venerdì dalle ore 17 e sabato dalle ore 16.

Per L’Aperossa, la rassegna di archivi, musica e memorie proposta dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS, con Fanciulle, principesse, dee: storie di donne alla Centrale Montemartini, prende il via il 12 settembre alle 17, Un giorno al Museo, il format nato in accordo con il Museo della Centrale Montemartini e con la guida di esperti appartenenti all’associazione Vita Romana, che proporrà al pubblico visite guidate al museo, affascinante non solo per l’arte antica che conserva nelle sue sale, ma anche per il processo di riconversione della struttura, che custodisce intatti molti elementi della sua architettura industriale. Visita guidata gratuita con biglietto d’ingresso al museo (gratis per i possessori della MIC card).

Al MACRO termina il 10 settembre la mostra Beethoven Was a Lesbian, dedicata alla compositrice e performer Pauline Oliveros; prosegue invece fino al 24 settembre, la collettiva In Prima Persona Plurale in cui, all’interno di uno spazio, agiscono diversi elementi – opere d’arte, musica, artefatti, maschere, superfici riflettenti, performer – che trasportano il visitatore in una dimensione alternativa attraverso l’associazione di queste varie entità. Visitabili, inoltre, fino al 29 ottobre Vicolo della Penitenza 11/A curata da Janice Guy, che raccoglie le opere di dodici artisti, e The Bidet and the Jar del duo artistico franco-britannico composto da Daniel Dewar e Grégory Gicquel. Tutte le mostre sono a ingresso gratuito e visitabili dal martedì al venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali si segnala che dal 7 settembre al 3 dicembre, presso la Pinacoteca dei Musei Capitolini, sarà esposta la Deposizione di Cristo, monumentale e splendido dipinto di Jacopo Tintoretto, in prestito dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia.

In settimana sono tanti gli appuntamenti proposti da Patrimonio in Comune, il programma rivolto a tutti, per conoscere, attraverso visite, itinerari e incontri, il patrimonio culturale di Roma Capitale. A partire dal doppio appuntamento proposto per il 6 settembre da aMICi, il ciclo di visite guidate gratuite riservate ai possessori della MIC Card. Si comincia alle 15 al Museo di Roma in Trastevere, con Roberta Perfetti Silvia Telmon che guideranno una visita introduttiva alla mostra in corso I Romanisti. Cenacoli e vita artistica da Trastevere al Tridente (1929-1940), ideata con l’intento di ripercorrere la vita culturale a Roma tra la fine degli anni Venti e il 1940 con gli occhi dei Romanisti. Si proseguirà alle 17 al Teatro Argentina (largo di Torre Argentina 52) dove la curatrice Vanessa Ascenzi condurrà la visita 50 anni al Museo del Teatro Argentina!, per scoprire questo piccolo museo istituito proprio 50 anni fa, per esporre opere, documenti e fotografie che narrano la storia plurisecolare del teatro Argentina. Il 7 settembre alle 19 al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese, nell’ambito della mostra in corso Ritratte. Donne di arte e scienza, la Fondazione Bracco organizza un talk di approfondimento sul tema Bellezza come cura in collaborazione con il Policlinico Gemelli di Roma; a seguire visita guidata con Ileana Pansino.

Il 9 settembre alle 16.30 è in programma Viaggio tra Preistoria e Letteratura a Casal de’ Pazzi, un itinerario per il quartiere di Rebibbia con visita finale al Museo di Casal de’ Pazzi, per raccontare il rapporto speciale tra il museo e il territorio dove è situato, attraverso le testimonianze di scrittori e scrittrici che hanno vissuto e raccontato il quartiere. A cura di Gian Luca ZanziLetizia SilvestriPaola Tuccinardi e alcune volontarie del Servizio Civile.

Per il ciclo Archeologia in Comune il 7 settembre alle 15.15 Francesco Pacetti guiderà la visita a Monte Testaccio, familiarmente chiamato dai romani “monte dei cocci”, il gigantesco accumulo di frammenti di anfore destinate al trasporto dell’olio, formatosi tra il I e il III secolo d.C. (appuntamento: via Nicola Zabaglia 24; il percorso presenta barriere architettoniche e non è accessibile a disabili motori). Il 9 settembre alle 11.15, a cura di Carla Termini, si terrà invece una visita guidata alla Chiesa di S. Urbano alla Caffarella, in origine tempietto fatto erigere da Erode Attico dopo la morte della moglie Annia Regilla, trasformato poi in chiesa nel IX secolo e dedicata a papa Urbano (appuntamento: vicolo di Sant’Urbano all’altezza di via Appia Pignatelli 65 – area parcheggio).

Il 9 settembre alle 10 e alle 11 tornano le visite alla Casa Museo Alberto Moravia, l’appartamento sul Lungotevere dove lo scrittore ha vissuto la seconda parte della sua vita.

Per tutti gli eventi, visite e incontri, info e prenotazioni allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19). www.museiincomuneroma.itwww.sovraintendenzaroma.it.

INCROCI ARTISTICI

Per Decima Fest, la rassegna multidisciplinare proposta da Decima50 ETS, appuntamento l’8 settembre presso il Centro anziani di via Lordi 7 con Un parco fluviale per Tor di Valle; si parte alle 16 con una conferenza in cui si discuterà dei temi legati alla valorizzazione ecologica, paesaggistica e storico culturale di Tor di Valle in compagnia di Enrico Cerioni e Antonella Trocino. Alle 18.30, la stessa Trocino, accompagnata dall’Avv. Antonella Anselmo, terrà un laboratorio di rigenerazione urbana sulle ipotesi di strategia comune per lo spazio pubblico, i beni e la proprietà privata. Attività gratuite con prenotazione sul sito https://www.eventbrite.it.

A Villa Bonelli (via Camillo Montalcini 1), nell’ambito di Stravilla! Bonelli Playground a cura dell’Associazione Disambigua APS, l’8 settembre alle 16 secondo appuntamento del laboratorio C’è un grande prato verde a cura della Cooperativa Il Trattore. I partecipanti contribuiranno alla costruzione di una mappatura di specie arboree insieme a un lavoro di storytelling che sarà alla base di tutte le attività del progetto il quale culminerà, il 24 settembre, con la piantumazione di un nuovo prato in modalità condivisa. Partecipazione libera e gratuita.

Al Parco del Torrione (via Prenestina 73 – V Municipio) nell’ambito di Estate al Torrione a cura Nonna Roma Odv, questa settimana sono in programma una serie di incontri. Si parte l’8 settembre alle 19 con Giustizia climatica ora!, in cui Simona Abbate (Greenpeace Italia) e Alessandro Runci (ReCommon) racconteranno come si inserisce all’interno del nuovo fronte dell’attivismo climatico “La Giusta Causa”, azione civile lanciata lo scorso 9 maggio dalle due organizzazioni ambientaliste e 12 tra cittadine e cittadine (a seguire, le selezioni musicali di Radio Weekenders Vynil); il 10 settembre alla stessa ora la scrittrice Annalisa Camilli presenterà il suo libro L’ultimo bisonte (La Nuova Frontiera Junior, 2023) in compagnia di Carola Susani e Nadia Terranova. Doppio appuntamento l’11 settembre: si parte alle 18 con Torrione: il parco ritrovato, un incontro tra le realtà promotrici e i comitati di quartiere per tirare le somme di un intenso percorso sociale e culturale volto alla restituzione di uno spazio pubblico; a seguire, alle 19, si parlerà di Violenza di genere e narrazione mediatica in compagnia di diversi ospiti (seguiranno le sonorizzazioni di Macrì e Zarrilli); alla stessa ora, presentazione del libro L’ipocrisia dell’abbondanza. Perché non compreremo più cibo a basso costo di Fabio Ciconte (Laterza, 2023). Il 12 settembre, infine, alle 19 è in calendario l’incontro Ripensare le città – Urbanistica, politiche e pratiche per una città più inclusiva. Ingresso gratuito contingentato.

Fino al 12 ottobre tre sedi della rete Biblioteche di Roma (Biblioteca Goffredo Mameli, Biblioteca Villino Corsini – Villa Pamphilj e Teatro Biblioteca Quarticciolo) ospitano la manifestazione Capolavori della Letteratura a cura della Fondazione De Sanctis. Otto incontri a ingresso gratuito dove di volta in volta un ospite speciale introdurrà un maestro della letteratura mondiale attraverso uno dei suoi capolavori. Secondo appuntamento in programma presso la Biblioteca Goffredo Mameli (via del Pigneto 22) il 9 settembre alle 11.30 nel corso del quale protagonista sarà la scrittrice Veronica Raimo che parlerà de Lo straniero di Albert Camus.

Appuntamento fino al 15 ottobre con Ponte Lupo, il Gigante dell’Acqua – 3° Festival dell’Agro Romano Antico, la manifestazione a cura dell’Associazione culturale Music Theatre International – M.Th.I. ETS con la direzione artistica di Urbano Barberini. Il 9 e 10 settembre dalle 10 alle 13 il pubblico potrà scoprire l’Area archeologica di Gabii (via Prenestina nuova, Km 2) nel corso dell’evento Gabii Eroica III ed., una visita guidata al sito condotta dall’archeologo Roberto Alessandrini della Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma. Alle visite si assoceranno un laboratorio di archeologia sperimentale con la Legio Secunda Parthica Severiana sulla vita civile e militare dell’antica Roma (9 settembre) e delle letture in costume in italiano e in latino con Gherardo Dino Ruggiero e Paola Sarcina. L’evento è in partnership con il 13° Festival internazionale Cerealia. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a promozione@mthi.it e al 350.0119692 (costo auricolare €1.50 a persona).

Torna dall’11 al 24 settembre, per la sua XIV edizione, il Festival della Letteratura di Viaggio, proposto dalla Società Geografica Italiana e organizzato dall’Associazione Cultura del Viaggio. Il Festival – che offre un ricco programma tra letteratura, geografia, reportage e fotografia, con un’attenzione particolare alle tematiche ambientali, come conferma il claim della rassegna, Cambiare ambiente – nasce da un’idea di Claudio Bocci e vede la direzione artistica del giornalista e fotografo Antonio Politano. Il cuore della manifestazione (dal 21 al 24 settembre) sarà anticipato da un Pre-Festival, in programma fino al 20 settembre, in diversi luoghi della città, che prende il via l’11 settembre, giornata in cui sarà rievocato il 50° anniversario del golpe cileno del 1973. Nelle sale del Palazzetto Mattei a Villa Celimontana (via della Navicella), sede della Società Geografica Italiana, alle 18.30, si renderà omaggio allo scrittore cileno Luis Sepúlveda, con il Premio speciale Navicella d’Oro per la letteratura che verrà consegnato alla poetessa cilena Carmen Yáñez, sua compagna di vita. Nel corso dell’incontro, alcuni passi del suo libro Un amore fuori dal tempo. La mia vita con Lucho (Guanda, 2022) verranno letti dall’attrice Marilù PratiSaranno presenti: l’Ambasciatore del Cile in Italia, Ennio Vivaldi, e il Presidente della Casa Editrice Guanda, Luigi Brioschi. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti (max 90 partecipanti).

Il 12 settembre alle ore 21, sulla panoramica piazza Giuseppe Garibaldi, nell’ambito di Piazza Gianicolo, la manifestazione a cura di Scomodo in collaborazione con il Cotton Club, la redazione di Scomodo sarà in dialogo con Banca Etica nel corso di un talk su lavoro, giovani e futuro sostenibile. A seguire, dj set di LED. Ingresso libero.

Nell’ambito de L’Aperossa, la rassegna promossa e organizzata dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS, al via il 12 settembre alle 18 la prima delle esplorazioni urbane a cura dell’Associazione culturale Marmorata169 alla scoperta delle aree adiacenti al Gazometro. Con partenza dal piazzale del Museo della Centrale Montemartini (via Ostiense 106), focus di questo primo appuntamento sarà Una Roma al femminile. Attività gratuita con prenotazione obbligatoria alla mail marmorata169@gmail.com (max 40 partecipanti).

ATTIVITÀ DELLE BIBLIOTECHE

Tra le iniziative promosse dal sistema Biblioteche di Roma, questa settimana si segnalano:

il 9 settembre alle 10.30 presso la Biblioteca Laurentina la presentazione del libro Mitografia di un’affinità di Marta Mariani (Divergenze edizioni, 2023), incentrato sul confronto umano e intellettuale tra Cesare Pavese e Bianca Garufi a partire dal lavoro svolto da entrambi per la promozione della cultura junghiana in Italia. Consigliata la prenotazione: 06.454 60760 – laurentina@bibliotechediroma.it. Il 12 settembre alle 18 la Casa delle Letterature ospita la presentazione del romanzo Figli della nuova India di Pankaj Mishra (Guanda, 2023). Con l’autore interverrà Tiziana Lo Porto. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Foto di repertorio