Eventi

Nuovi appuntamenti dell’Estate Romana 2023: eventi dal 5 all’11 luglio

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram Condividi su Twitter Condividi su Email Condividi su Linkedin
2 giugno ingresso gratuito musei siti archeologici di Roma

In partenza una nuova settimana di eventi promossi dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale con diverse iniziative tra letteratura, cinema, teatro, musica, danza, arte, incontri e attività per bambini e famiglie proposte dalle istituzioni culturali cittadine e dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico biennale “Estate Romana 2023-2024”. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono disponibili sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma. Ecco alcuni degli appuntamenti.

IN EVIDENZA

Allo Stadio Palatino, all’interno del Parco Archeologico del Colosseo, prosegue LETTERATURE Festival Internazionale di Roma che, in questa edizione dal titolo La memoria del mondo, vuole omaggiare l’opera di Italo Calvino del quale ricorre quest’anno il centenario della nascita. Sono tre gli appuntamenti in programma questa settimana: il 5 luglio è attesa la pluripremiata scrittrice Margaret Atwood, voce tra le più importanti della narrativa e della poesia canadesi, insieme allo scrittore Paolo Giordano e alla scrittrice e saggista messicana Valeria Luiselli, che con le sue opere ha ottenuto importanti riconoscimenti internazionali. La serata del 9 luglio, ospiterà la vincitrice o il vincitore del Premio Strega 2023, la scrittrice britannica Jeanette Winterson e lo scrittore turco Burhan Sönmez. Chiuderà la scrittrice e giornalista tedesca di origine ucraina Katja Petrowskaja. I protagonisti l’11 luglio saranno Bernardo Zannoni e il poeta ed editore inglese Sam Riviere. La serata si concluderà con la partecipazione dello scrittore statunitense William T. Vollmann, figura di spicco della letteratura americana degli ultimi trent’anni. Tutte le serate, di cui l’ultima è in calendario il 13 luglio, inizieranno alle ore 21 (accesso all’area dalle ore 20.30) e saranno accompagnate da musiche composte ed eseguite dal vivo da Teho Teardo e da altri musicisti come Anton Monastyrsky (Acrohula hop), Ambra Chiara Michelangeli (viola), Gabriele Coen (clarinetto).

La manifestazione, a cura di Simona Cives, con il contributo di un comitato scientifico composto da protagonisti di grande rilievo del panorama letterario e la regia e gli interventi artistici di Fabrizio Arcuri, è promossa dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e curata dall’Istituzione Biblioteche di Roma con il supporto organizzativo di Zètema Progetto Cultura, in collaborazione con Parco Archeologico del Colosseo, SIAE-Società Italiana degli Autori ed Editori, sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura, con il patrocinio di AIE Associazione Italiana Editori, ADEI-Associazione degli Editori Indipendenti, ALI-Associazione Librai Italiani, e in collaborazione con Fondazione Bellonci Liquore Strega, Ambasciata del Canada, Ambasciata del Messico, Ambasciata degli Stati Uniti, Goethe Institut, IILA-Istituto italo latino americano, Instituto Cervantes, Institut Français, AICI-Associazione delle istituzioni di cultura italiane.

Il programma completo è sul sito www.culture.roma.it/festivaldelleletterature e sui social della manifestazione. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito senza prenotazione fino a esaurimento posti e verranno trasmessi anche in diretta streaming sulle pagine Facebook di Biblioteche di Roma e di LETTERATURE Festival Internazionale di Roma e sul canale YouTube di Biblioteche di Roma.

CINEMA

Il cinema estivo in piazza si arricchisce di tre nuove Arene. Fra luglio e agosto, Zètema Progetto Cultura e Fondazione Cinema per Roma realizzeranno una nuova iniziativa, promossa da Roma Capitale, che porterà la settima arte nelle periferie della Capitale, con tre diverse arene cinematografiche per un totale di 44 proiezioni gratuite introdotte da alcuni fra i più autorevoli e applauditi protagonisti del cinema italiano.

Si inizia dal 4 al 18 luglio a Tor Bella Monaca (in via Giovanni Castano nel VI Municipio), mentre dal 5 fino al 19 luglio sarà allestito lo spazio all’aperto nella zona di Corviale, (presso la Biblioteca Renato Nicolini (XI Municipio), per chiudere dal 20 luglio al 3 agosto nel comprensorio di Santa Maria della Pietà a Monte Mario (XIV Municipio).

Il progetto, finanziato dall’Unione Europea Next Generation EU nell’ambito del PNRR, rientra tra gli Interventi Immateriali individuati nella linea progettuale Piani Urbani Integrati M5C2-Investimento 2.2, destinati alle periferie delle Città Metropolitane.

In questa prima settimana l’Arena di Tor Bella Monaca propone: Quo Vado? di Gennaro Nunziante (5 luglio), Il lato positivo – Silver Linings Playbook di David O. Russell (6 luglio), Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti (7 luglio), Come un gatto in Tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto di Riccardo Milani, introdotto da Riccardo Milani e Paola Cortellesi (8 luglio), Noi e la Giulia di Edoardo Leo (9 luglio), Joker di Todd Philips (10 luglio), E.T. L’extra-Terrestre di Steven Spielberg (11 luglio). Presso l’Arena al Corviale si potrà invece assistere alle proiezioni: Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti introdotto da Claudio Santamaria (5 luglio), Quo Vado? di Gennaro Nunziante (6 luglio), Risate di gioia di Mario Monicelli (7 luglio), Il traditore di Marco Bellocchio (8 luglio), Non ci resta che piangere di Roberto Benigni e Massimo Troisi (9 luglio), Ammore e Malavita di Marco e Antonio Manetti (10 luglio), Il cacciatore di Michael Cimino introdotto da Luca Zingaretti (11 luglio).

Le arene sono a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili con inizio proiezioni alle ore 21; tutti i film sono proiettati in italiano.

Nell’arena esterna del Teatro Indiadal 6 al 23 luglio, la Fondazione Cinema per Roma e la Fondazione Teatro di Roma propongono Luglio sotto un sipario di stelle al Teatro India, una rassegna di cinema italiano che si svolgerà per tre weekend consecutivi, dal giovedì alla domenica (alle ore 21), per un totale di dodici proiezioni a ingresso gratuito. Il programma, che vede la direzione artistica di Paola Malanga, renderà omaggio a tre grandi protagonisti del nostro cinema la cui carriera sul grande schermo è indissolubilmente legata a quella teatrale: Mario Martone, Toni Servillo e Anna Magnani. I film saranno introdotti da registi, attori e critici cinematografici. Il primo weekend di proiezioni sarà dedicato proprio all’opera del regista napoletano Martone che è stato anche direttore del Teatro di Roma. A inaugurare la rassegna, il 6 luglio, sarà la proiezione di Teatro di guerra che verrà introdotta dallo stesso regista; il 7 luglio sarà la volta de Il giovane favoloso, mentre l’8 e il 9 luglio saranno proiettati due titoli legati alla grande tradizione del teatro partenopeo e in particolare di Eduardo De Filippo: Il sindaco del Rione Sanità e Qui rido io. Ingresso libero fino a esaurimento posti (max 400 posti).

All’Idroscalo di Ostia, in piazzale dei Piroscafi (Municipio X), si conclude il 9 luglio Punta Sacra Film Festival, la rassegna cinematografica a cura di Playtown Roma che propone proiezioni di film e incontri con personaggi noti della cultura per momenti di riflessione e confronto inerenti alle pellicole in cartellone. Questi gli appuntamenti della settimana: il 5 luglio alle 21 Anna Foglietta, accompagnata da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini, presenterà al pubblico Risate di gioia di Mario Monicelli; il 6 luglio sempre alle 21 Cristiano Godano, in compagnia di Francesca Mazzoleni, introdurrà la proiezione di Sing Street di John Carney. Il 7 luglio doppia proiezione (alle 21 e alle 23) per Petit Maman di Céline Sciamma la cui prima replica verrà presentata da Francesco Motta e Carolina Crescentini. L’8 luglio il festival celebrerà Francesco Nuti, recentemente scomparso: alle 21 e alle 23, in omaggio all’attore e regista, verrà proiettato il suo film Caruso Pascoski (di padre polacco). Il 9 luglio appuntamento alle 21 con la street artist Laika che, con Francesca Mazzoleni, introdurrà il suo film Life is not a game. Alle 22.30 a chiudere la rassegna sarà Elena Sofia Ricci che, in ricordo di Francesco Nuti, presenterà al pubblico il film Tutta colpa del Paradiso. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti (max 150 persone).

Prosegue fino al 9 settembre la V edizione di Cinema alle Mura…e non solo, l’appuntamento estivo con il cinema all’aperto proposto dal Comitato Mura Latine in tre arene del VII Municipio: il Parco delle Mura Aureliane (altezza via Tracia), i Giardini di via Sannio e il Parco dei tricicli alla Romanina (area sosta di via Giuseppe Maranini, angolo via Petrocelli). Questa settimana al Parco delle Mura Aureliane in programma: Dragon Trainer di Chris Sanders e Dean DeBlois, introdotta dalla presentazione delle attività del Comitato Mura Latine (6 luglio); Good Bye, Lenin! di Wolfgang Becker (11 luglio). Inizio proiezioni ore 21. Ingresso libero.

Nel Parco Maurizio Arena di Piazza Benedetto Brin (VIII Municipio), fino al 10 settembre la storica Arena Garbatella, a cura di Olivud srl, propone un ricco programma di proiezioni cinematografiche tra i più rappresentativi film degli anni 2022 e 2023, con particolare attenzione alla commedia italiana, alle opere segnalate al David di Donatello o che abbiano ottenuto la qualifica di film d’essai e vincitrici di autorevoli premi cinematografici internazionali, ai giovani registi emergenti. Questa settimana previsti i film: Il colibrì di Francesca Archibugi (5 luglio), Siccità di Paolo Virzì (6 luglio), Le otto montagne di Felix Van Groeningen, Charlotte Vandermeersch (7 luglio), La stranezza di Roberto Andò (8 luglio), Scordato di Rocco Papaleo (9 luglio), L’ultima notte di Amore di Andrea Di Stefano (10 luglio), Grazie ragazzi di Riccardo Milani (11 luglio). Inizio proiezioni alle ore 21.15. Apertura biglietteria alle 20.30. Biglietti online su http://www.2tickets.it. L’Arena, dedicata all’attrice Rossana Di Lorenzo vissuta nel quartiere e scomparsa la scorsa estate, aderisce anche all’iniziativa Cinema Revolution con biglietto a € 3,50 per tutti i film italiani ed europei aderenti a questa promozione.

In piazza Vittorio Emanuele II, nel quartiere Esquilino (I Municipio), fino al 16 settembre appuntamento con la XXIII edizione del Cinevillage Piazza Vittorio, la manifestazione promossa da ANEC Lazio che offre un’interessante selezione di film, ogni sera alle 21.30, a cura del critico cinematografico Franco Montini, incontri con attori e registi, ma anche tornei di scacchi, musica, danza, libri e il Villaggio dello Sport a cura del CONI Lazio. Tra gli appuntamenti di questa settimana si segnala il 5 luglio incontro con Giuseppe Battiston che introdurrà alla visione del suo film Io vivo altrove!; il 6 luglio proiezione de Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh; il 7 luglio è la volta de L’immensità di Emanuele Crialese. Biglietti online su https://nottidicinema.it.

AGIS Lazio propone la II edizione del Cinevillage Monteverde, un’arena cinematografica a largo Alessandrina Ravizza (XII Municipio), in programma fino al 10 settembre. Questi i film in cartellone questa settimana alle 21.30: il 5 luglio Gli spiriti dell’isola di Martin McDonagh; il 6 luglioRapito di Marco Bellocchio che sarà protagonista dell’incontro introduttivo alla visione; il 7 luglio proiezione di Otto Montagne scritto e diretto da Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersch; l’8 luglio si passa al pluripremiato Everything Everywhere All at Once dei The Daniels (Daniel Kwan, Daniel Scheinert); il 9 luglio sarà sullo schermo I migliori giorni per la regia di Edoardo Leo e Massimiliano Bruno; il 10 luglio è la volta di The Fabelmans di Steven Spielberg. L’11 luglio da non perdere l’incontro con Pupi Avati prima della proiezione del suo film La quattordicesima domenica del tempo ordinario. Biglietti online su https://nottidicinema.it.

Fino al 16 luglio prosegue Il Cinema in Piazza a cura della Fondazione Piccolo America. Ogni sera alle ore 21.15 proiezioni e incontri speciali con ospiti internazionali in tre luoghi della città: piazza San Cosimato a Trastevere, il Parco della Cervelletta di Tor Sapienza e il Parco di Monte Ciocci a Valle Aurelia. Il tutto a ingresso libero e gratuito a eccezione di alcuni eventi speciali ospitati al Cinema Troisi. Di seguito una selezione delle pellicole in programma: al Parco della Cervelletta, il 5 luglio proiezione di Sandome no satsujin (Il terzo omicidio) di Hirokazu Koreda; il 6 luglio l’attore Premio Oscar Sam Rockwell sarà ospite della rassegna per parlare del film che lo ha visto protagonista nel 2009, Moon di Duncan Jones. In piazza San Cosimato il 5 luglio il regista Brady Corbet presenta il suo VOXLUX dialogando con i Fratelli D’Innocenzo, il 7 luglio il regista Kenneth Lonergan dialogherà con Antonio Monda prima della proiezione del suo film Manchester by the sea; a Monte Ciocci, l’8 luglio Stefano Nazzi presenta SE7EN (Seven) di David Fincher in compagnia di Matteo Corradini; il 9 luglio, proiezione di An American Werewolf in London (Un lupo mannaro a Londra) di John Landis.

Sulla terrazza al IV piano del Casilino Sky Park, in viale della Bella Villa 106 (V Municipio), continua fino al 28 settembre Cinema sul tetto. Visioni periferiche, la rassegna cinematografica con vista panoramica a cura di Fusolab. Questa settimana è in cartellone l’11 luglio alle 21 Tre piani, film diretto da Nanni Moretti, adattamento dell’omonimo romanzo di Eshkol Nevo. Ingresso libero fino a esaurimento posti (max 200 persone).

Nell’ambito delle proposte estive della Fondazione Cinema per Romafino al 31 agosto il Teatro Ettore Scola, la grande arena all’aperto della Casa del Cinema, ospiterà ogni sera, a partire dalle ore 21.30, una proiezione a ingresso gratuito fino a esaurimento posti. Prosegue fino al 13 luglio Il cinema al cinema, il ciclo di film, firmati da diversi autori che hanno realizzato opere dedicate alla Settima Arte. Queste le proiezioni della settimana, tutte in versione originale sottotitolate in italiano: Tropic Thunder di Ben Stiller (5 luglio); The Party di Blake Edwards (6 luglio); The Player di Robert Altman (7 luglio).

Dall’8 al 12 luglio, inoltre, la Casa del Cinema ospita la II edizione di Nouvelle Vague sul Tevere, rassegna che, con un programma di cinque proiezioni e altrettanti incontri, celebra il gemellaggio che lega Roma e Parigi dal 1956. Si parte l’8 luglio con Les Amants du Pont Neuf di Leos Carax; ospite della serata d’inaugurazione sarà Juliette Binoche; sarà Marianne Denicourt invece, il 9 luglio, a presentare al pubblico Cléo, Melvil et moi di Arnaud Viard; il 10 luglio è la volta di Eric Toledano e Olivier Nakache che saranno in collegamento streaming per introdurre il loro film Le sens de la fête; l’11 luglio appuntamento con Le Mépris di Jean-Luc Godard la cui proiezione sarà preceduta, alle 20.30, dall’incontro Le parole del Cinema in collaborazione con Treccani. Tutti i film saranno disponibili in lingua originale sottotitolati in italiano. Info su www.paris-roma.com.

Nella sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, nell’ambito della mostra in corso Roma, a portrait. Festival delle Accademie e degli istituti di Cultura stranieri, il 6 luglio alle 18 verrà presentato il Magic Lantern Film Festival, un’indagine tematica semestrale sull’interstizio tra arte visiva e cinema. Il festival aspira ad agire sia come strumento per la diffusione di linguaggi artistici, che utilizzano il cinema come mezzo ideale con cui dare forma all’immaginazione, sia come momento di indagine critica di autori, idee e generi. Il progetto, ideato e curato da Maria AlicataAdrienne Drake e Ilaria Gianni, presenterà alcuni audio e diversi filmati. Ingresso libero con prenotazione fino a esaurimento posti.

MUSICA

Fino al 6 agosto il parco della Casa del Jazz ospita la XXXVI edizione de I Concerti nel Parco, Estate 2023, lo storico festival a cura dall’Associazione Culturale I Concerti nel Parco che quest’anno propone 10 eventi musicali senza barriere di genere, ma anche spettacoli, satira, danza e talk. Il 6 luglio è in programma Giovani artisti per una musica senza tempo, con la Nuova Orchestra Papillon diretta da Roberto Nobilio. Il concerto rientra nel più ampio progetto di ospitalità annuale sul palco del festival di una orchestra giovanile italiana, con l’obiettivo di sottolineare la necessità e il dovere da parte delle istituzioni di dare un futuro professionale alle nuove generazioni di musicisti italiani. Il 7 luglio è la volta di Er Corvaccio e li morti. Una “spoon river” romanesca con la voce recitante di Lino Guanciale, la regia di Lisa Fernazzo Natoli e la drammaturgia di Maria Grazia Calandrone dai “Sonetti” romaneschi di Graziano Graziani. Una galleria di personaggi, con l’accompagnamento musicale creato ad hoc da due musicisti d’eccezione: Gabriele Coen e Stefano Saletti. Il 9 luglio prima romana per Avvenne a NapoliPassione per voce e piano, spettacolo che segna il ritorno in scena di Eduardo De Crescenzo accompagnato al pianoforte da Julian Oliver Mazzariello. Un progetto per raccontare alle nuove generazioni la nascita della “forma canzone” così come la pratichiamo ancora oggi. A introdurre all’ascolto, Federico Vacalebre, giornalista, critico musicale e autore napoletano. Inizio spettacoli alle ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Fino al 24 settembre l’Associazione Disambigua APS propone Stravilla! Bonelli Playground, festival di teatro, nuovo circo, laboratori e musica per tutta la famiglia. 24 incontri artistici e culturali, accompagnati da diverse attività collaterali, che si svolgeranno a Villa Bonelli (via Camillo Montalcini 1) nel Municipio XI. Tra gli appuntamenti di questa settimana si segnala il 7 luglio dalle 18 alle 20 il Gramophone Dj set, un dj set acustico vintage, con due grammofoni a valigetta originali degli anni Trenta e una selezione di 78 giri a cura di Emanuela Belmonte. Ingresso libero.

Nell’Arena esterna del Teatro Tor Bella Monaca, per la rassegna Tor Bella Monaca Teatro Festival, l’8 luglio alle 21 nello spettacolo I Tre Tenori verrà reso omaggio alla straordinarietà dei tre tenori Luciano Pavarotti, Placido Domingo e José Carreras che tra gli anni ’90 e 2000 si sono esibiti insieme nei più prestigiosi palcoscenici mondiali. I tenori Gianluca PaganelliFabio Andreotti e Mauro De Santis, accompagnati al pianoforte dal maestro Fabio Montani, percorreranno un viaggio attraverso le arie più celebri del panorama operistico nazionale e della canzone classica napoletana, raccontando anche alcuni aneddoti della vita artistica di questi protagonisti della scena. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Al Caracalla Festival 2023, la stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma, il direttore d’orchestra sudcoreano Myung-Whun Chung debutta sul palco del Teatro Grande delle Terme di Caracalla il 9 luglio alle 21 alla guida dell’Orchestra dell’Opera di Roma. Apprezzato interprete beethoveniano, Chung propone la più celebre delle pagine del compositore: la Nona Sinfonia, sintesi di quell’aspirazione all’armonia e alla fratellanza universale che caratterizza l’intera opera del musicista tedesco. Ad accompagnare il direttore nell’esecuzione della Nona, il soprano Olga Bezsmertna, il mezzosoprano Sara Mingardo, il tenore Giovanni Sala e il basso Roberto Tagliavini. Il Coro è quello del Teatro dell’Opera di Roma, diretto da Ciro Visco. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

La programmazione nel parco di Villa Torlonia si impreziosisce dell’offerta artistica del Teatro dell’Opera, che presenta un trittico di concerti nella comune visione di promuovere l’arte musicale, arricchendo la stagione estiva della Fondazione Teatro di Roma con tre intermezzi dal repertorio lirico e classico. Si inizia il 6 luglio alle 21 con il concerto del Coro preparatorio e Schola Cantorum della Scuola di Canto Corale del Teatro dell’Opera, diretto da Alberto de Sanctis e Isabella Giorcelli, e accompagnato al pianoforte da Alessia Capoccia, che propone un variegato programma musicale di brani da Gabriel Fauré ad Adriano Banchieri fino a John Hilton, per approdare alle melodie di Ennio Morricone e De Curtis. Nell’ambito delle iniziative proposte in co-realizzazione con il Municipio II per contribuire a favorire l’accesso nel quartiere alla pratica del teatro e all’esperienza della visione, l’11 luglio, sempre alle 21, la Banda del Corpo della Polizia Locale di Roma Capitale sarà sul palco con un repertorio che arriva fino ai nostri giorni, che propone una galleria di musiche dal Barocco al jazz, passando per la musica da film fino a importanti omaggi alla musica leggera e al rock. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti con prenotazione consigliata con assegnazione di posto da ritirare a Villa Torlonia scrivendo a community@teatrodiroma.net.

Prosegue la programmazione di Roma Summer Fest all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone. A distanza di cinque anni dai tre concerti sold out acclamati da pubblico e critica, eccezionalmente in Sala Santa Cecilia, Bob Dylan torna in Auditorium il 9 luglio alle 19.30 per presentare dal vivo Rough and Rowdy Days, l’album pubblicato nel giugno 2020 e descritto da gran parte della critica internazionale come uno dei migliori album pubblicati negli ultimi anni dal cantautore Premio Nobel. In cavea, invece, il 5 luglio James Bay, il pluripremiato cantautore inglese vincitore di due Brit Awards, torna in Italia per un imperdibile concerto in cui porterà sul palco il suo ultimo album, Leap; l’8 luglio è atteso Gigi D’Alessio che proporrà i suoi più noti successi accompagnato da Alfredo Golino (batteria), Roberto D’Aquino (basso), Pippo Seno (chitarre), Ciro Manna (chitarre), Checco D’Alessio (tastiere), Lorenzo Maffia (pianoforte e tastiere) e Max D’Ambra (tastiere e programmazione). Il 9 luglio sono attesi i Sigur Rós con il loro tour a 20 anni dall’uscita del loro album in studio; il 10 luglio è la volta dei Baustelle con il loro show ELVIS, dal nome del loro ultimo disco; l’11 luglio, infine, OneRepublic in concerto per presentare i  brani tratti da Human. Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Alla Casa del Jazz, proseguono i concerti della rassegna Summertime. Il 5 luglio il compositore e polistrumentista John Surman sarà sul palco in duo con il pianista norvegese Vigleik Storaas; a seguire, concerto dell’ONJGT “Synthesis” che riunisce una selezione di musicisti dell’ONJGT Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti, il progetto voluto dalla Fondazione Musica per Roma e diretto da Paolo Damiani con lo scopo di valorizzare alcuni dei migliori nuovi professionisti della scena jazzistica italiana. Con Damiani: Anais Drago (violino), Camilla Battaglia (voce), Francesco Fratini (tromba), Giacomo Zanus (chitarra), Federica Michisanti (contrabbasso) e Francesca Remigi (batteria). Il 10 luglio è atteso il trio di uno dei più interessanti giovani chitarristi emersi sulla scena jazz negli ultimi 15 anni, Julian Lage, che si esibirà in trio con Jorge Roeder (contrabbasso) e Rudy Royston (batteria). Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

TEATRO E DANZA

Al Parco di Torre del Fiscale (via dell’Acquedotto Felice 120) si conclude l’8 luglio la XXIII edizione di Attraversamenti Multipli, il festival ideato e curato da Margine Operativo con la direzione artistica di Alessandra Ferraro e Pako Graziani, intitolata quest’anno Fragile. Di seguito una selezione degli spettacoli della settimana: il 5 luglio alle 20 Fabrizio Solinas presenta Little Garden uno spettacolo di giocoleria sull’amore animale; alle 21.30 c’è Fire Charmers, spettacolo di Fossick Project, duo composto dall’illustratrice Cecilia Valagussa e dalla cantante e compositrice Marta del Grandi che portano in scena una forma contemporanea di teatro delle ombre che racconta l’impatto del cambiamento climatico sul pianeta e sul mondo animale. Il 6 luglio alle 20.30 appuntamento con Come neve, performance di Adriano Bolognino, dirompente e delicata come una nevicata improvvisa, creazione vincitrice di Danza Urbana XL 2023; in scena Rosaria Di Maro e Noemi Caricchia. Alle 21.30, va in scena Certo io resterò, spettacolo liberamente ispirato a Lettere dal carcere di Antonio Gramsci diretto da Pako Graziani, con Stefano Scialanga. Il 7 luglio alle 20.30 la compagnia spagnola Iron Skull Co. – che ibrida la breakdance con la danza contemporanea e con altre discipline artistiche – presenta in prima nazionale Nunca bailaré solo, l’ultima creazione del danzatore e coreografo Diego Garrido; alle 21.30 è in programma il progetto performativo di Salvo Lombardo Breathing room che prevede nel suo percorso l’incontro e la collaborazione in ogni tappa con un artista diverso, per creare una composizione originale; in questa performance, la cui drammaturgia è ispirata a Il silenzio è cosa viva di Chandra Livia Candiani, co-protagonista sarà il danzatore e coreografo Nicola Galli. L’8 luglio alle 21 Spellbound Contemporary Ballet presenta Car practice, una performance creata da Mauro Asolfi. Biglietti online su https://marteticket.it/attraversamenti-multipli.

In chiusura il 7 luglio Fuori Programma, il festival internazionale di danza contemporanea prodotto da E.D.A. e con la direzione artistica di Valentina Marini, giunto alla sua VIII edizione. Due gli appuntamenti finali da segnalare, entrambi il 6 e 7 luglio al Parco di Tor Tre Teste (via Raimondo Targhetti): alle 19 Silvia Gribaudi proporrà la restituzione del suo progetto site specific Unison, frutto della residenza di 10 giorni dell’artista sul tema dell’Unisono: un’azione corale che dà voce e spazio all’identità della persona in relazione all’io collettivo attraverso il coinvolgimento della performer con la comunità locale. Il progetto trae ispirazione dalla performance ZTL di Andrea Rampazzo e dai progetti partecipativi sui diritti umani dell’artista visiva Anna Piratti e vedrà la presenza performativa di Martina La Ragione.  Alle 20, in prima nazionale, da non perdere On /Opus III, performance di David Zagari, Krassen Krastev e Caroline Lam (questi ultimi due anche in scena con Morgane Dickler- Doukelsky) e con le musiche di Alexandra Bellon, la cui estetica, simile al movimento dei dervisci rotanti, rinnova l’estetica e la pratica della pole dance. Lo spettacolo combina la contemplazione dei corpi sospesi in aria con l’empatia per la loro vulnerabilità, in un’ipnotica scultura umana cinetica. Info e prenotazioni: fuoriprogramma.prenotazioni@gmail.com; biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Spazio alla prosa al Caracalla Festival 2023, il cartellone estivo a cura del Teatro dell’Opera di Roma. Nel Teatro del Portico delle Terme di Caracalla appuntamento il 5 e 6 luglio alle ore 21 con Gli occhiali di Šostakovič. Onori e terrori di un antieroe di Valerio Cappelli, che cura anche la regia: un racconto dei tormenti e dei drammi del musicista cresciuto sotto il regime di Stalin e divenuto simbolo del conflitto tra arte e potere. Lo spettacolo vede protagonista il grande attore Moni Ovadia che sarà accompagnato dalla polistrumentista Giovanna Famulari. Ruolo centrale avrà naturalmente la musica, dal vivo e registrata, che si intreccerà con la pièce. Tra i brani più celebri il Valzer n. 2, già utilizzato da Kubrick in “Eyes Wide Shut”, e la Sinfonia Leningrado, divenuta il simbolo del terribile assedio della città stretta in una morsa micidiale da Hitler durante la Seconda guerra mondiale. Infine l’11 luglio alle 21 (in replica il 12 e il 13 luglio) torna il Gala Roberto Bolle and Friends, un’occasione per vedere sullo stesso palco l’Étoile dei due mondi Roberto Bolle con star internazionali della danza, in un vero e proprio viaggio attraverso la bellezza e la magia di questa forma d’arte. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Per la stagione estiva della Fondazione Teatro di Roma proseguono ancora fino al 23 luglio nel parco di Villa Torlonia gli appuntamenti di CIRCOinfest, il Festival dedicato al Nuovo Circo contemporaneo. L’8 e 9 luglio alle 19.30, con Viaggio Organizzato Plus prodotto da Manicomics Teatro, creato e diretto da Mauro Mozzani e Rolando Tarquini, con Agostino BossiMatteo Ghisalberti e Paolo Pisisi, si raccontano le clownesche disavventure on the road di tre vacanzieri che incontrano strani animali e tutti i luoghi comuni del viaggio, mescolando quotidianità a eventi straordinari. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Nell’ambito della progettualità condivisa con il Municipio Roma II, nell’intento di facilitare l’accesso alla pratica del teatro e all’esperienza della visione, in programma il 5 luglio alle 21 Primi passi sulla luna di Andrea Cosentino che intende aprire lo sguardo su un futuro ormai passato, prendendo spunto dal quarantennale del primo allunaggio, per discettare di paternità, fragilità dell’infanzia e inattingibilità del reale, in un’epoca la cui verità coincide con la sua rappresentazione (ingresso gratuito fino a esaurimento posti con prenotazione consigliata con assegnazione di posto da ritirare a Villa Torlonia scrivendo a community@teatrodiroma.net).

Nell’Arena esterna del Teatro Tor Bella Monaca, per la rassegna Tor Bella Monaca Teatro Festival, il 6 luglio, in prima nazionale, è in programma lo spettacolo Non fui gentile, fui GentileschiDebora Caprioglio, diretta da Roberto D’Alessandro, vestirà i panni di Artemisia Gentileschi in un nuovo emozionante, intenso assolo. Siamo nello studio di pittura di Artemisia, e lei è intenta a fare quello che di più ha amato fare nella vita, dipingere.

A seguire, il 7 luglioAntonio Cornacchione e Sergio Sgrilli portano in scena l’esilarante Noi siamo voi, votatevi ! con la regia di Renato Sarti. Per risolvere i problemi del Paese, i due comici-neopolitici decidono di scendere in campo e di fondare un nuovo partito, incontrando i loro potenziali elettori nei teatri di tutta Italia. I cittadini presenti in sala saranno invitati a confrontarsi con gli aspiranti candidati Cornacchione e Sgrilli sui temi del nostro tempo: ambiente, emigrazione, lavoro, scuola, cultura, sicurezza. Il 9 luglio poi in Il Cacciatore di mafiosi il regista e sceneggiatore Alessandro Bardani intervista Alfonso Sabella, diventato agli inizi degli anni Novanta il protagonista della “caccia” ai mafiosi nella stagione immediatamente successiva alle stragi di Capaci e Via D’Amelio. Nell’intervista Sabella svela retroscena e dinamiche storico-politiche in una viscerale e sincera “confessione” che mette in evidenza, senza filtri, luci ed ombre del nostro paese. Infine l’11 luglio Seven Cults propone La donna di Samo (Samia), celebre commedia di Menandro, autore ateniese del terzo secolo a.C. Con Roberto Zorzut, che cura anche la regia, Bruno GovernaleAlessandra CavallariAna Kusch e le musiche di Marco Abbondanzieri. Gli innamorati, divisi da iniziali ostacoli si trovano ad affrontare numerose difficoltà e peripezie, fino a coronare il loro amore e ricomporre la felicità iniziale che per un equivoco o errore era stata turbata.

Inizio spettacoli alle 21. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

ARTE

Al Palazzo delle Esposizioni proseguono tutte le mostre attualmente in corso. Fino al 27 agosto è visitabile VITA DULCIS. Paura e desiderio nell’Impero romano, dedicata alla più recente produzione di Francesco Vezzoli e curata dallo stesso artista insieme a Stéphane VergerFino al 30 luglio proseguono invece: Dieter Kopp. Tradizione e Libertà che ripercorre gli oltre cinquanta anni di attività del pittore tedesco Dieter Kopp ed è curata dal filosofo Giorgio Agamben; l’esposizione Roma, a portrait. Festival delle Accademie e degli Istituti di Cultura stranieri, a cura di Cecilia Canziani con Francesca Campana e Giulia Gaibisso; infine, il progetto espositivo, a ingresso gratuito, Julie Polidoro | Social Distance che presenta 14 tele dell’artista Julie Polidoro, con la cura di Giuseppe Armogida. Le mostre sono visitabili dal martedì alla domenica dalle 10 alle 20 (ingresso consentito fino a un’ora prima della chiusura). Biglietti online su https://ecm.coopculture.it.

Al Mattatoio a Testaccio, fino al 30 luglio è allestita la mostra RIVOLUZIONARI3 – 40 anni del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli a Roma, volta a celebrare quarant’anni di attività di una delle più longeve associazioni LGBTQIA+ del territorio romano. La mostra è promossa dall’Assessorato alla Cultura di Roma Capitale e dall’Azienda Speciale Palaexpo, ideata e organizzata da CCO Mario Mieli, insieme all’associazione culturale TWM Factory e curata da Ilaria Di MarcoCarlo Battisti e Davide Lunerti. L’esposizione apre e rende fruibile al pubblico per la prima volta, il Centro di Documentazione Marco Sanna, archivio storico del Circolo Mario Mieli che conta oltre un centinaio di materiali risalenti al periodo dagli anni Settanta a oggi. Il percorso espositivo ripercorre la cronologia degli avvenimenti che in quegli anni hanno travolto la città e la comunità LGBTQIA+, con l’obiettivo di restituire alla città un frammento del suo patrimonio culturale, valorizzando e riportando alla luce l’eredità storica del movimento di liberazione omosessuale.

Nell’ambito della mostra, l’8 luglio alle 18 si terrà l’incontro Attualizzazione, accesso e fruibilità degli ARCHIVI LGBTQIA+. Per l’occasione verrà presentato anche il libro RIVOLUZIONARI3 – 40 anni del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli a Roma (Edizioni TLON). Interverranno: Andrea Pastore e Giulio Barresi (TWM Factory), Nicola Bonimelli (Tlon), Giulia Vallicelli (Compulsive Archive), Sara De Giovanni (Cassero), Luca Locati Luciani (Centro di Documentazione Aldo Mieli). Conduce Ilaria Di Marco (CCO Mario Mieli). Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Proseguono invece fino al 27 agosto le altre due mostre in corso. Nel Padiglione 9A l’esposizione Terra animata | Visioni tra arte e natura in Italia (1964-2023) a cura di Paola Bonani e Francesca Rachele Oppedisano (visitabile dal martedì alla domenica dalle 11 alle 20, con ingresso consentito fino a un’ora prima della chiusura (biglietti online su https://ecm.coopculture.it). Nel Padiglione 9B la mostra Contra Spem Spero. Storie dall’Ucraina curata da Kateryna Radchenko che raccoglie ricordi, osservazioni e speranze di undici artisti ucraini che raccontano gli eventi in corso nel loro Paese. Ingresso libero dal martedì alla domenica ore 11-20 (accesso consentito fino a un’ora prima della chiusura).

Nello spazio della Pelanda inoltre è fruibile fino al 30 luglio l’installazione video Il mio filippino: For Those Who Care To See dell’artista e regista Liryc Dela Cruz che da anni conduce una ricerca sulla comunità filippina in Italia (visitabile ad ingresso libero negli orari di apertura dello spazio espositivo). Info e dettagli su https://spaziogriot.org.

Al MACRO nell’ambito della collettiva In Prima Persona Plurale a cura di Luca Lo Pinto (in corso fino al 24 settembre) per il ciclo di appuntamenti di #Agorà, il 5 luglio alle 18.30 l’artista John Miller incontrerà il pubblico per presentare la sua personale “storia dell’arte” accompagnato da uno slideshow di immagini, suoni e video. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Proseguono inoltre tutte le altre mostre in corso. Fino al 29 ottobre saranno visitabili: l’esposizione Vicolo della Penitenza 11/A curata da Janice Guy, che raccoglie le opere di dodici artisti, e la mostra The Bidet and the Jar del duo artistico franco-britannico composto da Daniel Dewar e Grégory Gicquel. Prosegue fino al 10 settembre la mostra Beethoven Was a Lesbian, che ripercorre l’intera carriera della compositrice e performer Pauline Oliveros. Sono invece tre le esposizioni in corso fino al 27 agosto: After The Light dedicata al lavoro dell’artista Jochen KleinTempus Fugit di Studio Temp, studio di design grafico fondato da Guido Daminelli, Marco Fasolini e Fausto Giliberti; What why WET? che ripercorre, attraverso il racconto dell’editore Leonard Koren, la traiettoria della rivista da lui fondata, “WET: The Magazine of Gourmet Bathing”. Tutte le mostre sono a ingresso gratuito e visitabili dal martedì al venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali si segnalano le aperture al pubblico di alcune nuove mostre. Dal 5 luglio all’8 ottobre, nella sede espositiva dei Musei Capitolini – Villa Caffarelli, la mostra Nuova Luce da Pompei a Roma propone un viaggio nelle atmosfere e nelle luci che illuminavano le notti dei Romani, attraverso circa 160 reperti originali in bronzo provenienti dalle città vesuviane: lucerne a olio, candelabri, porta lucerne nonché supporti per lucerne figurative e torce, invitando il visitatore a scoprire ciò che non è più visibile: la luce nel mondo antico. Dal 6 luglio al 7 gennaio invece, al Museo di Roma in Trastevere, sarà visitabile la mostra fotografica Philippe Halsman. Lampo di genio, dedicata a uno tra i più originali ed enigmatici ritrattisti del Novecento. L’esposizione, ideata e curata da Alessandra Mauro, presenta oltre cento immagini di vario formato, tra colore e bianco e nero, che percorrono l’intera carriera di Philippe Halsman, selezionate da Contrasto Archivio Halsman di New York.

Ancora il 7 luglio alle 17, presso la sala Tenerani del Museo di Roma a Palazzo Braschi, per la rassegna Libri al museo, verrà presentato il libro Il nuovo nell’arte medioevale di Alessio Monciatti (De Luca Editori d’Arte, 2023). Interverranno: Ilaria Miarelli Mariani (Direttrice della Direzione Musei Civici della Sovrintendenza Capitolina), Fulvio Cervini (Università di Firenze), Cristina Galassi (Università di Perugia) e Massimiliano Rossi (Università del Salento). Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Infine si segnala che nella sala Multimediale del Museo di Roma in Trastevere l’8 e 9 luglio, alle 11 e alle 17, tornano gli appuntamenti con Weekend stellari, conferenze e incontri per tutti a cura degli astronomi del Planetario di Roma. Un’occasione per avventurarsi alla scoperta dell’universo tra spiegazioni scientifiche, storia, arte e narrazioni mitologiche. Ingresso con biglietto del Museo, fino a esaurimento posti. Gratuito con la Mic card.

Nell’ambito delle Passeggiate romane, il ciclo di itinerari alla scoperta di luoghi di Roma, noti e meno noti, dal medioevo alla contemporaneità, ideati e condotti da curatori della Sovrintendenza Capitolina, il 5 luglio alle 19 Stefania Valente guiderà la visita alla Casina del Cardinal Bessarione. Tra aneddoti e curiosità, si potrà visitare e ammirare questa dimora rinascimentale che cela una lunga e avvincente storia iniziata in epoca tardo repubblicana e continuata sino ai giorni nostri (appuntamento: Via di Porta San Sebastiano, 8). L’11 luglio alle 18 invece, Gianfranco Manchia e Stefania Valente condurranno la visita al Bastione Ardeatino fatto costruire da Antonio da San Gallo a partire dal 1437 e che offre oggi anche una bucolica visione di come doveva essere la campagna romana, oltre alle tracce delle demolizioni della Spina di Borgo del 1939 (appuntamento: Via di Villa Pepoli, 2).

Per tutti gli eventi, info e prenotazioni allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19). www.museiincomuneroma.itwww.sovraintendenzaroma.it.

INCROCI ARTISTICI

A Villa Carpegna, nel XIII Municipio, fino al 16 luglio è in corso la nuova edizione di FUORI POSTO. Festival di teatri al limite, manifestazione gratuita a cura dell’Associazione Culturale Fuori Contesto con la direzione artistica di Emilia Martinelli. Il calendario degli eventi prevede spettacoli dal vivo e interattivi, laboratori dedicati a tutte le fasce d’età, installazioni interattive audio e video, uno spazio libero dedicato alle voci del territorio, una residenza artistica sulla memoria storica da parte degli anziani del territorio, virtual tour, talk.

Trasversale tra tutti è la sostenibilità ambientale, dai laboratori agli spettacoli, immersi nella natura del parco e in continuo dialogo con essa. Centrale è l’inclusività di tutti i laboratori, spettacoli e installazioni, pensati per l’accessibilità di alcuni contenuti grazie alla LIS (lingua dei segni italiana) per sordi e per tutti come educazione alla diversità. Gli spettacoli e i laboratori sono gratuiti e potranno essere seguiti anche accedendo ai virtual tour 360° proposti sul sito del festival e sui social.

Il 7 luglio alle18.30 i visitatori del parco potranno fruire di un percorso di installazioni audio interattive dal titolo Calvino al parco che tramite QRcode proporranno una serie di brani tratti dai principali racconti e libri di Calvino. Basterà sedersi, inquadrare il QRcode e immergersi nella fantasia calviniana. L’8 luglio alle 10 Marco Ubaldi condurrà il laboratorio “Contact improvisation” (per adolescenti, giovani e adulti) dedicato alla tecnica di danza ideata da Steve Paxton nella quale il contatto tra i corpi diventa il modo di conoscere l’altro e creare una relazione che mette al centro l’ascolto e lo scambio (prenotazione obbligatoria: info@fuoricontesto.it.). Il 9 luglio alle 18 Valerio Longo, coreografo del Balletto di Roma, condurrà “Open lab air” un laboratorio di danza site specific, in dialogo con lo spazio.

Nel quartiere Pigneto, si conclude l’8 luglio Bande de femmes, il Festival femminista di fumetto e illustrazione organizzato da Tuba s.r.l. e a cura di Sarah Di Nella, Ginevra Cassetta e Marta Capesciotti.

Prosegue Notte a colori, mostra diffusa nei siti che animano la vita culturale del quartiere e dove sarà possibile incontrare le artiste (Elisa Seitzinger, Claire Falkenstein, Valeria Carrieri, Cecilia Valagussa, Elisa Caroli, Chiara Bruni, Claudia Palmarucci, Cocoriot, Mia Oberländer, Frances Cannon, José Witteveen, Lina Ghaibeh, Golrokh Nafisi, Annalisa Trapani Laura Nomisake, Marta Cavicchioni) per scoprire il loro lavoro. L’elenco completo dei luoghi e degli incontri è disponibile sul sito https://www.bandedefemmes.it. Ingresso libero.

Fino al 18 settembre in piazza Giuseppe Garibaldi (Municipio I) appuntamento con Piazza Gianicolo, la rassegna di arte, musica e cultura al centro del quartiere Trastevere/Monteverde proposta da Scomodo in collaborazione con il Cotton Club. Eventi culturali, musicali, laboratori, talks: uno spazio gratuito, di cultura e aggregazione per tutto il territorio con tante iniziative sociali e culturali affacciate su uno dei panorami più belli della città. Tra le iniziative in programma questa settimana si segnala: il 5 luglio alle 21 Greg e Max Paiella in concerto; il 7 luglio alle 21 l’Eddy Palermo Bossa Trio; il 9 luglio alle 21 live de Gli Aristogattoni. Il 10 luglio alle 20 c’è Scomedy, serata irriverente all’insegna della comicità con Eterobasiche. L’11 luglio alle 21 musica live con Giardino. Ingresso libero.

Fino al 12 luglio torna a Torpignattara La città che non c’è, terza edizione del festival di libri e comunità a cura di TIPE aps. A piazza Perestrello, quattro incontri con scrittori, attivisti, artisti che tracceranno una mappa dei movimenti (tema di questa edizione) che dal secolo scorso hanno promosso e difeso i diritti civili, politici e sociali, il lavoro, l’emancipazione delle donne, il pacifismo, istanze che hanno plasmato la nostra democrazia. Il 5 luglio alle 19 appuntamento con Due gradi all’estinzione, incontro sulle sfide che le città dovranno affrontare a causa del cambiamento climatico. Vi prenderanno parte Stefano Liberti, autore di Terra bruciata. Come la crisi ambientale sta cambiando l’Italia e la nostra vita; Sara Vegni di A Sud con Extinction Rebellion; modera, Alessandro Coltrè. Introduzione musicale del coro Le Coeur. Ingresso libero.

KIDS

A Villa Carpegna, nell’ambito della manifestazione FUORI POSTO. Festival di teatri al limite, a cura dell’Associazione Culturale Fuori Contesto, in programma ogni pomeriggio alle 17 diversi laboratori e spettacoli per bambini dai 3 agli 11 anni, tutti a partecipazione gratuita. Tra questi il 5 luglio il laboratorio “Il compostaggio” per bambini di 6-11 anni, a cura dell’Associazione Italiana Compostaggio e Cooperativa il Parchetto. Il 6 luglio il laboratorio di teatro inclusivo (per adulti, ragazzi e bambini) “In ascolto” a cura di Dario Pasquarella e Chiara Borsella con regista, attore sordo e interprete Lis (lingua dei segni italiana). Il 7 luglio il laboratorio di lettura e movimento per bambini di 6-11 anni “Racconti in movimento” a cura di Chiara Borsella ed Eleonora Tregambe al quale seguirà alle 19 la lettura-spettacolo per bambini di 4-11 anni “Mi chiamo Atalanta” di e con Jessica Bertagni e Danilo Turnaturi, adattamento da “Atalanta” di Gianni Rodari. L’8 luglio alle 11 il laboratorio multi-sensoriale di arte e movimento per genitori e figli in età da nido e materna “Danziamo i colori della Natura” a cura di Eleonora Tregambe, e alle 17.30 “Spazio aria fresca”, laboratorio di letture ad alta voce per bambini di 3-11 anni a cura della libreria Quante storie. Si prosegue il 10 luglio con il laboratorio di danza creativa per bambini di 4-9 anni “Danziamo la Natura” a cura di Eleonora Tregambe. Infine l’11 luglio il laboratorio per bambini di 4-9 anni “Le nostre amiche api” a cura di Francesco Marchizza per conoscere le nostre amiche api e il loro mondo affascinante e da preservare e alle 18 il laboratorio di lettura e movimento per bambini di 6-10 anni “Racconti in movimento” a cura di Chiara Borsella e Eleonora Tregambe. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria alla mail info@fuoricontesto.it.

Nel parco della Casa del Jazz, nell’ambito de I Concerti nel Parco, Estate 2023, a cura dall’Associazione Culturale I Concerti nel Parco, il 6 luglio dalle 18.30 alle 19.30, prima del concerto #Giovani artisti X una musica senza tempo con la Nuova Orchestra Papillon diretta da Roberto Nobilio, è in programma il laboratorio musicale Violinista per un’ora a cura dell’Associazione Culturale Violino Colorato. Un’attività rivolta a bambini e ragazzi dai 5 agli 11 anni condotto dalla violinista e docente Karen Velasquez che introdurrà i piccoli partecipanti all’apprendimento pratico dello studio di uno strumento musicale, dando loro la possibilità di produrre da esso una melodia di senso sonoro compiuto in solo sessanta minuti. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria entro 24 ore prima dell’evento, inviando un’email a info@iconcertinelparco.it.

Per Stravilla! Bonelli Playground, festival di teatro, nuovo circo, laboratori e musica per tutta la famiglia a cura dell’Associazione Disambigua APS in corso a Villa Bonelli (via Camillo Montalcini 1), appuntamento l’8 e 9 luglio alle 18 con Area 52, spettacolo di clown teatrale di e con Emanuela Belmonte che mescola musica dal vivo eseguita con clarinetto, voce, loop station e theremin, manipolazione di oggetti e teatro di figura. Ingresso libero.

Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, nell’ambito della mostra in corso Erratico – 30 artisti italiani per un taccuino naturalistico itinerantesabato 8 luglio alle ore 10 l’artista Fabrizio Carbone condurrà il laboratorio gratuito Dipingere sul taccuino con fantasia e pennarelli, per famiglie e bambini dai 6 anni in su, dedicato alla realizzazione di taccuini naturalistici, con approfondimenti sulle diverse tecniche utilizzate: acquerello, tempera, matite colorate, china e pastelli a cera. Iscrizione obbligatoria: iscrizioniaipan@gmail.com – 335.6874471.

Nella Sala Piccola del Teatro Tor Bella Monaca, nell’ambito del Teatro Ragazzi, il 7 e l’8 luglio alle 19 Teatro Le Maschere porta in scena S.P.Q.R. Le origini, una rilettura della fondazione di Roma, dal testo di Gigi Pala e la regia di Gabriella Praticò, con Simona Vitale, Francesco Stella Massimo Balza Genco. Quello che ci hanno raccontato sulle origini di Roma appartiene più al mito che alla storia, più alla leggenda che alla realtà. Ma che cos’era veramente Roma all’inizio della sua storia? Attraverso una narrazione teatrale ricca di canzoni, divertenti ricostruzioni e avvincenti situazioni, scopriremo un’altra verità sull’ascesa del mitico Romolo, giovane pastore scapestrato, che pensava più a divertirsi con gli amici che a badare alle sue pecore, almeno fino a quel fatidico 21 aprile 753. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Sono tante le iniziative per bambine e bambini promosse dalle Biblioteche di Roma con la rassegna Estate in Biblioteca. Tra queste continuano i laboratori didattici-educativi Giocare per imparare proposti in collaborazione con Città del Sole e rivolti a bambini e ragazzi dagli 8 anni in su, con giochi di società, laboratori di disegno naturalistico, divulgazione scientifica e di fumetti. Appuntamenti: il 5 luglio alla Biblioteca Giordano Bruno; il 6 luglio alla Biblioteca Flaminia; il 10 luglio alla Biblioteca Colli Portuensi; l’11 luglio alla Biblioteca Villa Leopardi. Inizio attività alle ore 17. Per info e prenotazioni: ill.giordanobruno@bibliotechediroma.it –  06.45460461; ill.flaminia@bibliotechediroma.it – 06.45460441; ill.colliportuensi@bibliotechediroma.it – 06.45460401; ill.villaleopardi@bibliotechediroma.it – 06.45460621.

Infine, l’11 luglio alle 10 alla Biblioteca Borghesiana nuovo incontro di Never stop Reading, laboratorio di letture ad alta voce per bambini dai 0 ai 6 anni insieme ai loro genitori. Attraverso le parole dei libri, i piccoli lettori potranno viaggiare in luoghi lontani, incontrare personaggi fantastici e scoprire le meraviglie della vita. Per info: 06.45460361 – ill.borghesiana@bibliotechediroma.it.

ATTIVITÀ DELLE BIBLIOTECHE

Durante il periodo estivo, diverse sedi delle Biblioteche di Roma Capitale accoglieranno lettori, studenti e smart workers all’ombra dei propri spazi verdi allestiti con tavoli e ombrelloni. Tra queste la Casa delle Letterature nel centro storico; nel Municipio II la Tullio De Mauro, all’interno di Villa Mercede, la Leopardi, nella omonima villa e la Biblioteca Flaminia; nel Municipio IV la Aldo Fabrizi, la Vaccheria Nardi e la Fabrizio Giovenale; la Biblioteca Goffredo Mameli al Pigneto (Municipio V) e la Raffaello nel Municipio VII. E poi la Laurentina (Municipio IX), la Sandro Onofri ad Acilia (Municipio X), la Marconi al Portuense (Municipio XI). Nel Municipio XII la Biblioteca Villino Corsini, all’interno di Villa Doria Pamphilj e la Colli Portuensi. E ancora la Biblioteca Cornelia (Municipio XIII) e la Biblioteca Casa del Parco a Pineta Sacchetti (Municipio XIV) e le due biblioteche Rugantino e Collina della Pace nel Municipio VI. Infine, su prenotazione si potrà studiare anche negli spazi all’aperto della Biblioteca Arcipelago Auditorium (via Benedetto Croce, 50) all’interno della sede del Municipio VIII. Gli orari di apertura delle varie sedi sono consultabili sulle pagine web delle singole biblioteche.

Tra gli appuntamenti della settimana, tutti a ingresso libero, si segnala inoltre che il 5 luglio alle 19 presso la Biblioteca Aldo Fabrizi è prevista la presentazione del libro Lezioni di piano di Jane Campion (Gremese Editore, 2022) scritto a quattro mani dallo sceneggiatore Gabriele Marcello e dalla musicologa Paola Besutti e dedicato all’omonimo film. Modererà l’incontro Valeria Guidotti, giornalista cinematografica.

Il 10 luglio alle 19 invece, alla Biblioteca Laurentina, l’autore Daniele Mencarelli presenterà il suo romanzo Fame d’aria di (Mondadori, 2023). Consigliata la prenotazione: 06.45460760 – ill.laurentina@bibliotechediroma.it.

Foto di repertorio