Casilina News
Eventi

A spasso nella contea di Ceccano: domenica 20 novembre il terzo appuntamento a Priverno

Priverno, conosciuta fino al 1928 come Piperno, centro dalle origini antichissime, nel Medieovo assieme all’Abbazia di Fossanova, luoghi dove la potente famiglia dei conti de Ceccano vantava diritti e privilegi…

Il simbolo del legame fra le città di Ceccano e Priverno era un emblematico ottagono posto sulla facciata del pregevole Palazzo Comunale, quasi identico all’Oculus ottagonale posto sulla facciata del Palatium del Castello dei conti de Ceccano e molto simile a quelli presenti sul timpano della facciata dell’Abbazia di Fossanova e sulla facciata di Santa Maria Maggiore a Ferentino.

Durante la passeggiata culturale lungo i graziosi vicoli a raggiera del centro storico, ognuno dei quali risale la collina per portare fino alla più alta Piazza delle Sedie, verranno fatti conoscere segreti ed i tanti angoli caratteristici di questa meravigliosa cittadina che guarda la Valle dell’Amaseno dai 150 metri di altezza del Colle Rosso.

La passeggiata comincerà dalla chiesa di S. Antonio e proseguirà salendo verso il centro, toccando Porta Romana, le mura medievali, Chiesa di San Benedetto, Piazza Giovanni XXIII, Chiesa di San Giovanni, Cattedrale e Museo Civico Archeologico.

La passeggiata è la terza della serie “A spasso nella Contea di Ceccano”, passeggiate ideate dall’Assoziazione Cultores Artium di Ceccano con fine di far conoscere le cittadine che un tempo formavano parte della contea ceccanense, un potente stato nel Medioevo.

L’Associazione Cultores Artium è formata da volontari che amano la propria terra e le proprie radici e che si prodigano per promuoverle e farle conoscere: il sodalizio nasce nel 2012 e da allora si occupa di ricerca storica e di promozione turistico-culturale di Ceccano e dei territori che un tempo formavano parte della sua contea.

L’Associazione si occupa delle aperture mensili del Castello dei conti de Ceccano (ogni fine settimana) e collabora con le Amministrazioni Comunali di Patrica, Amaseno, Maenza, Prossedi, Giuliano di Roma, Carpineto Romano, Villa S. Stefano con l’intento di rinsaldare legami e di ricostruire un circuito turistico dell’antica contea Medievale di Ceccano.

La passeggiata a Priverno è organizzata assieme all’Associazione Visit Priverno, sodalizio di giovani nato nel 2016 che punta a riattivare il circuito turistico privernate valorizzando le bellezze turistiche del territorio partendo dal centro storico per arrivare fino alle zone di interesse in periferia come l’Abbazia di Fossanova e l’Area Archeologica di Privernum.

L’associazione privernate ha organizzato la scorsa estate il suo primo evento di successo, il “Priverno Street Festival”, festival che ha visto numerosa affluenza di persone alla scoperta del centro storico. Importante la collaborazione e l’ausilio delle guide esperte dei Musei Archeologici di Priverno.

E’ previsto un contributo di €5.00 a persona (Guida + entrata Museo). Il ritrovo è previsto dalle ore 14.45 nei pressi di Borgo S. Antonio (Piazzale Martiri d’Ungheria). Il parcheggio consigliato per i partecipanti è quello presso il terminal autobus Cotral. Prevista merenda finale in Piazza Giovanni XXIII.

Per info e prenotazioni si potrà contattare l’associazione Cultores Artium al numero 371 1419131

Scrivi un Commento

undici + nove =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy