Casilina News
Eventi

Bassiano, concerto la Via Francigena in musica: i dettagli

Le melodie del Rinascimento lungo la Via FRANCIGENA

La Via Francigena rappresenta un patrimonio storico inestimabile, in grado di restituire alla memoria tradizioni, usanze e saperi.

In occasione del Giubileo straordinario della Misericordia, la Camera di Commercio di Latina, nell’ambito dell’iniziativa regionale di Unioncamere Lazio per la valorizzazione dei Cammini del Lazio, in questi giorni nel territorio dei monti Lepini, sta proponendo il percorso “Il Giubileo del Mare e il camminamento dell’Anima – Cultura e Territorio” – La Via Francigena del Sud: in cammino da Fossanova a San Pietro dal 3 al 9 novembre 2016 –, con una serie di iniziative lungo le diverse città che accolgono i pellegrini diretti a Roma.

Nel centro storico di Bassiano, nella serata di sabato 5 novembre, alle ore 19:30, presso la chiesa di San Nicola si esibirà il Complesso Strumentale “FANFARRA ANTIQUA” nel concerto La Via Francigena in musica” – Soavi melodie e canti del Rinascimento lungo il cammino dei pellegrini –, un interessantissimo spettacolo in costumi d’epoca che presenterà squisitissimi brani musicali e canti tra il XV ed il XVI secolo. Una chiesa quella di San Nicola dedicata originariamente a San Pietro Apostolo, risalente al 1200, con interessanti affreschi, che ricoprono quasi interamente le pareti, che raccontano la vita dei Santi.

Scopo essenziale del Complesso strumentale, diretto dal M° Carlo Vittori, è quello di andare a riscoprire le musiche rinascimentali, attraverso uno studio attento delle melodie dell’epoca, in particolare quelle che ci sono state tramandate nei secoli attraverso i trattati del maestro Fabritio Caroso da Sermoneta, musicista e maestro di ballo del XVI secolo, oltre a quello di andare a valorizzare il patrimonio musicale ed artistico del territorio del Lazio. Nell’occasione di Bassiano che porterà i pellegrini partecipanti verso Roma, il Complesso Strumentale si avvarrà dell’importante collaborazione di maestri di musica antica come Carlo Vittori (clavicembalo), Mauro Salvatori (flauto, piva rinascimentale), Francesca Candelini (flauto), Anna Maria Gentile (viola da gamba), Paolo Fantini (percussioni) e del soprano Roberta Polverini.

Un percorso “Il Giubileo del Mare e il camminamento dell’Anima – Cultura e Territorio”  condiviso con tutti gli attori locali istituzionali e non (Prefettura, Amministrazioni Comunali, Club Alpino Italiano-Sezione di Latina, Compagnia dei Lepini S.c.p.a., Associazione Gruppo dei Dodici, AIGAE –  Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche -, Croce Rossa, Protezione Civile) che regala la possibilità di  conoscere le ricchezze inestimabili e spesso nascoste dei Monti Lepini e che consente di armonizzare il desiderio di conoscenza, il piacere della storia e dell’arte, l’immersione nel paesaggio incontaminato, il silenzio dei luoghi mistici, il gusto di una buona cucina, l’incontro con comunità accoglienti e lo scambio interculturale. Un’esperienza unica e di condivisione che il territorio è pronto a vivere con i suoi ospiti.

(foto Edoardo Alessi)

Scrivi un Commento

sedici − 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy