Cronaca

Roma, 7 arresti per spaccio di droga in varie zone della Capitale

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram Condividi su Twitter Condividi su Email Condividi su Linkedin
Roma arresti spaccio droga

Sempre alta l’attenzione della Questura di Roma nei confronti dello spaccio di droga in tutta la capitale: 7 le persone, gravemente indiziate del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, arrestate dalla Polizia di Stato.

In zona San Lorenzo gli agenti del locale Commissariato hanno arrestato in due diverse operazioni altrettanti soggetti, un uomo della Repubblica Dominicana ed una donna italiana rispettivamente di  51 e 45 anni. Durante attività inerente il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, i poliziotti hanno notato il 51enne che, con fare guardingo, entrava all’interno di un parco giochi di piazza dei Canottieri. Fermato per un controllo, su richiesta degli operanti, l’uomo consegnava un involucro contenente 2,25 grammi di cocaina. A casa dell’uomo gli agenti hanno sequestrato ulteriori 34 grammi della medesima sostanza e un bilancino di precisione. L’arresto è stato convalidato. La donna, invece, è stata arrestata a seguito di un’attività di osservazione, in considerazione dell’alta densità criminale presente in zona.

A seguito della perquisizione locale dell’appartamento della 44enne, sono stati rinvenuti e sequestrati 32 involucri di hashish per un peso di 3 kg. Alla stessa, dopo la convalida dell’arresto è stata applicata la misura dell’obbligo di presentazione alla PG. Gli agenti del commissariato Appio Nuovo hanno eseguito un servizio di osservazione in Viale Palmiro Togliatti, in quanto a seguito di attività investigativa si è venuti a conoscenza che in tale zona vi fosse un soggetto con il ruolo di “custode” di ingente quantitativo di stupefacente, con la doppia mansione di custodire e di rifornire diverse persone che si occupavano poi delle consegne al dettaglio.

Il 21enne italiano è stato, quindi, fermato per un controllo di polizia al termine del quale è emerso che lo stesso era in possesso di 19 involucri contenenti 10 grammi di cocaina. Inoltre, a seguito di perquisizione domiciliare, è stata rinvenuta ulteriore sostanza del tipo cocaina per un peso totale di 290 grammi e circa 18 grammi di hashish. A seguito di convalida dell’arresto è stata disposta la misura degli arresti domiciliari.

Leggi anche – Roma, sventata l’immissione sul mercato di oltre 30 milioni di decorazioni e addobbi non sicuri

Gli agenti del commissariato Colombo durante la perlustrazione del territorio nei pressi della metropolitana “Basilica San Paolo“, hanno fermato un 19enne italiano per un controllo e all’interno dello zaino sono stati trovati 91,72 grammi di sostanza stupefacente e 1 bilancino di precisione. La perquisizione locale dell’abitazione ha permesso di rinvenire circa 267 grammi di hashish oltre a 180 euro in contanti. A seguito di convalida dell’arresto è stato disposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. Infine, gli agenti del commissariato Porta Pia hanno arrestato un 54enne italiano già sottoposto all’obbligo di presentazione alla PG, il quale, fermato per un controllo, è stato trovato in possesso  di 209 involucri contenenti 123 grammi di cocaina e 360 euro in contanti. A seguito di convalida dell’arresto è stata disposta la misura della custodia cautelare in carcere.

Gli uomini del VI Distretto Casilino, nell’ambito di un servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, in via Giovanni Battista Scozza, nel quartiere di Tor Bella Monaca, hanno arrestato due cittadini italiani, rispettivamente di 30 e  45 anni, poiché colti nella flagranza di cessione di una dose di sostanza stupefacente del tipo cocaina per un peso lordo di i 0,40 grammi ad un cliente, nonché trovati in possesso di ulteriori 74 dosi singole pari a 26,75 grammi di cocaina, delle quali 69 nella disponibilità del 40enne  e 5 dosi in possesso del 30enne. L’arresto è stato convalidato  e ad entrambi è stata applicata la misura cautelare dell’Obbligo di Presentazione alla P.G.

 Ad ogni modo gli indagati sono da ritenere presunti innocenti, in considerazione dell’attuale fase del procedimento, ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

Foto in galleria

Benzina 1.859 €/lt Diesel 1.799 €/lt GPL 0.789 €/lt Prezzi aggiornati al 07-02-2023
Raggiungimi