Cronaca

Roma, sequestrati più di 150 chili di alimenti scaduti con etichette irregolari

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram Condividi su Twitter Condividi su Email Condividi su Linkedin
roma sequestrati alimenti scaduti multe

Più di 150 chili di prodotti alimentari sequestrati e oltre 12mila euro l’ammontare delle sanzioni elevate dalla Polizia Locale, nell’ambito delle attività di controllo presso vari esercizi commerciali della Capitale.

Elevate sanzioni per oltre 12mila euro

Durante le verifiche nei quartieri Appio e Marconi, gli agenti del NAD (Nucleo Ambiente Decoro), hanno riscontrato gravi violazioni delle norme sulla sicurezza alimentare all’interno di tre minimarket, che hanno portato, oltre alle sanzioni,  al sequestro di un’ingente quantità di alimenti scaduti, tra cui pasta, confetture, merendine, riso, caffè, biscotti, birra, articoli vari per l’igiene e prodotti destinati all’infanzia.

Altre irregolarità sono state accertate dalle pattuglie del III Gruppo Nomentano in alcuni esercizi in zona Montesacro. Tra gli illeciti rilevati, in particolare la mancanza delle indicazioni obbligatorie in etichetta sulla provenienza e tracciabilità delle merci alimentari, che sono state poste sotto sequestro.

Per uno dei locali ispezionati è stato richiesto anche l’intervento della ASL , per l’accertamento delle condizioni igieniche degli ambienti e degli articoli posti in vendita.

Benzina 1.879 €/lt Diesel 1.829 €/lt GPL 0.789 €/lt Prezzi aggiornati al 03-02-2023
Raggiungimi