Casilina News
Cronaca

Trastevere, maxi multa di 20mila euro per un tabaccaio: vendeva accessori per tabacchi, senza averne l’autorizzazione

Trastevere, maxi multa per un tabaccaio di 20mila euro: vendeva accessori per tabacchi, senza averne l'autorizzazione

Roma. Continuano incessanti i servizi interforze ad “Alto Impatto” nella zona limitrofa l’area della stazione ferroviaria “Roma-Trastevere”: 130 le persone controllate e 52 i veicoli; 5 le sanzioni al Codice delle Strada elevate; 3 esercizi commerciali controllati di cui 2 sanzionati; 1 straniero privo di documenti accompagnato presso l’ufficio di immigrazione per gli accertamenti del caso.

Dalle prime ore del pomeriggio di ieri sono state effettuate ulteriori operazioni straordinarie interforze ad “Alto Impatto”, nell’area della stazione ferroviaria “Roma-Trastevere”, da parte della Polizia di Stato, della Polizia Locale Roma Capitale Nucleo Assistenza Emarginati, della ASL e dell’AMA, seguendo le indicazioni emerse in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e sulla base della pianificazione effettuata in sede di Tavolo Tecnico in Questura.

L’area interessata al servizio è stata quella dello scalo ferroviario “Roma-Trastevere” e le vie ad essa limitrofe.

Nello specifico, gli agenti del XII Distretto Monteverde, unitamente al personale del Reparto NAE della Polizia Roma Capitale del XII gruppo e a quello dell’AMA di zona, hanno bonificato le strade intorno a Piazza Enrico Dunant, i giardini Gattinoni e Via Chiappini, rimuovendo numerosi giacigli di fortuna e masserizie accumulate sulla pubblica via.

Successivamente, insieme ai poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine e delle Unità Cinofile, sono stati effettuati diversi posti di controllo nelle vie nei pressi di Villa Maraini, durante i quali sono stati controllati 52 veicoli, sono state emesse 5 sanzioni ai sensi del Codice della Strada ed è stato sequestrato un motoveicolo sprovvisto di copertura assicurativa.

Gli agenti dell’XI Distretto, invece, insieme a personale della Divisione Polizia Amministrativa e della Asl, hanno controllato 3 esercizi commerciali tra cui un Bed & Breakfast, sanzionato con una multa di 4.000 euro per aver aumentato di 2 posti letto la capienza e diffidato al ripristino di quanto previsto; un minimarket sanzionato con una multa pari a 20.000 euro, per vendita di accessori per tabacchi senza averne l’autorizzazione e conseguente sequestro amministrativo di 20.000 cartine e 6.000 filtri per tabacco.

L’ASL ha ordinato la sospensione dell’attività fino alla completa risoluzione delle irregolarità rilevate ed ha sequestrato un ingente quantitativo di materiale scaduto.

All’interno dello stesso minimarket i poliziotti hanno trovato un cittadino serbo privo del permesso di soggiorno e lo hanno accompagnato presso l’ufficio immigrazione per verificare la sua posizione sul territorio nazionale; infine gli agenti hanno segnalato all’ispettorato del lavoro un lavoratore in nero.