Casilina News
Notizie adv

Vacanze in famiglia nei parchi nazionali americani

Gli Stati Uniti ospitano alcuni dei parchi nazionali più antichi e famosi al mondo. Chi non ha mai sentito parlare dei parchi delle Rocky Mountains, Grand Canyon, Yellowstone o Yosemite? Ebbene, si trovano tutti negli Stati Uniti. Questi quattro parchi, da soli, valgono un viaggio negli USA per tutti gli amanti della natura. Scopri cosa bisogna sapere per organizzare una vacanza in famiglia negli Stati Uniti, dall’ESTA e i passaporti alle prenotazioni, talvolta obbligatorie, per i parchi nazionali.

Prima di partire: requisiti d’ingresso per gli USA

Chi desidera recarsi negli Stati Uniti deve tenere presente che il visto o l’ESTA sono sempre obbligatori. Questo vale per tutti i viaggiatori, compresi bambini e neonati. L’ESTA USA è un’autorizzazione di viaggio che consente ai viaggiatori dei Paesi dell’Unione Europea, tra gli altri, di entrare negli Stati Uniti senza il classico visto. L’ESTA può essere facilmente richiesto tramite un modulo online che richiede a ciascun viaggiatore di fornire alcune informazioni. I bambini possono essere semplicemente aggiunti al modulo ESTA dei genitori. Anche se nella maggior parte dei casi l’ESTA viene approvato molto rapidamente, è consigliabile presentare la richiesta con largo anticipo, poiché in casi eccezionali possono verificarsi ritardi.

Oltre all’ESTA, le famiglie devono anche chiedere che tutti i partecipanti al viaggio siano in possesso di un regolare, bambini compresi. Attualmente, tutti i viaggiatori adulti devono essere in grado di dimostrare di aver completato il ciclo vaccinale al momento dell’ingresso, ma le misure relative al Covid-19 per i viaggi negli USA potrebbero cambiare in futuro.

I più bei parchi nazionali degli USA

Gli Stati Uniti sono caratterizzati da paesaggi naturali mozzafiato e variegati. Dalle spiagge tropicali della Florida, alle vaste praterie e ai ghiacciai, fino ai deserti del sud-ovest: il Paese offre panorami spettacolari per tutti gli amanti della natura. Molti paesaggi naturali sono protetti all’interno di parchi nazionali e sono gestiti dal National Park Service. A causa delle enormi dimensioni del Paese, il primo passo da fare quando si organizza un viaggio è scegliere precisamente quale parte del Paese si vuole visitare, prestando attenzione ai parchi particolarmente adatti alle famiglie. Molti dei parchi più noti sono perfetti per essere visitati con i bambini e vantano numerosi sentieri escursionistici, attività e opportunità di apprendimento a misura di bambino.

I preparativi per il viaggio

Qualsiasi parco vogliate visitare durante il vostro soggiorno negli Stati Uniti, è quasi sempre consigliato noleggiare un’auto. Anche se in alcuni casi è possibile raggiungere i luoghi più famosi, come il Grand Canyon, in autobus, un’auto offre molta più libertà, specialmente viaggiando coi bambini. La maggior parte dei parchi nazionali è predisposta per il passaggio delle auto, ma talvolta si può accumulare del traffico. Durante l’alta stagione si consiglia di tenere d’occhio gli eventuali annunci del National Park Service. I problemi di traffico e di inquinamento causati dal gran numero di visitatori sono diventati così gravi negli ultimi anni che alcuni parchi richiedono la prenotazione anticipata.

Dopo un’adeguata preparazione, siete certi di stare per vivere un’esperienza indimenticabile nei parchi nazionali statunitensi. Un’auto a noleggio e una buona pianificazione vi permettono di combinare un viaggio in mezzo alla natura con il comfort necessario perché tutta la famiglia possa trascorrere lunghe giornate all’aria aperta, ammirare i paesaggi e fare nuove esperienze. Meglio preparare i documenti in anticipo: fortunatamente l’ESTA è valido fino a due anni dal rilascio, perciò si può richiedere qualche settimana prima rispetto alla partenza e dormire sonni tranquilli.