Casilina News
Cronaca

Anzio, sperona un’auto e aggredisce il conducente: condotto in carcere un 41enne accusato di tentato omicidio

Anzio arrestato 41enne accusato di tentato omicidio

I Carabinieri della Stazione di Anzio hanno notificato un’ordinanza, emessa dalla Corte d’Appello di Roma che revoca la misura degli arresti domiciliari, disponendo la custodia in carcere, a carico di un 41enne, attualmente indagato per il reato di tentato omicidio in concorso, nell’ambito di un processo tuttora in corso.

I dettagli sulla vicenda

Nell’estate del 2020, l’uomo è gravemente indiziato di aver speronato un’altra auto, facendola finire fuori strada e successivamente di messere sceso dal suo veicolo per continuare a infierire sul conducente dell’altra vettura.

Dopo diversi mesi di carcere, l’uomo ha beneficiato del regime della detenzione domiciliare, fino a quando, nell’estate del 2022, i Carabinieri lo hanno denunciato per evasione perché all’atto del controllo previsto per tutti i soggetti sottoposti a questo tipo di misure, non è stato trovato in casa.

LEGGI ANCHE – Anzio, tragedia sui binari: investito da un treno, morto un uomo

La Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma veniva immediatamente informata dell’accaduto e, in applicazione dell’art. 276 del codice di procedura penale, richiedeva e otteneva dalla Corte d’Appello la revoca della misura degli arresti domiciliari, sostituendola con la custodia cautelare in carcere.

L’indagato, che è da ritenersi innocente fino a sentenza definitiva, è stato tradotto presso la casa circondariale di Velletri