Cronaca

Discarica a cielo aperto a Montorio Romano e ricettatori scoperti sulla Salaria

Condividi su Facebook Condividi su Whatsapp Condividi su Telegram Condividi su Twitter Condividi su Email Condividi su Linkedin

I Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio sul versante sabino di competenza, in particolare a Nerola, Montelibretti e Moricone dove, con l’impiego anche dei Reparti Speciali dell’Arma, hanno controllato anche il rispetto della normativa di tutela dell’ambiente. Al termine del servizio sono stati deferiti a piede libero due ricettatori di motocicli rubati nei giorni scorsi, un conducente privo di titolo abilitativo alla guida, segnalati alla Prefettura due assuntori di sostanze stupefacenti, mentre numerose sanzioni sono state elevate per violazioni al Codice della Strada.

La Stazione di Nerola, unitamente ai colleghi Carabinieri Forestali di Palombara Sabina ha individuato nel comune di Montorio Romano (su cui è competente sempre la Stazione CC di Nerola) una vasta area comunale a ridosso di un fosso torrentizio invaso da grossi rifiuti solidi urbani e rifiuti speciali da attività di officine meccaniche (tra i quali numerosi pneumatici). Trattandosi di abbandono incontrollato di rifiuti su terreno comunale, è stato segnalato al Sindaco di Montorio Romano, con invito a provvedere rapidamente alla bonifica dell’area ed alla sua messa in sicurezza per evitare che si ripeta in futuro questa cattiva abitudine.

I carabinieri della Stazione di Montelibretti, terminando una attività investigativa iniziata pochi giorni prima a seguito del furto di un ciclomotore presso il locale campo sportivo, hanno rinvenuto il mezzo oggetto di furto e lo hanno restituito al legittimo proprietario, denunciando a piede libero per ricettazione un pregiudicato di Montorio romano classe ‘63.

Un’altra denuncia sempre per ricettazione di un motociclo è stata invece inoltrata alla Procura di Tivoli dalla Sezione Radiomobile della Compagnia: a seguito di un posto di controllo sulla Salaria, il conducente è risultato diverso dall’intestatario del mezzo, così quando i carabinieri hanno interrogato la banca Dati FF.PP. hanno scoperto che si trattava di un motorino rubato e il conducente fermato non ha saputo dimostrare la legittimità del possesso con alcun titolo.

Dai controlli effettuati con perquisizioni personali nei casi di atteggiamento sospetto delle persone fermate, sono stati individuati due assuntori di stupefacenti, uno di Nerola e l’altro di Montelibretti, i quali, con alcune dosi di cocaina il primo e con resina di cannabis il secondo, saranno segnalati alla Prefettura di Roma per essere avviati ai SERT.

Nell’ambito della stessa attività coordinata, con numerosi posti di controllo nei punti nevralgici delle principali arterie che conducono ai centri abitati interessati, la più importante delle quali è la “consolare” strada statale Salaria, sono state elevate diverse contravvenzioni al C.d.S. una della quali anche per guida senza patente, con relativo sequestro dell’automezzo.

Nel complesso sono stati controllati un centinaio di veicoli, identificate 134 persone ed elevate contravvenzioni per oltre 5mila Euro.

Benzina 1.859 €/lt Diesel 1.729 €/lt GPL 0.759 €/lt Prezzi aggiornati al 28-03-2023
Raggiungimi