Casilina News
Cronaca

Roma, chiuse scuole causa sisma. Codacons: bene i controlli ma trasparenza

Roma, Codacons: "I cittadini bocciano tutti i servizi tranne l'acqua"

Roma – Chiuse le scuole per sisma. Codacons: vogliamo sapere quanti controlli verranno eseguiti, dove e da chi. I cittadini hanno diritto alla trasparenza.

Il Codacons si dice d’accordo con la decisione del sindaco di Roma, Virginia Raggi, di chiudere domani le scuole per eseguire controlli a seguito del forte sisma di oggi, ma l’associazione vuole sapere quanti esperti eseguiranno queste verifiche, chi sono i tecnici incaricati e dove verranno svolti.

“Ci chiediamo come sia possibile eseguire nel giro di 48 ore accertamenti in tutte le scuole della capitale, e per tale motivo con la legge 241 del 1990 chiederemo di accedere a tutti i controlli effettuati da oggi a martedì a Roma, e di conoscere l’esito di tali verifiche – afferma il presidente Carlo Rienzi – E’ un diritto assoluto delle famiglie sapere cosa fa il Comune per la loro sicurezza e non è pensabile che ci si possa accontentare di annunci pubblicitari,  se non si ha alle spalle personale umano e risorse sufficienti per poter effettivamente realizzare quanto annunciato”.