Casilina News
Cronaca

Roma, giovani writers scoperti mentre vandalizzavano un treno: fermati

roma writers vandalizzare treno

Una settimana impegnativa per gli operatori della Polizia Ferroviaria per il Lazio che stanno affrontando il lungo weekend di ferragosto, all’ombra della ripresa della stagione calcistica.

Ecco tutti i dettagli

Una media di circa 500 mila transiti al giorno solo nello scalo di Roma Termini e sono circa 3800 le persone sottoposte a controlli solo nella giornata di ieri in diversi scali della Regione Lazio nell’ambito dell’iniziativa su scala nazionale “Stazioni Sicure” voluta dal Servizio Polizia Ferroviaria.

Le stazioni ferroviarie sono “città nelle città” ed è per questo che il controllo del territorio è fondamentale, essere “insieme” al cittadino contribuisce a sentirsi più sicuri.

6 sono le persone arrestate per reati predatori nei confronti dei viaggiatori e negli esercizi commerciali all’interno degli scali.

L’attività degli agenti della Polizia Ferroviaria è anche rivolta verso tutti quegli operatori del terzo settore che lavorano a ridosso degli scali ferroviari e che contribuiscono a fornire ai turisti il biglietto da visita di accoglienza nella città di Roma.  Denunciato un tassista abusivo a cui è stata anche sequestrata l’autovettura con ancora a bordo degli ignari turisti americani.

Accanto a questo monitoraggio capillare, grazie alla costante e qualificata collaborazione di personale di Trenitalia – Protezione Aziendale di R.F.I., la Squadra di Polizia Giudiziaria Compartimentale al fine di contrastare il fenomeno dei danneggiamenti dei treni regionali posti in essere dai writers, ha colto sul fatto due giovani che,  presso la Stazione Ferroviaria di Mandela Valle dell’Aniene, erano intenti a vandalizzare alcuni convogli, attività che provoca un grave danno economico sia alle Ferrovie che alla cittadinanza in quanto mezzi che non possono essere rimessi in circolazione nell’immediatezza.