Casilina News
Attualità

Diocesi Suburbicaria di Velletri-Segni. Inizio del ministero episcopale di monsignor Stefano Russo

Diocesi Suburbicaria di Velletri-Segni. Inizio del ministero episcopale di monsignor Stefano Russo

Domenica 26 giugno a Velletri, con inizio alle 18:00, nella Basilica Cattedrale di San Clemente I, si terrà la celebrazione Eucaristica per l’inizio del Ministero Episcopale di monsignor Stefano Russo, chiamato da Papa Francesco a servire la Chiesa Suburbicaria di Velletri-Segni.

Velletri – domenica 26 giugno – Cattedrale di San Clemente I – alle 18:00

Il programma. Per il vescovo Russo la giornata inizierà alle 10:00 con la celebrazione della Messa presso la casa circondariale di Velletri. Poi, nel primo pomeriggio, alle 15:30 il presule arriverà a piazza Garibaldi, “porta d’ingresso” alla città di Velletri. Dopodiché alle 16:00 ci sarà il saluto alle autorità civili. Successivamente, dalle 16:30 alle 17:30, in piazza Cesare Ottaviano Augusto (davanti al palazzo comunale) si svolgerà l’incontro del presule con i giovani. Infine, alle 18:00 nella cattedrale intitolata a San Clemente I, si terrà la Messa solenne e la presa di possesso canonico della diocesi del nuovo vescovo.

Biografia. Monsignor Russo è nato il 26 agosto 1961 ad Ascoli Piceno, nell’omonima Diocesi e provincia. Nel 1990 si è laureato in Architettura all’Università di Pescara. Ha frequentato i corsi per il Baccalaureato in Teologia presso la Pontificia Università Lateranense. Il 20 aprile 1991 ha ricevuto l’ordinazione presbiterale presso la Cattedrale di Ascoli Piceno. Dal 1990 al 2007 è stato Presidente della Commissione Arte Sacra e Beni Culturali della Diocesi di Ascoli Piceno e Incaricato per i Beni Culturali Ecclesiastici; dal 1990 è stato Membro della Consulta e dal 1996 al 2005 Incaricato Regionale per i Beni Culturali Ecclesiastici della Conferenza Episcopale Marchigiana; dal 1995 al 2005 ha coordinato le attività del Museo Diocesano di Ascoli Piceno.​

Dal 1999 al 2001 è stato Amministratore Parrocchiale di S. Pietro a Castel San Pietro (AP). Dal 2001 al 2005 è stato Responsabile dell’UDTAP, Ufficio Diocesano che coordina gli interventi di recupero degli edifici di valore storico-artistico danneggiati dal terremoto. Dal 2001 è stato Membro e dal 2005 al 2015 Responsabile del Comitato dell’Ufficio Nazionale Beni Culturali Ecclesiastici della CEI e Vice Parroco di San Giacomo della Marca. È stato inoltre Membro della Commissione per i Beni e le attività culturali della Regione Marche dal 2002 al 2005 e dal 2015 Parroco dei Santi Pietro e Paolo ad Ascoli Piceno.

Il 18 marzo 2016 è stato nominato Vescovo di Fabriano-Matelica. Il 28 settembre 2018 è divenuto Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana reggendo ancora la Diocesi di Fabriano-Matelica in qualità di Amministratore Apostolico fino al 27 aprile 2019. È inoltre Presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione di Religione Santi Francesco d’Assisi e Caterina da Siena. (www.chiesacattolica.it)

Scrivi un Commento

5 × 4 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy