Casilina News
Cronaca

San Lorenzo, Ponte Milvio e San Paolo. Chiusi 4 locali, 3 le persone arrestate e una denunciata

Roma. Proseguono incessanti i controlli della Polizia di Stato nelle zone della “movida”.

Continuano senza sosta, i controlli pianificati dalla Questura di Roma, sulla base di decisioni assunte in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, nelle zone maggiormente interessate dal fenomeno della movida.

Alle attività di controllo, iniziate già da venerdì mattina e proseguite anche nella giornata di ieri, hanno partecipato anche il Reparto Mobile e gli agenti della Polizia Locale Roma Capitale. Durante le verifiche all’interno di un circolo privato, sono state elevate n. 3 sanzioni amministrative. Vari anche i posti di controllo durante i quali, una persona è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza alcolica mentre un’altra è stata arrestata per spaccio di stupefacenti. Per quest’ultimo, dopo la convalida dell’arresto, è stato disposto l’obbligo di firma. Gli stessi agenti hanno arrestato anche un altro soggetto poiché, a seguito di verifiche, è risultato destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla procura di Roma. Elevate, inoltre, 16 sanzioni amministrative per consumo di alcool in strada dopo le ore 23.00. Al termine del servizio, sono state 60 le persone identificate.

Nella stessa mattinata, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Lorenzo, hanno proceduto alla notifica di 4 decreti di sospensione della licenza, emessi dal Questore, per la durata di 3 giorni, nei confronti di altrettanti locali. Per tutti, il provvedimento è derivato a seguito di alcune contestazioni amministrative, tra queste la vendita da asporto di bevande alcoliche oltre l’orario consentito, elevate dagli agenti della Polizia di Stato dello stesso Commissariato in occasione di alcuni controlli effettuati nei giorni scorsi.

Anche a Ponte Milvio, venerdì sera, gli agenti della Polizia di Stato del locale Distretto, con l’ausilio del personale del Commissariato Flaminio Nuovo, Reparto Prevenzione Crimine e pattuglie di Polizia Locale Roma Capitale, durante un servizio dedicato ancora alle zone della “movida”, hanno identificato 167 persone e controllato 102 autovetture. 9 i posti di controllo effettuati e 73 i verbali di contestazione al Codice della Strada. Sono stati controllati inoltre 6 locali pubblici. Intorno alle 03.00 di ieri notte invece, gli agenti della Polizia di Stato del XV Distretto Ponte Milvio, prontamente intervenuti su segnalazione di furto con strappo, hanno arrestato un cittadino algerino di 27 anni che poco prima, aveva strappato la catenina ad un ragazzo in piazzale di Ponte Milvio.

Chiusura definitiva, invece, è stata disposta dal Questore per una attività abusiva di via Cruto, in zona San Paolo dove, gli agenti della Polizia di Stato dell’XI Distretto, venerdì scorso, hanno notificato il provvedimento al titolare dell’esercizio. A fine di marzo infatti, i poliziotti, nell’ambito di una capillare attività di controllo delle agenzie di scommesse sportive della zona e al fine di arginare il dirompente fenomeno della “ludopatia”, avevano accertato la raccolta abusiva di scommesse per provider internazionali non riconosciuti dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato presso l’ attività in questione. Al termine delle verifiche, erano state indagate in stato di libertà quattro persone per aver esercitato la raccolta scommesse senza autorizzazione, con sequestro penale del locale e circa 1700 di sanzione amministrativa. Nella circostanza, poiché il titolare non era in possesso della prescritta licenza, gli agenti, avevano richiesto al Questore l’emissione del provvedimento di cessazione definitiva dell’ attività.

Scrivi un Commento

15 − 11 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy