Casilina News
Attualità

Roma, maratona trapiantologica al POIT (Polo Interaziendale Trapianti dell’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini e IRCSS L. Spallanzani)

roma Ausilia Pulimeno morta ordine infermieri

“Sono stati eseguiti tre trapianti di fegato consecutivi in meno di 24 ore presso il Dipartimento Interaziendale diretto dal Prof Giuseppe Maria Ettorre. Una maratona che ha visto impegnati Chirurghi, Anestesisti Infermieri e Coordinatori Infermieristici permettendo la realizzazione di questo importante risultato.

I tre organi sono stati prelevati rispettivamente a Roma, Palermo e L’Aquila.

Ad una settimana dal trapianto,  il primo paziente, un uomo di 63 anni,  è prossimo alla dimissione, il secondo paziente sta bene, il terzo, sottoposto a trapianto in regime di urgenza per grave quadro di insufficienza epatica, è ancora in rianimazione con quadro stazionario.

Il risultato conseguito è in sintonia con il notevole incremento dell’attività trapiantologica di fegato del POIT (61 trapianti di fegato realizzati nel 2021 e 27 già eseguiti nel 2022), ponendosi come il primo centro del Lazio.

LEGGI ANCHE – Roma. Policlinico Umberto I, eseguito un primo caso di donazione degli organi a “cuore fermo”

L’incremento dell’attività trapiantologica è frutto della sinergia tra le due Aziende ed è altresì il risultato di un impegno continuo del Coordinamento Regionale Trapianti.

Un ringraziamento particolare va alle famiglie dei donatori che, con il loro altruismo, hanno contribuito al raggiungimento di questo importante risultato”.

Lo comunica in una nota la Direzione Generale dell’A.O. San Camillo di Roma.

Scrivi un Commento

2 × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy