Casilina News
Cronaca

Alessandrino, nasconde una pistola con matricola abrasa sotto il sedile dell’auto

alessandrino nasconde pistola matricola abrasa

Nel corso di uno dei quotidiani servizi di controllo del territorio, i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno arrestato, in flagranza, un romano di 48 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di porto in luogo pubblico di armi clandestine, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

La vicenda

Il 48enne è stato notato al volante della sua auto mentre si stava aggirando, in atteggiamento sospetto e senza una meta ben precisa, in via Onorato Ardoino, zona Alessandrino. I militari hanno deciso di vederci chiaro e avvicinandosi, il 48enne ha mostrato un forte nervosismo, particolare che ha spinto i Carabinieri ad approfondire le verifiche: durante l’ispezione dell’abitacolo, nascosta in un marsupio sotto il sedile della sua auto, è spuntata una pistola revolver con matricola abrasa e il relativo munizionamento cal. 38 special. L’uomo, all’atto della contestazione, ha anche opposto una viva resistenza ai militari, motivo per cui è stato portato in caserma.

La successiva perquisizione, scattata nella sua abitazione, ubicata a poca distanza dal punto in cui è stato intercettato, ha consentito ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare anche 3 involucri in cellophane contenenti hashish per un peso complessivo di una ventina di grammi, oltre 2.500 euro in contanti e vari appunti contabili.

Tutto il materiale è stato sequestrato. L’arresto del 48enne è stato convalidato e l’Autorità Giudiziaria ne ha disposto il trasferimento nel carcere di Rebibbia.

Il procedimento versa nella fase delle indagini preliminari: l’indagato quindi deve considerarsi non colpevole sino alla condanna definitiva.