Casilina News
Archeologia

Roma. Trovata un’ara funeraria dedicata a Valeria, adolescente vissuta nel II secolo d.C.

Roma. Trovata un'ara funeraria dedicata a Valeria, adolescente vissuta nel II secolo d.C.

Scoperta archeologica sensazionale a Roma: trovata un’ara funeraria dedicata a Valeria, un’adolescente vissuta nel II secolo d.C.

Scoperta archeologica a Roma, zona Appio-Latino

“Valeria Laeta visse 13 anni e 7 mesi” . Un’iscrizione in marmo bianco restituisce la storia di una ragazza vissuta, secondo i primi accertamenti, nel II secolo d.C.

Nel corso di indagini archeologiche in via Luigi Tosti è tornato alla luce un colombario di piccole dimensioni, probabilmente ipogeo. Oltre all’ara funeraria dedicata alla giovanissima Valeria, sono stati ritrovati frammenti di un sarcofago in marmo bianco con una decorazione a bassorilievo raffigurante una scena di caccia. L’edificio è apparso fortemente danneggiato forse dagli interventi di urbanizzazione degli anni ’30 del Novecento.

LEGGI ANCHE – Roma, cane sui binari della metro A: security Atac lo recupera e lo riconsegna alla padrona

Lo scavo è stato curato dalla Soprintendenza Speciale di Roma, diretta da Daniela Porro, con la direzione scientifica di Angelina De Laurenzi e condotto da Archeo di Fabio Turchetta nel corso dei lavori propedeutici alla bonifica della strada da parte di Acea Ato2″, è quanto si legge da un post pubblicato dalla Soprintendenza Speciale Roma.

Foto di Fabio Caricchia, presa dalla pagina Facebook della Soprintendenza Speciale Roma

Scrivi un Commento

cinque × due =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy