Casilina News
Cronaca

Esquilino, segnalata rissa al ristorante cinese: interviene la polizia locale. Nei guai anche un 49enne, che ha causato un incidente dopo aver bevuto troppo

Esquilino, segnalata rissa al ristorante cinese: interviene la polizia locale. Nei guai anche un 49enne, che ha causato un incidente dopo aver bevuto troppo
Movida e sicurezza stradale, controlli della Polizia Locale: oltre 800 verifiche nei locali  e 1200 illeciti contestati per violazione delle norme stradali. Denunciate 3 persone e chiusi 4 esercizi.

I controlli

Proseguono i controlli da parte della Polizia Locale di Roma Capitale per il contrasto dei fenomeni legati alla malamovida: nel fine settimana più di 800  le verifiche svolte dai caschi bianchi nei locali e attività commerciali e 4 le chiusure eseguite nei confronti di esercizi, quali minimarket, perché trovati aperti oltre l’orario consentito. Particolare attenzione anche alla sicurezza stradale: circa 1200 le contestazioni scattate per inosservanza  del Codice della Strada.
Nel corso degli accertamenti sul territorio, gli agenti hanno denunciato un uomo italiano di 49 anni per guida in stato di ebbrezza, dopo aver causato un incidente stradale. Per lui, oltre alla denuncia, ritiro della patente e sequestro della carta di circolazione. Oltre una decina, invece,  le persone sanzionate per consumo irregolare di alcolici in strada.
Piu di 30 gli illeciti contestati durante i controlli nei pubblici esercizi,  tra i quali un noto locale dei Parioli, oggetto di diversi esposti, in cui sono state rilevate anomalie nei titoli autorizzativi, violazione disposizioni anti-covid ed altre irregolarità amministrative per un ammontare di sanzioni che per ora è di circa 7mila euro, ma ulteriori accertamenti sono tuttora in corso.
Nel quartiere Esquilino, le pattuglie sono intervenute in un ristorante cinese, dove era stata segnalata una presunta rissa. Eseguite le verifiche del caso e terminate le procedure di identificazione dei presenti, gli agenti hanno denunciato due persone di nazionalità straniera per violazione delle norme sull’immigrazione.

Scrivi un Commento

tre × 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy