Casilina News
Cronaca

Choc a Casal Bruciato: “Siamo tecnici Acea” e prendono a calci e pugni un’anziana

laurentino strappa catenina oro

Rapina a Casal Bruciato. Un gruppo di malviventi, con la scusa di essere dei dipendenti Acea, si è intrufolato a casa di un’anziana signora e l’hanno massacrata di botte.

Rapina in zona Casal Bruciato

Il tutto è successo nella giornata di oggi, 23 aprile 2022, intorno alle ore 11 e 30 in via Tenca, zona Casal Bruciato. A lanciare l’allarme è stata la figlia della signora che, andata a trovare la madre, ha visto il corpo della donna riverso a terra con una ferita alla testa.

Ma cosa è successo? Secondo quanto si apprende, alcuni malviventi si sono finti dei tecnici Acea e si sono fatti aprire la porta di casa. Una volta entrati all’interno, hanno messo a segno il loro piano; prima hanno preso a calci e pugni la donna, poi hanno rubato tutto ciò che c’era in casa.

LEGGI ANCHE – San Basilio, Quarticciolo e Casal Bruciato: arrestate cinque persone

Subito sono stati avvisati gli uomini del Commissariato Sant’Ippolito che hanno aperto un’indagine.

Scrivi un Commento

cinque + 20 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy