Casilina News
Eventi

Roma Culture, tutti gli eventi dal 13 al 19 aprile 2022: info e dettagli

Roma Culture, tutti gli eventi nella Capitale dal 1 al 7 giugno 2022

Al via una nuova settimana di eventi di Roma Culture. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulle iniziative offerte dalle istituzioni culturali cittadine e dalle associazioni vincitrici del bando triennale Eureka! Roma sono disponibili sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma. Ecco alcuni degli appuntamenti in programma.

PPP100  ROMA RACCONTA PASOLINI

Nell’ambito delle iniziative per il centenario pasoliniano, a cui è dedicato il sito www.culture.roma.it/pasolini100romamercoledì 13 aprile (e fino al 12 giugno) alle Terme di Diocleziano apre al pubblico Hostia. Pier Paolo Pasolini. Una mostra di Nicola Verlato. Il progetto espositivo, ideato dall’artista Nicola Verlato e curato da Lorenzo Canova, prodotto e organizzato da Associazione MetaMorfosi Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano, è stato ispirato dalla tragica morte di Pier Paolo Pasolini e pensato come un omaggio che si articola in una serie di declinazioni artistiche: dipinti, sculture, disegni, progetti architettonici, musiche e video che dialogano con le grandi Aule delle Terme di Diocleziano. La mostra si origina da un grande dipinto che, come un’antica pala d’altare, rappresenta il corpo di Pasolini mentre attraversa a ritroso la propria vita. Altre opere pittoriche approfondiscono aspetti connessi alla rappresentazione del dipinto principale. Sono inclusi nella mostra anche un fregio lungo oltre 11 metri, una scultura a grandezza naturale che ritrae in modo estremamente realistico Pasolini e alcune teste scolpite. La mostra si fonda su un’ipotesi che è anche un desiderio: costruire un complesso monumentale a Ostia, luogo della morte di Pasolini. Orario: da martedì a domenica ore 11-18, ultimo ingresso ore 17. Biglietti online su https://museonazionaleromano.beniculturali.it.

Alla Casa del Cinema prosegue invece fino al 19 aprile, ad ingresso libero, l’esposizione Gli Orienti di Pier Paolo Pasolini. Il fiore delle mille e una notte. Viaggio fotografico di Roberto Villa nel cinema Pasoliniano organizzata in collaborazione con NFC Edizioni, che con gli scatti di Roberto Villa racconta il dietro le quinte del terzo film pasoliniano de La trilogia della Vita (orario: tutti i giorni ore 10-20).

Si segnala infine che, nell’ambito della terza edizione del Video Essay Film Festival (VEFF) che si svolgerà nelledizione 2022 di Cinema al MAXXItutti coloro che vorranno cimentarsi con le nuove forme di critica cinematografica attraverso il video (dal saggio critico, alle forme più ludico-sperimentali come re-cut trailer, sweded trailer, mash up) avranno tempo fino al 30 maggio per partecipare al concorso che comprende una sezione (VEFF Classicnella quale i candidati sono chiamati a confrontarsi con il cinema di Pier Paolo Pasolini. Durata massima 12 minuti. Il materiale inviato sarà valutato da una giuria composta da critici, professionisti appartenenti al mondo del cinema, della tv e del web e docenti universitari, i vincitori saranno proiettati e premiati durante il Video Essay Film Festival. Maggiori dettagli su https://www.romacinemafest.it/it/video-essay-film-festival-2022/

EUREKA! ROMA 2022

Nell’ambito di VĪVĂ, il progetto a cura dell’associazione culturale Il Triangolo Scalenomercoledì 13 aprile a partire dalle ore 17, sul canale YouTube dell’associazione, sarà disponibile la seconda puntata di VĪVĂWEB-SERIE dedicata alla conferenza Nuovo mondo con Francesco Raparelli, svoltasi online lo scorso 7 aprile. Giovedì 14 aprile alle ore 18, sulla pagina Facebook dell’associazione, verrà invece trasmessa la videoconferenza Decolonizzare gli spazi pubblici. I fantasmi, i non-detti, la polvere sotto il tappeto con l’antropologa Giulia Grechi, un’analisi riflessiva e critica delle eredità materiali e culturali del colonialismo che sopravvivono nei nostri spazi pubblici e privati, nelle strade e nei musei, soprattutto nei musei etnografici.

Proseguono gli appuntamenti di Science and the City. Esperienze Green per il futuro, a cura della Società Cooperativa Sociale MYOSOTIS, che giovedì 14, venerdì 15 e martedì 19 aprile, presso la Biblioteca Laurentina (p.le Elsa Morante), propone nuovi Orti-lab, i laboratori per sperimentare attivamente come realizzare un orto verticale e per conoscere la struttura e le caratteristiche degli organismi vegetali. Orari: giovedì e martedì ore 15 e 16.30, venerdì ore 9.30 e 11. Ingresso gratuito contingentato con prenotazione obbligatoria al numero 06.97840700 o via mail scrivendo a info@myosotisambiente.it.

Per Piante e animali. Tra evoluzione e tradizione a cura di Fauna Urbissabato 16 aprile alle ore 17, online su Zoom, si terrà il seminario di approfondimento Gli erbari di ieri e di oggi, tra scienza ed estetica a cura di Paola Fortini, prof.ssa di Botanica Sistematica del Dipartimento di Scienze Biologiche dell’Università degli Studi del Molise. Domenica 17 aprile, presso lo spazio espositivo naturalistico “Dì Natura” (via Appia Antica, 42) gli adulti e i bambini dai 7 agli 11 anni potranno partecipare alla visita guidata alla mostra di fossili e reperti naturalistici botanici Piante e Uomo, a cura di Umberto Pessolano e Marianna Di Santo, per scoprire gli usi che l’uomo ha fatto delle piante nel corso dei secoli, mentre ai soli bambini è dedicato il laboratorio Coloriamo con le erbe, a cura di Marianna Di Santo e Mario Mangiacotti per imparare a utilizzare questa tecnica che l’uomo ha usato sin dall’antichità. Per entrambe le attività sono previsti 4 turni di 1 ora: ore 11, 12, 14, 15. (Max 6 partecipanti per turno). Tutti gli eventi, online e in presenza, sono a partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria tramite form sul sito web dell’associazione.

ARTE

Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, si segnala che durante le festività di Pasqua, dal 14 al 18 aprile, il Sistema Musei di Roma Capitale sarà aperto al pubblico con orari consueti, compreso il lunedì di Pasquetta. Grazie all’iniziativa Pasqua nei Musei, i visitatori potranno, oltre che visitare le collezioni permanenti e le mostre in corso, partecipare anche ad attività didattiche, gratuite con il biglietto d’ingresso al museo e con prenotazione obbligatoria, e assistere a una serie di concerti e spettacoli gratuiti, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Tra le molte mostre da visitare, anche due appena inaugurate: ai Musei Capitolini I colori dell’antico. Marmi Santarelli ai Musei Capitolini, un’ampia panoramica sull’uso dei marmi colorati, dalle origini fino al XX secolo, attraverso una raffinata selezione di pezzi provenienti dalla collezione capitolina e dalla Fondazione Santarelli; al Casino dei Principi di Villa Torlonia la mostra Francesco Messina. Novecento contemporaneo81 opere (bronzi, terrecotte e gessi) appartenenti alla collezione permanente dello Studio Museo Francesco Messina e 25 opere di artisti contemporanei.

Saranno aperti al pubblico anche il Mausoleo di Augustoil percorso integrato dei Fori Imperiali, del Foro Romano e del Palatino con il biglietto unico Forum Pass Super, l’area archeologica del Circo Massimo e la visita immersiva in realtà aumentata e virtuale Circo Maximo Experience.

Tra le visite guidate sabato 16 aprile un doppio appuntamento: alle ore 10 alla Galleria d’Arte Moderna, la visita alla mostra in corso Il video rende felici, per scoprire alcuni tra i principali esponenti della videoarte italiana e internazionale; alle ore 15, alla Centrale Montemartini, il percorso Le macchine e gli dei, che spiega il passato industriale del luogo, le caratteristiche della struttura e le opere d’arte di età romana esposte. Domenica 17 aprile, alle ore 10, l’appuntamento Una giornata dell’antico romano ai Fori Imperiali propone un viaggio a ritroso nel tempo, dal Foro di Traiano al Foro di Cesare, mentre alle ore 15, con la visita La Casina delle Civette. La residenza del Principe Giovanni Torlonia jr., si potrà ammirare questo piccolo gioiello dei Musei di Villa Torlonia. Lunedì 18 aprile, alle ore 11, la passeggiata Invito a Villa Doria Pamphilj, quattro secoli di arte e storia nel verde condurrà i visitatori alla scoperta di architetture e monumenti della villa; alle ore 15 in Perché si chiama così? Vicoli e piazze raccontano leggende e segreti, si scopriranno aneddoti e curiosità legati alla storia dei toponimi che si incontreranno lungo la passeggiata.

Il programma di concerti, ispirati al tema comune della pace, ha inizio sabato 16 aprile alle ore 11.30 al Museo Pietro Canonica con Un canto per la Pace, a cura di Roma Tre Orchestra, con Sofia Celenza (soprano) e Aurora Orsini alla chitarra. Si prosegue alle ore 12 al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco con Parole e musiche per la paceun percorso di poesie e canzoni, interpretato dal duo di attori/cantanti Simone Francia e Simone Tangolo, che attraversa parole e note di Collins, De André, De Gregori, Dylan, Rodari, Sting ed altri. A cura di Teatro di RomaDomenica 17 aprile al Museo Napoleonico, alle ore 16.30, Il violoncello canta propone due delle principali Sonate per violoncello e pianoforte unite all’esecuzione di alcuni tra i più bei lied di Schubert “cantati” dal violoncello solo. Conclusione con la celebre Ave Maria. A cura di Roma Tre Orchestra. Alle ore 17, replica l’iniziativa Parole e musiche per la pace, al Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese. Lunedì 18 aprile alle ore 16, ancora al Museo Napoleonico, in programma Alessandro Crescimbeni and friends: una gita musicale intorno al mondo con musiche di Saint-Säens, Poulenc, Shostakovich e Monti. A cura di Roma Tre Orchestra. Sempre alle ore 16, al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, replica di Parole e musiche per la pace, mentre alle ore 17 il Museo Carlo Bilotti ha in programma un concerto jazz del Vittorio Cuculo Enrico Mianulli Duo, a cura di Fondazione Musica Per Roma – Casa Del Jazz. Infine, dalle ore 17 alle 19, negli spazi esterni del Villino Nobile presso i Musei di Villa Torlonia, Ambrogio Sparagna con l’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma e i Solisti del Corpo di Ballo Popolare saranno protagonisti con Gran finale. Vorrei ballare: danze e canti popolari, all’insegna del ritmo vorticoso dei tamburelli e delle danze del centro-sud.

Per le prenotazioni: contact center 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Presso lo spazio AuditoriumGarage del Parco della Musica, fino al 29 giugno è allestita la mostra-omaggio Vittorio Gassman. Il centenario dedicata al grande attore a cento anni dalla sua nascita. L’esposizione, a cura di Alessandro Nicosia, Diletta d’Andrea Gassmann e Alessandro Gassmann, è prodotta da C.O.R. Creare Organizzare Realizzare e promossa dagli eredi Gassman e dalla Fondazione Musica per Roma. Il percorso espositivo si articola in quattro sezioni (Teatro, Cinema, Televisione, Poesia e Scrittura) e presenta foto, oggetti, costumi, copioni, video, filmati, bozzetti, documenti e tanti materiali provenienti dall’Archivio Storico Luce e dal Centro Sperimentale di Cinematografia. L’esposizione è arricchita da numerosi prestiti istituzionali e privati dell’Accademia Nazionale d’arte drammatica Silvio d’Amico e dell’Archivio Centrale dello Stato. Orario: da martedì a domenica ore 11-20. Aperta anche lunedì 18 e 25 aprile. Biglietti online su https://www.ticketone.it

Fino al 4 settembre in contemporanea nelle sedi di Palazzo delle Esposizioni e Galleria d’Arte Moderna di via Crispi, è aperta al pubblico la mostra Il video rende felici. Videoarte in Italia a cura di Valentina Valentini, dedicata alla produzione di videoarte e cinema d’artista in Italia dalla fine degli anni Sessanta al nuovo secolo. Esposte 20 installazioni a cui si aggiungono oltre 300 opere raccolte all’interno di rassegne dedicate, per oltre 80 ore di proiezione. Il percorso espositivo si snoda attraverso la molteplice varietà di formati espositivi: video monocanale, installazioni video, multimediali, interattivi, e di apparati volti a ripercorrere il processo produttivo e storico delle opere. Nel complesso il progetto coinvolge oltre 100 artiste e artisti, che nel corso degli ultimi sessant’anni hanno utilizzato il dispositivo elettronico e digitale, nelle sue molteplici declinazioni, come medium privilegiato di ricerca e di sperimentazione audio-visuale.

Al Palazzo delle Esposizioni sono evidenziate le trasformazioni del formato installativo nel suo dialogo con lo spazio e con i dispositivi tecnologici, in un arco cronologico che va dalla fine degli anni Sessanta al XXI secolo. (Orario: domenica, martedì, mercoledì e giovedì ore 10-20, venerdì e sabato ore 10- 22.30; ultimo ingresso un’ora prima. Biglietti: € 10 intero, € 8 ridotto).

Alla Galleria d’Arte Moderna sono esposte opere monocanale ed installazioni provenienti dai centri di produzione e disseminazione della videoarte, attivi in Italia sin dagli anni ’60, con una forte vocazione internazionale. (Orario: dal martedì alla domenica ore 10-18.30; ultimo ingresso alle 18. Biglietti non residenti: € 9,00 intero, € 8,00 ridotto. Biglietti residenti: € 8,00 intero, € 7,00 ridotto.

Al MACRO dal 14 aprile al 28 agosto è allestita Cinzia says…, prima grande antologica dedicata all’artista, stilista e designer Cinzia Ruggeri (1942-2019), figura irregolare che si è mossa con assoluta libertà tra diverse discipline, raccontando un mondo fondato su un immaginario ironico, provocatorio, elegante e mai scontato, e indagando sia le potenzialità espressive e comportamentali degli oggetti che la dimensione architettonica e sociale del corpo. Tra le opere esposte anche un’ampia selezione di capi appartenenti alle collezioni Bloom, Cinzia Ruggeri e Cinzio Ruggeri, restaurati ed esposti per la prima volta dopo l’uscita in passerella negli anni Settanta e Ottanta.

Proseguono anche tutte le altre mostre: fino al 19 giugno The Thinking Body, retrospettiva sulla vita e il lavoro di Cathy Josefowitz (1956-2014) e The Orbzerver, tributo al leggendario musicista e artista Lee Scratch Perry; fino al 22 maggio le mostre Touch, colour and fold della graphic designer lituana Goda Budvytytė, Farces and Tirades di Nicolás Guagnini Remoria ispirata al racconto dell’anti-Città Eterna di Valerio Mattiolifino al 12 giugno Four Musical Procedures dedicata all’etichetta musicale Presto!?. Tutte le mostre sono a ingresso gratuito e visitabili martedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Al Mattatoiofino al 29 maggio, il padiglione 9A ospita la mostra Notturni dell’artista e cineasta francese Clément Cogitore, a cura di Maria Laura Cavaliere. L’esposizione presenta, per la prima volta in Italia, una selezione delle più importanti opere video, nelle quali l’artista esplora le contraddizioni e le ambiguità delle immagini contemporanee tra verità e falsificazione, mettendo in discussione il rapporto con il reale e con la storia. (Visitabile con biglietto d’ingresso, da martedì a domenica ore 11-20).

Nel padiglione 9B, per Dispositivi sensibili ideato da Angel Moya Garcia, prosegue fino al 19 giugno, il progetto Periferia dell’agonia di Teresa Margolles, artista visiva che attraverso le sue opere d’arte affronta il tema della violenza che da lunghi anni colpisce il suo paese, il Messico. L’installazione è costituita da un perimetro di tende industriali in plastica rossa, concepito come un corpo ferito, all’interno del quale è situato un grande tavolo retroilluminato che ospita una tela lunga ventitré metri usata in passato per coprire i corpi di persone assassinate. (Visitabile, ad ingresso libero, da martedì a domenica ore 11-20).

TEATRO E DANZA

Al Teatro Argentina fino a giovedì 14 aprile proseguono le repliche di Catarina e a beleza de matar fascistasCatarina e la bellezza d’ammazzar fascisti, una importante coproduzione internazionale firmata da Tiago Rodrigues. Una drammaturgia sul rito di una famiglia i cui rappresentanti, da oltre settanta anni, si tramandano la missione di uccidere ognuno un fascista. Catarina romperà la tradizione innescando una riflessione su cosa sia il fascismo e se la violenza possa essere un’arma valida nella lotta per un mondo migliore. Spettacoli ore 20, in portoghese con sovratitoli in italiano. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Al Teatro India, per la rassegna Grandi Pianure prosegue il focus La Ribot Ensemble a Roma, dedicato alla performer e coreografa spagnola La Ribot, Leone d’Oro alla Biennale Danza 2020. Per l’occasione mercoledì 13 e giovedì 14 aprile alle ore 20.30 verrà portata in scena Gustavia, una performance coreografica di Teatro/danza scritta, diretta e interpretata da Mathilde Monnier e La Ribot, che in maniera puramente formale assume i tratti del burlesque, in una complessa critica alla pretesa che le donne recitino sempre il proprio genere, a teatro come nella vita. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Negli stessi giorni, alle ore 19 presso l’Istituto Svizzero di Roma (via Ludovisi, 48), in programma la performance Pièce distinguée N° 45, un’azione unica, dove l’atto d’amore, il desiderio di morte e il gesto pittorico si fondono in un paradosso di contemplazione e violenza. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su https://www.eventbrite.it.

Al Teatro Tor Bella Monaca, in Sala Piccola mercoledì 13 aprile ultima replica di Girasoli con Alice Sgroi e la regia di Giovanni Arezzo. Un monologo post-mortem in cui Sarah M., donna appassionata e fragile, racconta tra ricordi, visioni e danze, la sua storia di amore e solitudine. Dal 14 al 16 aprile arriva invece I fiori del Nuovo Mondo, con Moreno AgostinelliDiego Frisina e Ludovico Buldini che cura anche la regia e drammaturgia. Due uomini si trovano a lottare contro il Diluvio Universale per salvare se stessi e la loro amicizia. Spettacoli ore 21. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

MUSICA

Nell’ambito degli appuntamenti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia giovedì 14 aprile alle ore 19.30 (repliche venerdì 15 alle 20.30 e sabato 16 alle 18), a salire sul podio della Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, il Maestro Michele Mariotti che dirigerà l’esecuzione dell’Ouverture su temi ebraici di Prokof’ev e la Sinfonia n. 2 “Piccola Russia” di Čajkovskij. Ad accompagnarlo il pianista Alessandro Taverna che eseguirà il Concerto per pianoforte di Britten. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

All’Auditorium Parco della Musica giovedì 14 aprile concerto del quartetto siciliano Unavantaluna che ripercorrerà le tappe salienti dei suoi 18 anni di attività eseguendo tarantelle, controdanze, canti di lavoro e della tradizione marinara, canti recitativi e composizioni originali. Venerdì 15 aprile arriva il poeta e cantautore sardo Marcello Murru che, nel Teatro Studio Borgna presenterà il nuovo lavoro, Diavoli storti, accompagnato da Alessandro Gwis al pianoforte e Riccardo Manzi alla chitarra. La stessa sera, nella Sala Petrassi, appuntamento con una delle Lezioni di rock a cura di Ernesto Assante e Gino Castaldo dedicata questa volta a Fabrizio De André. La musica del pensieroMartedì 19 aprile torna Retape, con Massimo Giangrande, bravissimo musicista, originale cantautore, interprete appassionato, e Giorgio Moretti, che ha da poco pubblicato il suo primo album. Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Alla Casa del Jazz in calendario mercoledì 13 aprile il concerto del Giulio Gentile Trio, composto da Giulio Gentile (piano), Michele Santoleri (batteria) e Pietro Pancella (contrabbasso), mentre. giovedì 14 aprile l’appuntamento è con la seconda lezione-concerto di Jazz meets the world con Gabriele Coen (sassofoni e clarinetto) che per l’occasione suonerà insieme a Pietro Lussu al pianoforte. Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Per la stagione del Teatro dell’Opera di Roma, sul palcoscenico del Teatro Costanzi, martedì 19 aprile alle ore 20 debutta I puritani, opera seria in tre atti, con musica di Vincenzo Bellini su libretto di Carlo Pepoli, tratto dal dramma storico Têtes rondes et Cavaliers di Jacques-François Ancelot e Joseph Xavier Boniface. A dirigere l’Orchestra e Coro del Teatro dell’Opera di Roma sarà il M° Roberto Abbado, con maestro del Coro Roberto Gabbiani. La regia è di Andrea De Rosa, le scene di Nicolas Bovey, i costumi di Mariano Tufano, le luci di Pasquale Mari. I personaggi verranno interpretati da Jessica Pratt (Elvira Valton), John Osborn / Francesco Demuro (Lord Arturo Talbo), Franco Vassallo (Sir Riccardo Forth), Nicola Ulivieri (Sir Giorgio Valton), Roberto Lorenzi (Lord Gualtiero Valton), Rodrigo Ortiz (Sir Bruno Roberton), Irene Savignano (Enrichetta di Francia). Biglietti online su https://www.ticketone.it.

CINEMA

Nella Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, per la rassegna A Qualcuno piace Classico, martedì 19 aprile alle ore 20 verrà proiettato Mikaël di Carl Theodor Dreyer (Germania, 1924, 89′). Film muto con didascalie italiane e accompagnamento dal vivo al pianoforte del  Antonio Coppola. Il celebre pittore Claude Zoret s’innamora di uno dei suoi modelli, Mikaël, ma la loro relazione è minata dalla principessa Zamikov, che riesce a sedurre il giovane facendo precipitare Zoret nella disperazione. Tra i primissimi film a raccontare una storia d’amore omosessuale, Mikaël è uno dei capolavori del grande regista danese, la cui poesia introspettiva e visionaria ha conquistato generazioni di spettatori. Presenta il film Adriano Aprà. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti con prenotazione obbligatoria sul sito www.palazzoesposizioni.it dalle ore 9 del giorno precedente alla proiezione fino a un’ora prima.

Alla Casa del Cinema mercoledì 13 aprile, a partire dalle ore 17, si terrà Carlo Lizzani e la storia italiana, una tavola rotonda all’interno del progetto speciale Carlo Lizzani: la Storia e le storie, promosso dalla DG Cinema del Ministero della Cultura e realizzato dal CSC-Cineteca Nazionale in collaborazione con AAMOD (Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico) e Casa del Cinema. Storici, studiosi, critici cinematografici e colleghi di Carlo Lizzani utilizzeranno una parte significativa del suo lavoro come una radiografia del XX secolo, per ripercorrere insieme la storia del Secolo Breve. Ad introdurre saranno Marta Donzelli per il CSC, Vincenzo Vita per AAMOD, Giorgio Gosetti per Casa del Cinema. Parteciperanno l’Assessore alla Cultura di Roma Capitale e storico Miguel Gotor e lo storico Ermanno Taviani; gli storici del cinema Andrea MinuzIvelise PerniolaVito Zagarrio; il conservatore della Cineteca Nazionale Alberto Anile; il direttore della fotografia Blasco Giurato; i registi Giuliano Montaldo Gianfranco Pannone. A coordinare, lo storico del cinema Giovanni Spagnoletti. Al termine la regista Francesca Del Sette introdurrà il suo documentario Viaggio in corso nel cinema di Carlo LizzaniLunedì 18 aprile alle 20.30, per la rassegna RVH 20 02-22. Vent’anni di Ripley’s Home Video, verrà proiettato il film Mon oncle – Mio zio di Jacques Tati (Francia, 1958, 116′). Il piccolo Gérard Arpel è diviso tra la monotonia della casa ultramoderna dei ricchi genitori e il calore del quartiere popolare dello zio Hulot. Sorella e cognato cercano di inglobare lo stralunato parente nell’ordine della loro vita, ma i tentativi di organizzare la vita del signor Hulot si rivelano disastrosi. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Al Nuovo Cinema Aquila giovedì 14 aprile alle ore 21 il regista Salvatore Allocca e l’interprete Francesco Colella incontreranno il pubblico per presentare il film Mancino naturale (Italia, 2021, 106′). La determinazione di una madre sola disposta ad andare oltre alle sue possibilità pur di dare a suo figlio una chance nello spietato mondo del calcio professionistico. Oltre a Colella, il cast è composto da Claudia Gerini, Massimo Ranieri, Alessio Perinelli e Katia Ricciarelli. Il film sarà in programma fino al 20 aprile. Martedì 19 aprile alle ore 21 sarà invece Maria Arena, affiancata da una rappresentante di Non Una di Meno Roma, a presentare al pubblico il film documentario Il terribile inganno, un vero e proprio lavoro di documentazione di ciò che le “nuove femministe” hanno fatto in risposta alla violenza di genere tra il primo sciopero globale dell’8 marzo 2017 e l’8 marzo 2020Modera Domenico Vitucci. I biglietti sono acquistabili esclusivamente presso il botteghino del cinema.

LEZIONI DI LETTERATURA

Nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica, venerdì 15 aprile alle ore 21, per le Lezioni di Letteratura, organizzate da Fondazione Musica per Roma in collaborazione con Fondazione De Sanctis, durante le quali scrittori e intellettuali contemporanei si confrontano con i grandi classici della letteratura mondiale, sarà Giorgio Barberio Corsetti a raccontare La Metamorfosi di Franz Kafka. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

ATTIVITÀ DELLE BIBLIOTECHE

Tra gli appuntamenti in programma presso le sedi della rete dell’Istituzione Biblioteche di Roma si segnala mercoledì 13 aprile alle ore 18 presso la Casa delle Letterature la presentazione del libro Bompiani Story. Valentino Bompiani, avventure di un editore di Luca Scarlini (Bompiani, 2022). L’autore interverrà con Ginevra Bompiani. Prenotazione obbligatoria: casadelleletterature@bibliotechediroma.it.

Giovedì 14 aprile alle ore 18.30 alla Biblioteca Nelson Mandela, nell’ambito del progetto nazionale A perdita d’odio a cura delle volontarie del Servizio Civile di Emergency ONG Onlus, si terrà l’incontro con Christian Raimo e altri autori/autrici sul libro Non si può più dire niente? 14 punti di vista su politicamente corretto e Cancel Culture di AA.VV (Utet, 2022). Prenotazione consigliata: 06.45460341 – ill.nelsonmandela@bibliotechediroma.it. L’incontro verrà trasmesso anche in diretta streaming sui canali social della biblioteca.

Fino al 23 aprile la Biblioteca Vaccheria Nardi ospita Herbarie. Le chiamavano streghe, progetto narrativo dedicato alla figura ancestrale della domina herbarum, “l’erborista del popolo”, e alle origini sacre di tale figura, definita “saggia” dalla gente comune e “strega” dagli uomini di potere. Il progetto prevede incontri, laboratori, e una mostra fotografica di Claudio Drago, a cura della storica dell’arte Penelope Filacchione, visitabile fino al 23 aprile. Giovedì 14 aprile alle ore 16 in programma l’incontro con il prof. Paolo Portone, docente di storia e responsabile scientifico del Museo della Stregoneria di Triora (Imperia). Prenotazione: 06.45460491 – ill.vaccherianardi@bibliotechediroma.it

È stata prorogata al 28 aprile la possibilità di partecipare al questionario rivolto a tutti i cittadini romani e ai city users che vivono quotidianamente la Capitale, con l’obiettivo di raccogliere spunti, suggerimenti e preziosi contributi su come articolare l’offerta dei nuovi Poli culturali a cui saranno destinati i finanziamenti previsti dal PNRR. Dettagli sulla pagina https://www.comune.roma.it/partecipa/pub/index.php/789626?lang=it

KIDS

Tra gli appuntamenti dedicati da Biblioteche di Roma a bambini e ragazzi nel segno della lettura e delle attività culturali, mercoledì 13 aprile alle ore 17 presso la Biblioteca Gianni Rodari, letture e laboratorio creativo a tema pasquale per i bambini dai 5 anni con Chiara Tappella e le volontarie del Servizio Civile (max 10 partecipanti, prenotazione: giannirodari@bibliotechediroma.it). Alle ore 17.30, presso la Biblioteca Penazzato l’appuntamento è con Leggere insieme a Pasqua, letture ad alta voce e laboratori tematici per bambini di 3-6 anni con le volontarie del Servizio Civile (prenotazione: 06.45460530-31 – ill.penazzato@bibliotechediroma.it). Martedì 19 aprile alle ore 17 presso la Biblioteca Giovenale i bambini di 3-6 anni andranno A caccia di libri! per poi ascoltare le letture di storie bellissime (prenotazione obbligatoria: ill.fabriziogiovenale@bibliotechediroma.it).

Al Teatro Tor Bella Monaca, in Sala Grande dal 14 al 16 aprile in scena La danza dei piedi (La danse du pied) con Monsieur David, che ne firma anche la regia, e Federica Gumina. Uno spettacolo sognante, comico e romantico in un viaggio di leggerezza e armonia per tutte le età. Spettacoli ore 21. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Al Museo Pietro Canonica a Villa Borghese, la mostra Dante nelle sculture di Pietro Canonica (in corso fino al 30 aprile), presenta per i più piccoli la sezione Dante nelle sculture di Pietro Canonica. Kids, con testi appositamente pensati per loro, per una visita adatta a tutta la famiglia. Ingresso gratuito da martedì a domenica ore 10-16, ultimo ingresso 30 minuti prima. Info 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Foto di repertorio