Casilina News
Cronaca

Due attività chiuse, diverse persone multate per consumo di alcolici oltre l’orario consentito: i controlli nelle zone della movida a Roma

Nuova ondata di controlli nel fine settimana da parte dei Carabinieri di Roma nei luoghi della movida. Nelle ultime 48 ore, attività specifiche di verifica sono scattate nei quartieri di Monti, Campo de Fiori, Trastevere e San Lorenzo, dove i militari sono entrati in azione per arginare i fenomeni di illegalità diffusa e di degrado.

I dettagli

In zona Monti e Campo de Fiori, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno controllato 12 esercizi commerciali e identificato circa 120 persone. Denunciato un 43enne per violazione del foglio di via obbligatorio, mentre un giovane 27enne è stato sorpreso con addosso una modica quantità ad uso personale e segnalato all’Autorità competente.

Nello specifico, a San Lorenzo, i Carabinieri della Compagnia Roma piazza Dante, con il supporto dei militari delle Compagnie Roma Centro, Roma Casilina e Roma EUR, hanno sanzionato amministrativamente per 1.000 euro, il titolare di un minimarket di via Giolitti, un cittadino del Bangladesh, per la mancanza esposizione del cartello che indica la capienza massima consentita, come previsto dalle disposizioni anti Covid-19, con contestuale chiusura per 3 giorni.

Un bar gestito da una cittadina del Bangladesh, ubicato in via Tiburtina, è stato sanzionato per complessivi 1.000 euro per la mancata applicazione delle procedure di pulizia giornaliere H.A.C.C.P.: anche in questo caso è scattata la chiusura di 3 giorni.

Un 33enne romano, infine, è stato sanzionato per 160 euro dopo essere stato sorpreso dai militari a consumare bevande alcoliche in strada oltre l’orario consentito dal Regolamento di Polizia Urbana del Comune di Roma.

A Trastevere, i Carabinieri del locale Comando Compagnia, con il rinforzo di militari provenienti dalle Compagnie Roma Casilina, Roma Montesacro e Roma EUR, hanno passato al setaccio i vicoli dello storico quartiere: in particolare, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo, in qualità di assuntore di droghe, un giovane trovato in possesso di una modica quantità di hashish.

In via San Francesco a Ripa, invece, i Carabinieri hanno sorpreso un cittadino del Bangladesh, titolare di un’attività di ristorazione, a vendere bevande alcoliche da asporto oltre l’orario consentito e anche a minorenni. Nei suoi confronti sono state elevate sanzioni per un importo complessivo di 683 euro. Pizzicate altre 30 persone mentre consumavano bevande alcoliche in strada oltre l’orario autorizzato che sono state multate.

Nel corso delle operazioni sono state controllate complessivamente 456 persone, una ventina di attività commerciali e 50 veicoli. Elevate diverse contravvenzioni al codice della strada e sequestrata la patente ad un 45enne.

Scrivi un Commento

quattro − 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy