Casilina News
Cronaca

Chiusi 3 locali a piazza Bologna, Trastevere e San Lorenzo. Elevate 44 sanzioni amministrative

Proseguono i servizi di controllo nei quartieri della movida da parte dei Carabinieri di Roma, con la collaborazione dei militari specializzati del N.A.S. di Roma, finalizzati, come di consueto, alla prevenzione di eventuali fenomeni di illegalità diffusa e di degrado, alla verifica delle recenti disposizioni impartite con ordinanza dal Sindaco di Roma in tema di “mala-movida” e delle vigenti normative anti-Covid.

Controlli dei carabinieri nella zona di Piazza Bologna, Trastevere e San Lorenzo

Nella zona di Piazza Bologna, i Carabinieri della Compagnia Parioli hanno chiuso  un negozio di vicinato per 3 giorni per inosservanza dell’ordinanza del sindaco che prevede la chiusura entro le 22; altri due locali sono stati sanzionati dai Carabinieri perché vendevano bevande alcoliche da asporto; sanzioni amministrative anche per 10 ragazzi che consumavano bevande alcoliche su pubblica via. Nell’ambito dei medesimi controlli, sempre nella zona di piazza Bologna un 20enne è stato fermato alla guida della sua auto positivo all’alcol test e per questo è stato segnalato.

Trastevere presso un ristorante, i Carabinieri della locale Compagnia con personale del N.A.S. di Roma hanno riscontrato la mancanza di cartellonistica indicante la capienza massima di persone all’interno del locale (sanzione amministrativa di euro 400,00); presso una paninoteca il titolare è stato sorpreso all’interno del locale mentre somministrava alimenti senza i previsti dispositivi di protezione individuale (sanzione amministrativa di euro 400,00 e chiusura per 5 giorni); presso un altro locale, in zona Ponte Sisto, il proprietario è stato sorpreso dai Carabinieri a somministrare bevande alcoliche a minori di età compresa tra i 16 e i 18 anni (sanzione amministrativa di euro 333,33). Sanzioni amministrative anche per 25 clienti per consumo di bevande alcoliche da asporto oltre l’orario consentito (sanzione amministrativa di euro 350,00 cad.).

Nel quartiere San Lorenzo, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante, con il supporto dell’8° Reggimento “Lazio” e quelli del Nucleo Tutela Salute di Roma hanno eseguito una massiccia attività di controllo. Controllate in totale circa 200 persone e decine di locali, anche con il supporto del personale dell’ Asl Roma1 – Dipartimento di prevenzione. I Carabinieri hanno sanzionato, per 800 euro, il gestore di un ristorante-kebab per il mancato controllo del Green Pass ai clienti e per la presenza di un cameriere privo di mascherina. Il locale è stato chiuso per 3 giorni. Sanzionato anche un avventore, seduto al tavolo interno del locale, risultato privo della prevista certificazione verde.

Una 17enne è stata sanzionata dai Carabinieri per la consumazione di una bevanda alcolica in luogo pubblico dopo le ore 23.00, in violazione del regolamento urbano del Comune di Roma.

Foto in galleria

Scrivi un Commento

undici + 5 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy