Casilina News
Cronaca

Tor Bella Monaca, maxi controlli nelle Torri: trovati i “furbetti” della corrente

tor bella monaca controllo torri corrente

Nel corso di un servizio coordinato, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca, con il rinforzo dei militari delle Stazioni di Monte Porzio Catone e Frascati, la collaborazione di tecnici specializzati di ARETI S.p.a., sono tornati nelle Torri 1, 2 e 3 di largo Ferruccio Mengaroni a caccia di eventuali allacci abusivi alla rete elettrica.

CON LA POLIZIA LOCALE DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE SEQUESTRATO UN AUTOLAVAGGIO CHE SVERSAVA I REFLUI INDUSTRIALI DIRETTAMENTE NELLA RETE FOGNARIA PUBBLICA.

A seguito dell’approfondito controllo dei 225 appartamenti ubicati nelle Torri, il bilancio dell’attività è di 6 persone denunciate a piede libero con l’accusa di furto, dopo essere state scoperte a usufruire di elettricità in modo del tutto illecito e senza pagare un euro dei consumi effettuati. Il personale tecnico della società interessata ha immediatamente provveduto a rimuovere gli allacci abusivi e a ripristinare la regolarità degli impianti.

LEGGI ANCHE – Tor Bella Monaca, arzillo vecchietto dà fuoco a rifiuti in maniera illecita, invade terreni e imbratta tutto

Poco dopo, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca, nell’ambito di un’attività di controllo congiunta con personale della Polizia Locale di Roma Capitale, hanno denunciato a piede libero un cittadino del Pakistan di 38 anni, incensurato, titolare di un’impresa di autolavaggio. Nel corso degli accertamenti è emerso che l’uomo sversava i reflui industriali derivanti dalla propria attività commerciale, direttamente nella rete fognaria pubblica, senza essere in possesso di alcuna autorizzazione. I locali e gli impianti di lavaggio sono stati sottoposti a sequestro preventivo.

Scrivi un Commento

sette + diciassette =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy