Casilina News
Cronaca

Roma. Multate tre persone durante la manifestazione di sabato, chiusi dei locali in centro: i controlli

Latina, sorpreso a trafugare i portafogli negli spogliatoi dei dipendenti di un supermercato

Recependo le indicazioni ricevute in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica,  il Questore, con apposita ordinanza di servizio, ha disposto, servizi straordinari per verificare il rispetto della normativa anti-covid in molte zone della Capitale, sia nel centro che nella periferia, che si sono aggiunti ai servizi di ordine e sicurezza pubblica predisposti in occasione della manifestazione svoltasi a Roma sabato scorso.

I controlli

In tale ambito, gli agenti del VII Distretto San Giovanni, che stavano monitorando a piazza Navona l’afflusso di persone arrivate nella capitale per la manifestazione, hanno sanzionato 3 persone arrivati da Trieste, perchè non indossavano i previsti dispositivi di protezione individuale.

In zona Trevi Campo Marzio, poi, venerdì scorso, gli agenti della Polizia di Stato del I Distretto, nella zona di specifica competenza, coadiuvati da due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, un equipaggio del Commissariato “Castro Pretorio” e un equipaggio della Polizia Locale Roma Capitale, hanno controllato  8 esercizi pubblici, 3 dei quali sanzionati amministrativamente e sottoposti alla sanzione accessoria della chiusura per giorni 5 in ragione di palesi violazioni alla vigente normativa anti-pandemica; trattasi di esercizi ubicati in Largo del Teatro Valle, via d’Ara Coeli (già sanzionato in precedenza) e via dei Coronari.

Nel corso del servizio sono state identificate 92 persone e effettuati 281 controlli green pass, con una sola irregolarità rilevata e sanzionata.

Nel corso del servizio sono state riscontrate inoltre 14 sanzioni per violazione al Codice della Strada per sosta vietata.

LEGGI ANCHE – Roma. Multati due ristoranti nel cuore della Capitale per carenze igienico-sanitarie: sequestrati 20 kg di alimenti

Infine, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale un avventore di uno dei locali controllati.

Un’altra sanzione per un green pass non valido è stata elevata nel corso dei servizi di Alto Impatto Distrettuale effettuato dagli Agenti del VI Distretto Casilino, nel corso del quale sono state controllate 137 persone, 6 veicoli, un’ attività commerciale e sono state elevate sanzioni al codice della strada per un importo totale di 908 euro.

Servizi straordinari proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

7 + diciassette =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy