Casilina News
Attualità

Roma, sciopero trasporto pubblico venerdì 14 gennaio 2022: orari, fasce di garanzie e motivi dello stop

Roma, sciopero trasporto pubblico venerdì 14 gennaio 2022: orari, fasce di garanzie e motivi del fermo

Nemmeno il tempo di iniziare l’anno ed è già in arrivo un nuovo stop nel settore del trasporto pubblico. Annunciato infatti uno sciopero di 4 ore per venerdì 14 gennaio 2022, che interesserà Atac, Roma TPL e Cotral. Insomma, sono previsti disagi per i pendolari.

Roma, sciopero trasporto pubblico venerdì 14 gennaio 2022: orari, fasce di garanzie e motivi

Lo sciopero nazionale metterà a rischio bus, metro, tram e treni. Lo stop è stato proclamato dalle sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Fna. Scopriamo i dettagli di questo che si preannuncia come un altro venerdì nero per chi viaggia.

Orari e fasce di garanzia dello sciopero del 14 gennaio 2022

Lo sciopero durerà 4 ore (dalle 8:30 alle 12:30) e riguarderà l’intera rete Atac: bus, filobus; tram; metro; ferrovie Roma-Lido; Termini-Centocelle; Roma-Civitacastellana-Viterbo. Segnalate a rischio anche le linee periferiche di Roma TPL edei bus Cotral. Inutile dire che le fasce di garanzia per il trasporto pubblico riguardano gli orari antecedenti alle 8.30 e quelli dalle 12:30 in poi.

I motivi

I Sindacati lamentano una sorta di ostruzionismo da parte di Atac e auspicano miglioramenti sul fronte della sicurezza dei dipendenti. Non è esente dalle critiche anche il Comune di Roma. Le sigle Sindacali vogliono conoscere con chiarezza quale sarà il futuro dell’azienda.

Il prossimo venerdì 14 gennaio 2022 le organizzazioni sindacali FILT CGIL -FIT CISL -UILTRASPORTI – UGL FNA – FAISA CISAL hanno proclamato uno sciopero nazionale della durata di 4 ore, con astensione dalle prestazione lavorative dalle ore 8:30 alle ore 12:30. Saranno garantite tutte le corse fino alle ore 8:30 e quelle alla ripresa del servizio alle ore 12:31.

Tutte le informazioni sulla modalità di sciopero saranno disponibili sul sito internet cotralspa.it e sull’account Twitter@BusCotral.

 Di seguito la motivazione posta a base della vertenza dalle organizzazioni sindacali:
  • interruzione del confronto sul rinnovo contrattuale CCNL di categoria.

Al precedente sciopero nazionale di di 4 ore dell’8 febbraio 2021 ha aderito il 19% dei dipendenti in servizio nella fascia oraria interessata dall’agitazione.

Scrivi un Commento

17 + dieci =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy