Casilina News
Cronaca

Detiene oltre un quintale di “botti” illegali: nei guai un 30enne. I controlli dei Carabinieri a Roma e provincia

 Si intensificano in queste ore che precedono la fine dell’anno, i controlli dei Carabinieri a Roma e Provincia volti al contrasto della detenzione e della vendita illecita di materiale esplodente e giochi pirotecnici pericolosi onde prevenire gravi incidenti.

I dettagli

A tal proposito, nel rispetto dei diritti degli indagati (da ritenersi presunti innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) e al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, si comunica che i Carabinieri della Stazione di Santa Marinella hanno denunciato in stato di libertà un 30enne, già noto alle forze dell’ordine in quanto attualmente sottoposto alla misura cautelare personale degli arresti domiciliari, ipotizzando per lui i reati di detenzione abusiva ed omessa denuncia di materiale esplodente.

I Carabinieri, nel corso di servizi volti a garantire a tutta la cittadinanza la possibilità di trascorrere la fine dell’anno in serenità, hanno eseguito un capillare controllo dei soggetti e delle attività commerciali notoriamente dediti al possesso ed alla vendita di artifizi pirotecnici.

Ecco allora che nella rete dei Carabinieri è caduto proprio il 30enne che, nel corso di un’approfondita perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di circa 1,5 quintali di cosiddetti botti, senza essere in alcun modo autorizzato a detenerli né averli mai denunciati all’Autorità di Pubblica Sicurezza. Il materiale, immediatamente sequestrato, è risultato comprendere svariate confezioni di detonatori, ben 2 batterie del tipo mortaio per razzi anche di grandi dimensioni, diverse decine di scatole di petardi di varia forma e grammatura ed alcune bombe del peso di oltre 1 kg ciascuna.

LEGGI ANCHE – Due incidenti mortali tra Roma e provincia, così come due sono le giovani vittime

Altre attività di controllo sono tuttora in corso e saranno ulteriormente intensificate nei prossimi giorni da parte dei Comandi dell’Arma della Provincia di Roma.

L’Arma dei Carabinieri, come sempre, invita i cittadini a diffidare dall’acquisto di materiale pirotecnico non rispondente alle normative vigenti  ed a segnalare ogni illecita detenzione al 112 o alla Stazione Carabinieri più vicina.

Scrivi un Commento

venti + 18 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy