Casilina News
Attualità

Allerta alimentare: salsiccia ritirata per la possibile presenza di salmonella. Il ministero della Salute ha disposto il richiamo di un lotto in via precauzionale

Mangiare carne di leone, giraffa o tigre: presto sarà una realtà

Nuova allerta alimentare a tutela della salute dei consumatori. Il ministero della Salute ha disposto in via precauzionale il richiamo per rischio microbiologico della salsiccia in vaschetta con denominazione di vendita Lucanica P.S. prodotta dall’azienda Salumificio Bonalumi srl (IT 9-1214/LCE) di Mozzo, in provincia di Bergamo alla via Del Chioso n 4 ma commercializzata dal Salumificio Bonalumi srl in viale Oriano n 10 a Treviglio in provincia di Bergamo.

In particolare, è stata riscontrata la presenza del batterio della Salmonella in un campione. Il prodotto viene quindi ritirato dal mercato in via precauzionale. Il lotto a cui appartiene il prodotto ritirato è 91221, con data di scadenza o termine minimo di utilizzo indicato nel 26/12/2021.

Il prodotto è venduto in vaschetta in atmosfera modificata da kg 2,50 circa. Per precauzione, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, e secondo le raccomandazioni del Ministero, i consumatori che hanno già acquistato il prodotto non dovranno consumarlo ma riconsegnarlo al punto vendita.

Scrivi un Commento

undici − uno =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy