Casilina News
Cronaca

Prenestino-Centocelle, Montespaccato, Esquilino e Tor Bella Monaca. 5 arresti e 1 denuncia in poche ore per spaccio di droga

Montecompatri, nei guai giovane pusher: grazia alla purezza della droga che vendeva, avrebbe guadagnato 18mila euro

Si comunica, nel rispetto dei diritti degli indagati (da ritenersi presunti innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile) e al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito che, nel corso dei servizi antidroga svolti dai Carabinieri in vari quadranti della Capitale, 5 persone sono state arrestate, mentre una è stata denunciata a piede libero, poiché ritenute responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Cosa è successo a Montespaccato

Il primo, un cittadino marocchino di 30 anni, domiciliato a Roma e con precedenti, è stato controllato nei pressi di via Neroni. I Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato lo hanno trovato in possesso di 10 g di hashish suddivisi in singole dosi. Le verifiche si sono spostate nella sua vicina abitazione, dove i militari hanno trovato altri 25 g di hashish, 375 g di metanfetamina, un bilancino di precisione e 2.280 euro, ritenuti probabile provento di attività illecita. L’indagato è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Cosa è successo a Esquilino

Altre 2 persone sono state arrestate dai Carabinieri della Stazione Roma piazza Dante a seguito di un controllo scattato in via Manin. I militari hanno notato gli strani atteggiamenti dei due indagati – un cittadino del Pakistan di 26 anni e un cittadino egiziano di 32 anni, entrambi con precedenti e nella Capitale senza fissa dimora – che stavano confabulando con una terza persona, rimasta sconosciuta poiché si è data alla fuga prima dell’arrivo dei Carabinieri, a cui hanno consegnato un piccolo involucro in cambio di denaro. Le verifiche svolte dai Carabinieri hanno portato al sequestro di 48 g di hashish e 280 euro, ritenuti provento della loro presunta attività illecita, trovati nella disponibilità delle due persone sottoposte a controllo. Entrambe si trovano nelle camere di sicurezza della caserma dei Carabinieri in attesa del rito direttissimo.

Poco dopo, nella stesa strada, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino egiziano di 19 anni, nella Capitale senza fissa dimora, con precedenti e già sottoposto all’obbligo di dimora nel Comune di Roma, sorpreso mentre stava cedendo una dose di hashish ad un cittadino tunisino, in cambio di 10 euro. Durante la perquisizione, il ragazzo è stato sorpreso con altri 4 g di hashish. L’indagato 19enne è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

Cosa è successo a Tor Bella Monaca

A Tor Bella Monaca, invece, i Carabinieri del locale Comando Stazione hanno arrestato un cittadino romeno di 18 anni, con precedenti, notato mentre si stava aggirando nella nota piazza di spaccio di via dell’Archeologia. Fermato per un controllo dai militari, il giovane è stato trovato in possesso di 27 dosi singole di cocaina, per un peso complessivo di 11,4 g e 380 euro ritenuti frutto dell’attività illecita. Anche lui è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

Cosa è successo a Prenestino-Centocelle

Infine, in viale della Primavera, un giovane romano di 22 anni, controllato dai Carabinieri della Sezione Motociclisti del Nucleo Radiomobile di Roma mentre si trovava alla guida della sua utilitaria, è stato sorpreso con 9 dosi di cocaina, per complessivi 5,9 g, e 470 euro, ritenuto frutto di attività illecita. In casa, invece, i militari hanno trovato 2,4 g di hashish e un bilancino di precisione.

Tutto il materiale è stato sequestrato, mentre per il giovane è scattata una denuncia a piede libero.

Scrivi un Commento

1 + 8 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy