Casilina News
Basket

C Gold. La Virtus Valmontone di coach Sebastianelli chiude il 2021 con il derby ospitando la Pallacanestro Palestrina

Reduce dallo stop con la Tiber Basket Roma, la Virtus Valmontone conclude il girone di andata con quattro punti in classifica. La formazione allenata da Sebastianelli, chiude il 2021 ospitando sul proprio parquet il derby con la Pallacanestro Palestrina.

Il derby nella gara d’esordio in breve

Nella gara d’esordio, andata in scena al Palaiaia di Palestrina, finì 82-78 con gli arancioverde che conquistano la prima vittoria e primi due punti in classifica. I padroni di casa impattano meglio con Balboni e Rossi per il vantaggio casalingo, facendo presagire un derby a dir poco entusiasmante. Valmontone nonostante un buon Miglio (top scorer della gara con Serino, entrambi 24 punti messi a referto), chiude la prima frazione di gioco sotto di otto lunghezze: 26-18. Nella ripresa gli ospiti provano a ricucire il divario, ma il solito Serino ricaccia indietro gli avversari, portando la gara all’intervallo lungo sul 46-39. Terza frazione ancora con il numero otto arancioverde che insieme a Rischia fa la differenza, grazie anche alla loro esperienza: a segno i diversi tentativi al tiro, mettendo in discesa la gara. I biancorossi di coach Sebastianelli però non mollano, e si riportano a contatto nell’ultima frazione di gioco. Palestrina reagisce con il duo Serino-Balboni, conquistando due punti fondamentali.

L’avversario

Il tecnico Bernassola ha a disposizione una formazione mixata da elementi di esperienza e noti anche in altre categorie, vedi Rischia, Serino, Balboni, coadiuvati da giovani molto interessanti che han venduto cara la pelle nella trasferta di Viterbo, persa allo scadere di un solo punto: 68-67 il finale. A segno l’ultimo tentativo di Alessandro Cittadini per la vittoria dei biancostellati, che chiudono così imbattuti la prima metà di campionato.

Il prossimo turno

Appuntamento allora con la palla a due fissata per Domenica 19 Dicembre alle ore 18.00, presso la Tensostruttura in Via della Pace, Valmontone. ”Per noi arriva in un momento delicato: veniamo da due sconfitte consecutive. Con la gara con la Tiber, ci aspettavamo qualcosa in più. Il derby di per sé è già una partita importante. Palestrina vuole confermare la posizione in zona play off: è una squadra in salute, che ha perso in modo immeritato di 1 punto a Viterbo.” Questo il commento pre derby del tecnico virtussino Roberto Sebastianelli, che prosegue: ”Domenica è fondamentale per classifica e morale della squadra: per cercare di risalire con qualche vittoria. Finire quest’anno e andare in vacanza qualche giorno con un successo: è importante iniziare l’anno andando a Civitavecchia con due punti in più.”

Coach Sebastianelli sul girone di andata

Con il girone di andata appena concluso è tempo dunque di tracciare un primo bilancio. Per la Virtus Valmontone, una prima metà di stagione positiva, per quanto riguarda progetti e politica della società, meno a livello di risultati ottenuti in campo, come dichiarato dal tecnico casilino. ”Il bilancio non è totalmente positivo: in linea con quello del nostro campionato. Salvarci e provare ad entrare nei play off, per poi vedere altre prospettive. Con la sconfitta di Domenica con la Tiber, siamo un po’ indietro. Recupereremo il terreno perduto nel girone di ritorno.” E aggiunge: ”C’è rammarico per quanto riguarda il risultato sportivo in campo, ma non per programmazione. Giocano ragazzi cresciuti a Valmontone con l’aggiunta di elementi un po’ più grandi, ma comunque vent’enni. L’essere una delle squadre più giovani del campionato, lo paghi in campo, ma giochiamo a prescindere dall’età: siamo stati bravi a tener duro anche nelle sconfitte.” Il coach virtussino conclude: ”Seguiamo la nostra politica di far giocare i nostri ragazzi in questa categoria, e prepararli anche a serie più alte. Un bilancio dunque non positivo a livello di risultato, ma non di programmazione: per l’impegno e l’impiego delle nostre risorse è positivo.”