Casilina News
Cronaca

Sora e Broccostella. Giovani di Arce, Ceccano e Ceprano si aggirano con fare sospetto. I Carabinieri pensano fossero ladri

Frosinone, 29enne del luogo pizzicato a forzare un'auto: ha poi tentato di nascondersi in un condominio. Inoltre, l'uomo aveva appena derubato un cittadino

Continuano incessanti i controlli predisposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Sora, nel territorio di competenza, finalizzati a  prevenire i reati in genere, con particolare attenzione ai reati predatori e furti. Nella scorsa nottata, le  pattuglie del N.O.R  e dei Comandi Stazione  dipendenti,  sono state impiegate  nelle aree periferiche e centrali dei centri di Sora, Isola del Liri  e Monte San Giovanni Campano , nonché nei centri abitati più a rischio del circondario e, nel corso della predisposta attività preventiva, venivano  controllate decine di autovetture, riscontrate  numerose segnalazioni dei cittadini nonché eseguiti numerosi controlli nei confronti di persone, che, con il loro fare, destavano sospetti.

Nel corso delle attività di controllo sono stati identificati, tra l’altro, un 31enne originario di Arce che si aggirava con fare sospetto in località Carnello di Sora. L’uomo, gravato da precedenti per reati contro il patrimonio e sottoposto ad avviso orale, non giustificando la sua presenza nel luogo del controllo veniva proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O., con divieto di far ritorno nel Comune di Sora per anni tre.

Analogo provvedimento preventivo veniva proposto  nei confronti di altri 4 soggetti (un 39enne, un 33enne ed un 28enne residenti in Ceprano e un 29enne di Ceccano, tutti gravati da vicende penali per reati contro il patrimonio), sopresi con fare sospetto e senza giustificato motivo tra il comune di Sora e Broccostella a bordo di un’autovettura.

Scrivi un Commento

19 − dieci =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy