Casilina News
Cronaca

Roma, turista derubata e minacciata con una lametta. Diversi furti nel fine settimana in varie zone della Capitale

Roma, turista derubata e minacciata con una lametta. Diversi furti nel fine settimana in varie zone della Capitale

Nel fine settimana, nel corso dei quotidiani controlli mirati al contrasto dei reati predatori, i Carabinieri del Gruppo di Roma hanno arrestato tre persone – una con l’accusa di rapina impropria e ricettazione, una per furto con destrezza e una per furto aggravato – e denunciato altre due per furto aggravato in concorso.

Tutte le vicende

Lo scorso pomeriggio, i Carabinieri della Stazione Roma Flaminia hanno arrestato un 45enne slovacco, senza fissa dimora e con precedenti, che, a bordo di un bus in via Flaminia, ha derubato una turista sfilandole il portafoglio dalla borsa e, non contento, l’ha minacciata con una lametta e  l’ha spintonata al fine di guadagnarsi la fuga scappando alla prima fermata utile.

I Carabinieri lo hanno bloccato poco dopo rinvenendo oltre alla refurtiva appena asportata anche un altro portafogli, risultato rubato qualche ora prima L’arrestato dovrà rispondere di rapina impropria e ricettazione.

Poco dopo, i Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno arrestato un 24enne tunisino, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, che, dopo essere entrato in un negozio di abbigliamento all’interno della galleria Forum Termini, ha rubato un giubbotto del valore di circa 300 euro dopo aver forzato le placche antitaccheggio. L’uomo è stato sorpreso dall’addetto all’accoglienza clienti che ha allertato i Carabinieri immediatamente intervenuti.

In serata, invece, i Carabinieri del Comando Roma Piazza Venezia hanno arrestato un 25enne cubano sorpreso a bordo del tram 8 all’altezza della fermata “Gioacchino Belli”, approfittando della numerosa presenza di persone, ha derubato un 74enne sfilandogli lo smartphone dalla tasca del giubbotto. I Carabinieri lo hanno bloccato mentre tentava di scappare scendendo dal tram alla fermata successiva “Mastai”.

LEGGI ANCHE – Gli atti leciti del datore unificati dall’intento persecutorio costituiscono mobbing

Nella notte, infine, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno denunciato a piede libero due 21enni romani, entrambi con precedenti, sorpresi a rubare su un’autovettura in sosta in via de’ Nari.

Scrivi un Commento

nove + 18 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy