Casilina News
Politica

Artena, saltata la prima convocazione del Consiglio comunale

Artena saltata la prima convocazione

La prima convocazione in programma per il 29 novembre del consiglio comunale di Artena è saltata. La maggioranza ha deciso di non presenziare il consiglio convocato in streaming. Una scelta che si ripete da mesi perché la giunta guidata da Talone non avrebbe il numero legale per lavorare in prima convocazione. L’assenza dei consiglieri di maggioranza sembra testimoniare la debolezza di chi oggi governa il paese dei Monti Lepini. A presenziare online c’erano soltanto i gruppi di minoranza.

Nella giornata di ieri è arrivato il commento dei consiglieri di Artena cambia che dalla sua pagina Facebook ha sottolineato la strategia scelta dalla squadra di Talone.

Artena cambia: Quel poco resta della giunta continua a non presentarsi

Se tutta l’opposizione decidesse di abbandonare la seduta non avrebbero il numero legale per proseguire. Può dirsi questa una maggioranza? Ho i miei dubbi.

Notiamo, tuttavia, con sommo piacere che finalmente ci siamo attrezzati per svolgere i Consigli comunali in modalità telematica. D’altra parte, era solo il 25 novembre 2020, nel pieno di una pandemia, quando feci richiesta di svolgere i lavori in modalità mista, per permettere a tutti i Consiglieri eletti di esercitare il proprio diritto di rappresentanza, nell’interesse della comunità.

Come mai finalmente hanno scoperto i potenti mezzi della tecnologia? Forse perché anche solo un consigliere di “maggioranza” in isolamento non permetterebbe loro di approvare le delibere. Forse.

Ovviamente non sono stati rispettati i termini di preavviso previsti per le sedute ordinarie del Consiglio Comunale, né i termini intercorrenti tra la prima e la seconda convocazione, né tanto meno sono state spiegate le motivazioni della convocazione in urgenza.

Il rispetto per le istituzioni che rappresentate e per i cittadini di Artena è ormai cosa lontana.

Foto di repertorio

Scrivi un Commento

1 × 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy