Casilina News
Cronaca

Don Bosco, armati di coltello effettuano una doppia rapina: prima una pizzeria e poi un minimarket

Morolo, positivi al Covid e in quarantena: sono stati trovati fuori dalle loro case a parlare

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini romani, un 40enne e un 41enne, entrambi con precedenti, con l’accusa di rapina.

La vicenda

La scorsa notte, i due, brandendo entrambi un coltello, sono entrati in una pizzeria in via Calpurnio Fiamma minacciando un dipendente, 27enne brasiliano, per farsi consegnare l’incasso. La reazione dell’uomo ha colto di sorpresa i complici che sono scappati a mani vuote. Subito dopo, sono entrati in un minimarket in via Flavio Stilicone e dopo aver colpito alla mano, con il manico del coltello, il titolare 46enne del Bangladesh, hanno prelevato il denaro contenuto nella cassa e sono scappati.

La loro fuga è però terminata in via Palmiro Togliatti angolo via Tuscolana dove sono stati bloccati dai Carabinieri immediatamente allertati.

LEGGI ANCHE – Don Bosco, emergenza rifiuti: Gualtieri e Alfonsi visitano il quartiere

Nelle loro tasche, i militari hanno rinvenuto due coltelli, di 16 e 18 cm, poi sequestrati.

Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

Scrivi un Commento

diciotto − sei =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy