Casilina News
Basket

C Silver. Basket Ferentino. Coach Lulli presenta il match contro l’Algarve Roma Torrino

Il Basket Ferentino è l’unica formazione a punteggio pieno: sette vittorie in sette partite giocate. I gigliati guidano la classifica della serie C silver, girone A, con due punti in più sulla Vis Nova Basket, che occupa la seconda piazza. A causa dello stop rimediato proprio nella gara con gli amaranto, che cercano così nel prossimo turno, l’ottavo successo consecutivo.

Le parole del coach gigliato Lulli

”Contenti: per risultati e classifica, ma soprattutto perché siamo riusciti nell’obiettivo. Creare un gruppo squadra, in cui ognuno ha il proprio ruolo. I giocatori si aiutano e non si lamentano se sostituiti. Questo grazie anche allo staff tecnico, fisioterapico e alla società, con Carrizo, Guarino. Vedere la crescita dei nostri giovani, sia a livello tecnico che mentale, per ora ci rende orgogliosi di quello che abbiam fatto, ma sappiamo che la strada è ancora lunga. Ci sono dei miglioramenti da fare: a livello individuale e collettivo. La strada è lunga, ma le avvisaglie sono sicuramente positive. Ci saranno momenti negativi, ma dobbiamo esser bravi a compattarci e trasformarli in occasione di crescita: individuale e collettiva.” Questo il commento sulla prestazione dei suoi del coach gigliato Gianluca Lulli.

Le partite in campo neutro

Il Basket Ferentino 1977 nel prossimo turno ospiterà tra le ”mura amiche” la compagine romana dell’Algarve Roma Torrino, reduce dalla vittoria casalinga sul Basket Roma. La formazione di coach Lulli sarà impegnata ancora una volta, in un match ”semi casalingo”, perché si gioca sul campo neutro del Pala BancAnagni, a causa dei lavori al palazzetto Ponte Grande di Ferentino. Appuntamento dunque nella città dei Papi, per domani, Sabato 27 novembre, con la palla a due in programma alle ore 20.30. ”Nella città papalina in questo periodo, ci hanno accolto molto bene e con professionalità, permettendoci di lavorare tanto. Un Grazie alla società di Anagni.” Queste le parole del tecnico amaranto.

Guarino e compagni, han disputato sin qui, tutte le gare casalinghe ad Anagni. Presto, a lavori ultimati, si tornerà finalmente al Ponte Grande, permettendo così ai ”Ragazzi, che sinora sono stati molto bravi, di giocare davanti al proprio pubblico. Il gruppo finora è un gruppo unito, che lavora con disponibilità e serietà. Ci sono ancora aspetti da migliorare, ma son solo tre mesi che lavoriamo insieme. Abbiam tempo per migliorare.” Come dichiarato dall’allenatore della formazione ciociara.

Il prossimo turno

Che sul prossimo avversario aggiunge: ”Come tutte le partite, ogni gara nasconde insidie. L’Algarve è una squadra che gioca una buona pallacanestro. Organizzata e ben allenata. Anche le gare che ha perso, le ha giocate fino in fondo. Ha un’idea di gioco”. E continua: ”Noi dobbiamo avere l’idea di mettere pressione e giocare in modo serio dall’inizio, anche per non complicarci poi le cose.”

New season

”Alcune squadre le ho viste sulle varie piattaforme. C’è un sostanziale equilibrio nella parte medio bassa. Sapevamo già la forza di compagini come Sora o Vis Nova. Un paio di sorprese come New Basket Time, che è una squadra giovane o Roma Eur. I valori del nostro girone non sono definitivi: ci sono diverse partite da recuperare e roster ancora in fase di completamento. La classifica comunque rispecchia i reali valori: con squadre in po’ in ritardo.” Come asserisce il tecnico amaranto sulla new season.

E sulle formazioni del girone opposto, afferma: ”Anche nell’altro girone, che incrociamo in fase play off, c’è Cassino che è una buona squadra. Pomezia che è una formazione in divenire, Fonte Roma che è giovane e gioca una buona pallacanestro. Anche Scauri con Fabbri, sta facendo un campionato notevole. I valori tecnici e di organizzazione del campionato sono discreti: vedremo poi alla fine del girone di andata.”

Provare a vincere il campionato

Coach Lulli sul campionato conclude: ”È difficile giocare fuori casa, con campi con diverse distanze dal nostro. Le squadre sono più aggressive, giocano insieme da più tempo e quindi non dobbiamo mai abbassare la guardia. Durante la stagione si paga la condizione fisica, che non è sempre uguale per nove o dieci mesi. Ma è normale in tutte le stagioni. L’obiettivo sportivo è restare competitivi fino a Maggio, quando ci saranno i play off, per provare a vincere il campionato. Abbiamo un roster valido che può restare competitivo fino alla fine.”

Scrivi un Commento

10 − sei =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy