Casilina News
Tailorsan
Cronaca

Roma, furti in più negozi della Capitale: quattro persone arrestate

Fiumicino, fermato giovane di Fiuggi all'Aeroporto: a suo carico accuse per spaccio di stupefacenti

Nel corso di una mirata attività di prevenzione e repressione di reati in danno di esercizi commerciali, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno arrestato, in poche ore, quattro persone per furto.

All’interno della stazione Termini, i Carabinieri hanno arrestato un 42enne tunisino, senza occupazione e con precedenti, sorpreso a rubare merce all’interno di un negozio di abbigliamento del “Forum Termini”. I Carabinieri lo hanno bloccato mentre si allontanava con la refurtiva, superando le casse del negozio, dopo aver forzato le placche antitaccheggio.

Lo stesso negozio è stato preso di mira poco dopo da un 22enne romeno, con precedenti, che ha rubato vari capi di abbigliamento sportivo. Anche in questo caso i Carabinieri sono intervenuti prontamente, bloccandolo e arrestandolo.

Episodio simile poco dopo, quando gli stessi Carabinieri hanno rintracciato e arrestato un 62enne romeno, con precedenti, che aveva asportato dei prodotti da una profumeria, sempre a Termini, forzando le placche antitaccheggio.

Infine, i Carabinieri hanno arrestato una 46enne italiana, sorpresa in flagranza di reato, mentre rubava capi di abbigliamento da un negozio di via del Corso. I Carabinieri hanno notato la donna forzare le placche antitaccheggio e occultare la refurtiva in una borsa. Dal controllo è emerso che all’interno della borsa la donna aveva nascosto anche altri capi di abbigliamento, asportati precedentemente da un altro store di via del Corso.

Gli arrestati, che dovranno rispondere del reato di furto aggravato, sono stati trattenuti in attesa del rito direttissimo, mentre tutta la refurtiva, del valore di oltre 500 euro, è stata recuperata dai Carabinieri e restituita ai titolari dei negozi.

Scrivi un Commento

cinque × cinque =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy