Casilina News
Basket

La Tiber Basket Roma ospita la Cestistica Civitavecchia nella 4^ di campionato C Gold. Coach Donati: ”Dobbiamo lavorare ancora per raggiungere le prime della classe”

Dopo la sconfitta in quel di Palestrina, la Tiber Basket Roma tornerà tra le mura amiche, dove affronterà la Cestistica Civitavecchia, domenica 7 novembre alle ore 18.00, presso la Palestra Tiber in Via Bertini Attilj (Montesacro), Roma. Una sfida valida per la quarta giornata di campionato di serie C Gold laziale 2021/2022 e dove la società romana proverà a riscattare le due sconfitte che la tengono ancora a quota zero punti in classifica.

Le prime due partite

La Tiber ha perso all’esordio in casa con Grottaferrata e, dopo la giornata di riposo, viene battuta con il punteggio di 69-65 dalla formazione casilina. Prima partita del neo coach Santucci sulla panchina arancio-blu, al posto del tecnico Polidori, che dovrà trasferirsi a Milano per impegni lavorativi, come riportato dalla nota societaria. Fatale l’ultima frazione di gioco, mettendo a referto solo 7 punti in tutto il quarto, dopo aver subito un parziale di 14-0 da parte dei padroni di casa.

Le parole di coach Donati

Sul prossimo impegno contro la Cestistica Civitavecchia, reduce da tre giri a vuoto, l’Assistant coach della Tiber Basket Roma, Giorgio Donati dichiara: ”È una partita ottima per metterci in condizione e vedere a che punto stiamo. Adesso ce la siamo giocata alla pari con tutti. Abbiamo perso per demeriti nostri: nel terzo quarto con Grottaferrata, quarto quarto con Palestrina. Merito agli avversari perché hanno fatto anche canestri difficili: sono stati bravi. Adesso dobbiamo trovare la quadra per riuscire a chiudere una buona prestazione, portandoci a casa due punti”.

”Lavorare per raggiungere le prime della classe”

E continua: ”Con Palestrina ce la siamo giocata fino alla fine, perdendo un po’ di coesione nel finale. Dobbiamo tenerci quello che c’è di buono. Ovvero che molti addetti ai lavori e anche dentro, si pensava di avere molta più distanza da due squadre ottime, soprattutto visto il precampionato. Secondo me, siamo a un buon punto, però è evidente che dobbiamo lavorare tanto, ancora, per salire qualche gradino e raggiungere le prime della classe”.