Casilina News
Calcio a cinque

Lazio C5, con il Pescara è un tourbillon di emozioni: la spunta il Delfino per 5-4

Match spettacolare al PalaGEMS, con le due squadre che non lesinano impegno e grandi giocate. Alla fine la differenza la fa Borruto, fresco iridato con l’Argentina. Alla Lazio non basta andare a segno con Escosteguy, Fortini, Gattarelli e Gedson.

Primo tempo. Gol ed emozioni nei primi 20′ di questo esordio di campionato. Inizia forte il Pescara, impegnando Patrizi con Pulvirenti e Borruto; rompe il ghiaccio anche la Lazio che prima con Fortini, poi con Giasson costringono Capuozzo agli straordinari.

La partita la sbloccano i biancocelesti al settimo, con Rodri Escosteguy che ribadisce in rete una corta respinta di Capuozzo su tiro di Giasson. La reazione del Delfino è immediata e porta la firma di Alvise Tenderini: l’ex Fenice Veneziamestre batte Patrizi per il momentaneo 1-1. Al PalaGEMS si assiste ad un bellissimo incontro, con una Lazio in palla che scappa sul 3-1 grazie alle reti di Fortini e Gattarelli. Colini, nonostante le assenze, pesca il jolly – e che jolly, parlando di un neo campione del mondo – che risponde al nome di Borruto: l’argentino accorcia immediatamente sul 3-2 e a 20” dall’intervallo infila con una rasoiata Patrizi per il 3-3 con il quale si va al riposo.

Secondo tempo. La ripresa comincia avara di emozioni. Le squadre si studiano, un tiro di Azzoni pizzica la traversa, poi al dodicesimo Gedson spezza nuovamente l’equilibrio con la rete del 4-3. Il Pescara, però, è trascinato dal solito Borruto che in un amen trova l’hat-trick personale con il gol del 4-4.

Colini e i suoi capiscono il momento favorevole e operano il primo e decisivo sorpasso dell’incontro con Alvise Tenderini: esordio in A con doppietta, meglio di così…Ma il cuore dei romani è grande e si gettano in avanti, sfiorando il nuovo aggancio con Gedson, chiuso da Capuozzo e Gattarelli, che spizza l’incrocio dei pali da dentro l’area di rigore. Negli ultimi due minuti e mezzo Reali, al posto di Mannino squalificato, mette il portiere di movimento: il Pescara coglie un palo con Borruto e a 3” dalla fine un tiro di Giasson fa la barba al palo, passando a mezzo centimetro anche dalla testa di Paulinho. Finisce 4-5 per il Pescara la prima giornata di campionato.

TABELLINO

LAZIO-PESCARA: 4-5 (3-3 pt)
LAZIO
: Patrizi, Gattarelli, Fortini, Gedson, Chilelli, Escosteguy, Giasson, Chiomenti, Stoccada, Paulinho, Blasimme, Guercio. All. Reali
PESCARA: Capuozzo, Pulvirenti, Ghiotti, Salas, Borruto, Chiavaroli, Pietrangelo, Rosa, Iannascoli, De Luca, Azzoni, Tenderini. All. Colini

RETI: 6’30” pt Escosteguy (L), 9’35” Tenderini (P), 10’07” Fortini (L), 12′ Gattarelli (L), 12’25” e 19’36” Borruto (P), 12’02” st Gedson (L), 14’23” Borruto (P), 16′ Tenderini (P)

AMMONITI: Gattarelli (L), Gedson (L), Mati Rosa (P), Chilelli (L)

ARBITRI: Adilardi (Collegno), Bensi (Grosseto) CRONO: Tariciotti (Ciampino)

S.S. Lazio Calcio a 5 – Ufficio stampa

Scrivi un Commento

cinque × 1 =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy