Casilina News
Cronaca

Esquilino, a bordo di uno scooter rubato forzano un posto di blocco e seminano il panico imboccando contromano le vie del quartiere

Frosinone, rubano una carta di credito e la utilizzano in un bar: la vittima se ne accorge e fa scattare l'indagine

In sella ad uno scooter – poi risultato rubato – hanno forzato un posto di controllo organizzato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante in piazza Vittorio Emanuele II, dandosi alla fuga.

L’inseguimento

Durante l’inseguimento, i fuggitivi hanno effettuato numerose manovre pericolose, imboccando vie del quartiere contromano e riuscendo, in un primo momento, a darsi alla fuga a piedi dopo aver abbandonato il motociclo.

I Carabinieri hanno iniziato una battuta di ricerche in tutta la zona, fin quando, in un esercizio di vicinato di via Labicana, hanno sorpreso i due soggetti mentre stavano cambiando gli indumenti che indossavano per tentare di passare inosservati una volta tornati in strada.

Esquilino. Troppe persone nel negozio e senza distanziamento: intervengono i Carabinieri

L’escamotage, loro malgrado, non è andato a segno e i due – un 25enne nato in Germania e un 36enne nato in Argentina, entrambi cittadini italiani e residenti a Roma – sono stati arrestati con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Nei loro confronti è scattata anche la denuncia a piede libero con l’accusa di ricettazione dello scooter, risultato rubato ad ottobre dello scorso anno.

Scrivi un Commento

4 × quattro =

* Inviando un commento esprimi il tuo consenso per il trattamento dati, come indicato nella Privacy Policy e Cookie Policy